“Recent Works”, una collezione di assoli di Elena Giannotti per il Festival della danza contemporanea al Centro Artistico Il Grattacielo

Teatro e Danza

Terzo appuntamento venerdì 28 aprile 2017 (alle ore 21) al Centro Artistico Il Grattacielo di Livorno (via del Platano) per il Festival di danza contemporanea “Racconti di altre danze” con lo spettacolo dal titolo “Recent Works” ideato da Elena Giannotti. Coreografia e danza: Elena Giannotti (nella foto sopra il titolo di E. Rapezzi e, in basso, in una immagine di Eamon O’Mahony), Rafal Pierzynsky, Mia D’Ambra e Penelope Pistoia. Musiche di Spartaco Cortesi.

“Recent Works”, cioè ‘opere recenti’ è una collezione di assoli tenui e delicati, creati come uno specchio per i danzatori, interpreti di danze del corpo individuale. Ogni coreografia parte da idee di spazio immaginario e i danzatori vivono un territorio di immagini fisiche e di dinamiche ritmiche che riversano nel movimento, un movimento interno che viene riportato in superficie, con gesti semplici e significativi in un percorso temporale definito. Lo spettatore è richiamato all’attenzione del particolare, del dettaglio, dei riferimenti gestuali che si ripetono e che vengono passati come un testimone da un assolo all’altro.platano1

Elena Giannotti – È una danzatrice e coreografa e fa parte di Company Blu dal 2008. Ha studiato danza classica e poi ha continuato il suo percorso artistico studiando e praticando diverse tecniche di integrazione al movimento. A partire dal 1994 ha collaborato con L’Ensemble di M. Van Hoecke, Virgilio Sieni, Yoshiko Chuma, Daghdha Dance, Fearghus O’Conchuir, Nicole Peisl- The Forsythe Company, Alessandro Sciarroni, Ioannis Mandafounis, Roberta Mosca, Bruce Myers tra altri. E’ stata la principale interprete per Rosemary Butcher per più di 12 anni. Ha iniziato a lavorare su proprie creazioni nel 2002. Fino ad oggi il suo lavoro è stato presentato in Irlanda, UK, Messico, Italia, New York, Slovacchia, Brasile, Argentina, Svizzera, Belgio, Giappone, Germania e Rep. Ceca. Negli ultimi 15 anni si è dedicata alla performance, improvvisazione e composizione in tempo reale danzando in festivals dedicati. E’ diplomata in Medicina Tradizionale Cinese e Massaggio Tuina.

Rafal Pierzinsky – Nato in Polonia nel 1991, è un danzatore/performer e vive in Austria dove studia danza e si diploma con un BA in Danza Contemporanea e un BA in Studio del Movimento e Performance all’Istituto Dance Arts di Linz. Sta completando un Master in “embodied communication” e “le modalità del tocco”. Ha lavorato per Cie. Off Verticality, Rose Breuss, Virgilio Sieni Company, Daniel Hellmann. Ha insegnato e danzato in Austria, Polonia, Germania, Italia, Svizzera. Recentemente anche in Spagna e Marocco al SDC 2016 Artist Expedition. Come indipendente sviluppa il suo lavoro artistico recentemente con collaborazioni con Aga Pędziwiatr su un progetto Queer intitolato DIVAS.

Spartaco Cortesi – Musicista e sound designer, si occupa di produzioni audio, lavorando prevalentemente con strumenti elettrici, voci e rumore. Utilizzando software dedicati, attraversa pratiche di decostruzione, spesso cercando di sfruttare la riduzione delle possibilità come metodo di composizione. Autore dal 1990, ha organizzato progetti musicali orientati verso il “noise” e la musica elettronica, producendo cinque album di cui due come solista, sotto lo pseudonimo Yellowcake, pubblicati dalla seminale etichetta belga KK Records nella seconda metà degli anni 90. Nel 2000 sospende l’attività discografica e continua a lavorare come free-lance in progetti che vanno dalla sonorizzazione di installazioni, sistemi interattivi e video, alla composizione di score per la danza contemporanea ed il teatro. Attualmente cerca di rigenerarsi recuperando la tradizione dei “corrieri cosmici” tedeschi.

Il festival “Racconti di altre danze”, realizzato in collaborazione con il Comune di Livorno, è stato ideato da Chelo Zoppi, e da Elena Giannotti, danzatrice e coreografa del panorama della danza contemporanea internazionale. Il progetto è stato condiviso da Valentina La Salvia, storica dell’arte e coordinatrice del progetto LINC, Livorno IN Contemporanea e da Eleonora Zacchi direttrice del Centro Artistico Il Grattacielo, che aprendo il proprio spazio lo ha reso fattivamente possibile. Anche la Fondazione Goldoni, Cultura a Peso e Itinera hanno cooperato al progetto.

Elena Giannotti, con Rafal Pierzynski, incontrerà il pubblico giovedì 27 aprile 2017 (ore 11.30) nello spazio di Cultura a Peso, al Mercato Centrale. Lo scopo è quello di presentare il lavoro in un contesto fortemente caratteristico per la nostra città, in cui il livornese si riconosce, un modo informale di parlare di danza contemporanea che riduce le distanze intellettuali e di percezione comune.

Info: Comune di Livorno, Ufficio Cultura, Spettacolo, Rapporti con l’Università e Ricerca 0586/820521 – cultura@comune.livorno.it — Atelier delle Arti: 0586/882319 zoppichelo@gmail.com

Lascia un commento