A Prato la Camerata esegue Wagner, Respighi e Mozart con Webb sul podio, a Siena musica in Cattedrale

Concerti e Lirica, Firenze, Pisa, Prato, Siena

AUGURI DI NATALE CON WAGNER, RESPIGHI E MOZART

Il maestro Jonathan Webb (nella foto sopra il titolo) dirige l’Orchestra Camerata strumentale di Prato nel concerto di Natale in programma giovedì 15 dicembre 2016 alle 21 al Teatro Politeama Pratese. E’ il terzo appuntamento della stagione 2016-17 della Camerata che tornerà il 26 gennaio 2017 per andare avanti fino al 21 aprile 2017 con altri cinque concerti. La serata di giovedì 15 vedrà in repertorio l’Idillio di Sigfrido di Wagner, il Trittico botticelliano di Respighi e la Sinfonia in do maggiore K.425 Linz di Mozart.

 La mattina del giorno di Natale del 1870, una musica dolcissima invase l’isolata casa di Triebschen, sul lago dei Quattro Cantoni, presso Lucerna, rifugio della famiglia Wagner. Era l’Idillio di Sigfrido, regalo di compleanno di Richard alla moglie Cosima Liszt, da un anno  madre dell’erede battezzato col nome dell’eroe della Tetralogia, Siegfried. Gli auguri di Natale della Camerata al proprio pubblico muovono da quella pagina immersa nella serenità domestica, forse il più bel regalo di Natale e di compleanno che la storia ricordi.  Webb, il  direttore musicale, propone poi una quasi dimenticata pagina di Ottorino Respighi, che invece merita ogni attenzione per la sua meravigliosa e coloristica magia orchestrale, il Trittico botticelliano, traduzione musicale di tre capolavori del pittore fiorentino che oggi sono fra i tesori più preziosi che la Galleria degli Uffizi custodisce. Fra La Primavera e La nascita di Venere, Respighi ha inserito l’Adorazione dei Magi, che col suo clima pastorale ben s’addice a celebrare il clima natalizio della serata. La festosa e rutilante Sinfonia di Linz mozartiana è il sigillo luminoso al biglietto d’auguri della Camerata. Biglietti da 15 a 25 euro. Alle 18,45 nel ridotto del Teatro Politeama incontro introduttivo al concerto tenuto dal direttore artistico Alberto Batisti; ingresso libero. A seguire cocktail-buffet con prenotazione obbligatoria al numero 0574 1838800 o all’indirizzo segreteria@cameratastrumentale.it entro le 13 del 13 dicembre.Il concerto verrà trasmesso in diretta su Rete Toscana Classica – anche in streaming su www.retetoscanaclassica.it.

L’ORCHESTRA DA CAMERA FIORENTINA SUONA CON L’ORGANISTA FABIO CIOFINI

Come consuetudine, è l’Orchestra da Camera Fiorentina diretta da Giuseppe Lanzetta ad affiancare l’ultimo ospite dei Mercoledì Musicali della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, l’organista Fabio Ciofini, nel concerto in programma mercoledì 14 dicembre 2016 all’Auditorium FCRF di via Folco Portinari a Firenze (ore 21 – biglietto 5 euro – consigliata la prenotazione al numero 055.538.4001 o via mail a ricevimento@entecarifirenze.it).Il ricavato è devoluto alla sezione fiorentina dell’AIL – Associazione Italiana contro le Leucemie-Linfomi e Mieloma Onlus.

Programma congeniale a tutte le parti: apre Antonio Vivaldi con il “Concerto in la maggiore per archi e cembalo”, a seguire due concerti per organo e orchestra di Georg Friedrich Händel, “The Cuckoo and the Nightingale” e il “Concerto in Fa maggiore HWV 310”. E alla prassi settecentesca di “fare musica insieme” rimanda la “Holberg Suite” di Edvard Grieg, con cui si chiude l’edizione 2016 dei Mercoledì Musicali.

Organista, clavicembalista e direttore d’orchestra, Fabio Ciofini (nella foto grande sopra al titolo) è oggi tra i massimi interpreti di musiche antica e barocca a livello internazionale.


Si è formato tra l’Italia e l’Olanda, sotto la guida di Jacques van Oortmerssen, Harald Vogel, Lionel Rogg, Luigi Ferdinando Tagliavini. Titolare dell’organo storico Willelm Hermans presso la Collegiata di S. Maria Maggiore in Collescipoli, Fabio Ciofini tiene regolarmente concerti e masterclass in Italia, Europa e Stati Uniti. L’Orchestra da Camera Fiorentina è una realtà consolidata della classica italiana, e non solo. Nel corso delle sue oltre trenta stagioni ha ospitato direttori e solisti di fama internazionale, tra cui Mario Brunello, Augusto Vismara, Aldo Ciccolini e Bruno Canino. E’ diretta da Giuseppe Lanzetta, che ricopre anche il ruolo di Direttore Ospite Principale alla Carnegie Hall di New York.

Tutte le informazioni sui Mercoledì Musicali della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze sono disponibili sul sito www.fondazionecrfirenze.it.

A SIENA C’È “MICAT IN VERTICE”

Il programma di dicembre di “Micat in Vertice” a Siena sta proseguendo in varie sedi. Dopo due concerti per pianoforte a Palazzo Chigi Saracini,  venerdì 16 dicembre 2016 alle ore 21, in Cattedrale, appuntamento con Cesare Mancini, organista, che proporrà al pubblico un programma all’organo composto da musiche di Rick, Reger, Franck e Ives. L’ultimo dei quattro concerti di dicembre, sarà il giorno 23 con il Coro della Cattedrale di Siena “Guido Chigi Saracini” diretta da Lorenzo Donati.

IL QUINTETTO AL VERDI DI PISA

Il Quintetto Bartholdy al Teatro Verdi di Pisa martedì 13 dicembre 2016 alle ore 21 nell’ambito dei Concerti della Normale. Il Quintetto – composto daPisa, Anke Dill  violino, Winfried Rademacher  violino, Barbara Westphal  viola, Volker Jacobsen viola, Gustav Rivinius  violoncello – propone nell’ambito del concerto un programma composto da musiche di Felix Mendelssohn Bartholdy (1809 – 1847), Quintetto per archi n. 2 in si be molle maggiore, op. 87; Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791), Quintetto per archi n. 3 in do maggiore, K. 515; Johannes Brahms (1833 -1897), Quintetto per archi n. 2 in sol maggiore, op. 111.

 

Lascia un commento