Prime e progetti speciali al Verdi di Pisa

Teatro e Danza

Una lunga stagione di prosa quella in scena per il 2016/2017 al Teatro Verdi di Pisa. Ecco nel dettaglio gli appuntamenti in programma.
DOPO LA TEMPESTA (l’opera segreta di Shakespeare),  29 ottobre 2016 alle 21. Prima nazionale. Secondo appuntamento domenica 30 ottobre alle 17. Compagnia della Fortezza, drammaturgia e regia di Armando Punzo. Produzione Volterra Teatro/Carte Blanche Centro Nazionale Teatro e Carcere (in basso una foto di scena).

dopolatempesta

IL FILO DELL’ACQUA – L’ALLUVIONE, LE ALLUVIONI, di Francesco Niccolini, regia di Roberto Aldorasi e Francesco Niccolini. 5 novembre 2016 matinée scuole, stesso giorno ore 21, poi domenica 6 novembre alle 17. Arca Azzurra Teatro. Prima nazionale.

NON TI PAGO, di Eduardo De Filippo, regia di Luca De Filippo. Con Gianfelice Imparato, Carolina Rosi, Viola Forestiero, Nicola Di Pinto, Federica Altamura, Andrea Cioffi, Massimo de Matteo, Carmen Annibale, Paola Fulminati, Gianni Cannavacciuolo, Giovanni Allocca. Musiche di Nicola Piovani, Produzione Elledieffe. Il 17 dicembre 2016 alle 21, il 18 dicembre alle 17.

IL BORGHESE GENTILUOMO, di Molière, con Emilio Solfrizzi. Regia di Armando Pugliese, spettacolo prodotto da Roberto Toni, produzione ErreTiTeatro30. Il 21 gennaio 2017 alle 21, il 22 gennaio alle 17.

BENT, di Martin Sherman. Prima nazionale. Progetto speciale per la Giornata della Memoria, giovedì 20 gennaio 2017 alle ore 10 matinée per le scuole. regia di Lorenzo Tarocchi. Con Alessandro Novolissi, Gabriele Giaffreda, Alessio Nieddu, Francesco Tasselli, Henrj Bartolini, Davide Arena. Voce fuori scena: Marcello Spigoli. Produzione Associazione Culturale Masaccio con la collaborazione di Amnesty International Italia.

UNA GIORNATA PARTICOLARE, progetto speciale per la Giornata della Memoria. 28 gennaio 2017 ore 21, 29 gennaio ore 17. Testo di Ettore Scola e Ruggero Maccari, con Giulio Scarpati e Valeria Solarino. Regia di Nora Vetturini. Produzione Gli Ipocriti. (Nella foto grande foto di scena di Lanzetta Capasso).

LOCANDIERA B&B, di Edoardo Erba, con Laura Morante. Liberamente ispirato a “La Locandiera” di Carlo  Goldoni. Regia di Roberto Andò. Il 18 febbraio alle 21, il 19 febbraio alle 17. Produzione Nuovo Teatro in coproduzione con Fondazione Teatro della Toscana.

L’ORA DEL RICEVIMENTO (banlieue), di Stefano Massini, con Fabrizio Bentivoglio. Regia di Michele Placido. Con la Compagnia dei Giovani del Teatro Stabile dell’Umbria (Francesco Bolo Rossini, Giordano Agresta, Arianna Ancarani, Carolina Balcani, Vittoria Corallo, Balkissa Maiga, Stefano Patti, Samuel Salamone, Giulia Zeetti, Marouane Zotti. Il 25 febbraio alle 21, il 27 febbraio alle 17. Produzione Teatro Stabile dell’Umbria (si ringrazia la Fondazione Brunello e Federica Cucinelli).

FRANCO STONE. Una storia vera, da un’idea dei Sacchi di Sabbia, Sergio Costanzi e I Gatti Mézzi. Prima nazionale. Con Marco Azzurrini, Francesco Bottai, Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Iliaco, Tommaso Novi, Rosa Maria Rizzi, Giulia Solano. Testo e reggia dei Sacchi di Sabbia. Musiche dei Gatti Mézzi. Una produzione Internet Festival/I Sacchi di Sabbia in collaborazione con la Fondazione Teatro di Pisa e con il sostegno della Regione Toscana. In scena l’8 aprile alle 10 matinée per le scuole, lo stesso giorno alle 21 e il 9 aprile alle 17.

 

Lascia un commento