Premio di poesia Carducci: la vincitrice è Antonella Anedda con “Historia” che racconta dei migranti e degli ultimi. Premiazione a Pietrasanta in Sant’Agostino

Libri & Fumetti, Versilia

Antonella Anedda ha vinto la 63esima edizione del Premio nazionale di poesia Carducci di Pietrasanta . La poetessa romana, finalista dello storico premio insieme ad Italo Testa e Jacopo Ramonda, è stata premiata sabato 27 luglio, giorno di nascita di Giosuè Carducci che è a Pietrasanta, nella frazione di Valdicastello nacque 184 anni fa, in occasione della cerimonia nella Chiesa di S. Agostino nel centro storico della Piccola Atene. A consegnare il premio 2019 sono stati il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti ed il presidente del Premio, Ilaria Cipriani. Grandissima la partecipazione del pubblico grazie alla fusione di poesia, danza, musica e canto che ha reso la finalissima piacevole e spettacolare.

Anedda ha vinto con l’opera “Historiae” (2018 Einaudi editore): uno sguardo a raggi infrarossi ci fa vedere le figure dell’invisibile, racconta le tragedie dei migranti affogati nei nostri mari o la vita di chi va a cercare qualche avanzo nei cassonetti dei rifiuti. Immagini che riportano alla luce ciò che non si vuole vedere e che si intrecciano ad incursioni nella lingua sarda e ad elaborazioni di lutti personali della poestessa. Come se non ci fosse differenza tra pubblico e privato e l’angoscia fosse tutt’una. Il Premio è promosso ed organizzato dal Comune di Pietrasanta.

 

Per informazioni www.comune.pietrasanta.lu.it e pagina www.facebook.com/comunedi.pietrasanta?fref=ts

Lascia un commento