Commemorazione Eccidio di Vada 2019

Riflettere sul passato per affrontare il presente. Vada commemora in piazza Garibaldi l’eccidio nazista del 20 giugno 1944. Nel ricordo delle vittime e di Don Vellutini

Focus, Livorno

Giovedì 20 giugno 2019 in piazza Garibaldi a Vada, a partire dalle 21.15, il Comune di Rosignano Marittimo ricorderà l’Eccidio di Vada, un episodio drammatico che ha segnato la comunità del Comune di Rosignano Marittimo durante la ritirata dalla Toscana delle truppe naziste nell’estate del 1944. Il 20 giugno 1944, infatti, le SS entrarono a Vada, radunarono l’intera popolazione nella piazza centrale ed uccisero senza ragione alcuna quattro civili: Elio e Ivo Vanni, Ruggero Lupichini e Delfo Rofi.

La vicenda vadese avrebbe potuto assumere dimensioni molto più ampie se i cittadini di Vada non avessero, nonostante tutto, mantenuto la calma e soprattutto se non ci fosse stato l’intervento esemplare di Don Vellutini che scongiurò ulteriori rappresaglie nei confronti della popolazione.

Nelle settimane successive altri eccidi si consumarono nel nostro Comune, con uguale ferocia, al Saracino e all’Acquabona. 

Per ricordare il sacrificio versato in nome della democrazia e della libertà dalle generazioni che ci hanno preceduto è importante riflettere sul passato e mantenere vivo il ricordo di ciò che è stato, in un presente segnato da crescenti spinte di nazionalismo e xenofobia in tutta Europa.

Durante la cerimonia, a cui saranno presenti i rappresentanti della sezione locale ANPI e il Gruppo Filarmonico Solvay, sarà deposta una corona d’alloro al monumento ai caduti.

“Episodi come l’eccidio di Vada – ha dichiarato il sindaco Daniele Donati – sono ancora nel cuore di molti, ma i testimoni diretti di quella strage sono sempre meno e troppo anziani per testimoniare ciò che hanno vissuto. Affinché si conservi nelle nuove generazioni il ricordo di tanta efferatezza quale monito per l’avvenire, occorre che le istituzioni e i cittadini si impegnino a tenere viva e tramandare la memoria. Sono trascorsi 75 anni da allora ma i fatti di quel tragico giorno non possono essere cancellati dal tempo”.

Le cittadine e i cittadini sono invitati a partecipare e in caso di pioggia la commemorazione si terrà presso il Teatro L’Ordigno di Vada.

Lascia un commento