Ricami e patch su bomber e giubbini in denim

Moda e Artigianato

di Elisabetta Arrighi

Sicuramente, se non è in pelle imbottita come quelli che una volta indossavano i piloti d’aereo, il bomber è un capo di abbigliamento riservato esclusivamente ai primi freddi autunnali e alle brezze primaverili. Di sicuro, invece, per l’autunno-inverno 2016/2017 (dopo aver esordito già nelle collezioni della primavera 2016) è un capo svelto, pratico e super trendy. Ma non deve essere un semplice “aviatore” in pelle o in nylon verde militare. Gli stilisti, infatti, lo hanno mandato sulle passerelle in varie versioni e le catene a prezzo democratico lo hanno a loro volta riproposto dando libero sfogo alla fantasia. La più bella versione in assoluto è quella che prevede una serie di ricami a tema (come nel gubbino in basso a sinistra, dal sito Ovs) che rendono il bomber lussuoso ed eccentrico. Poi ci sono quelli che utilizzano i patch, che però sono più idonei per la trasformazione del gubbino-bomber in jeans.bomberovs2

Proprio su questo fronte Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, ha realizzato un piccolo capolavoro di artigianalità e lusso (costa quasi quattromila euro!). Infatti ha preso il classico giubbetto in denim, lo ha foderato con il pelo e poi lo ha ricamato ovunque (come nella foto Gucci). Non i ricami che andavano alla grande qualche stagione fa, fatti di cristalli, paillettes, jais. Questa volta i ricami sono realizzati con ago e filo, colorati, ispirati alla natura oppure a mondi fantastici. Ci sono farfalle e ghirlande di fiori, uccellini e insetti, che rendono il capo molto chic. Un bomber del genere va bene dalla mattina alla sera: perfetto con una gonna (meglio se plissé, di lunghezza midi e in tessuto “specchiato”), su un pantalone palazzo o su un jeans slim.zarabomber2

Scendendo dal piedistallo del lusso, nei negozi della catena Ovs si trova un modello in tessuto leggero e leggermente lucido con ricami che prendono spunto dalla natura di un rigoglioso giardino. Il prezzo di cartellino è sotto i cinquanta euro. Idem per un gubbino in jeans con un grande felino ricamato in giallo sulla schiena. Mentre da Zara ci sono in collezione due bomber molto particolari. Il primo circa è in ecopelle nera, con grande ricamo sul dorso. Anche l’altro è iper-ricamato sulle spalle (un grande uccello con le ali spiegate) ed è realizzato in tessuto. I prezzi oscillano fra sessanta e settanta euro.

Lascia un commento