Prato, il Comune decide di non annullare o rimandare i concerti di dicembre 2020 e sceglie il canale YouTube di Officina Giovani. Il 23 dicembre dalle ore 22 appuntamento con i Mariposa

In questo momento così particolare, la musica può essere ancora un segnale di speranza. Proprio da questa convinzione nasce l’idea del Comune di Prato di non annullare o rimandare i concerti previsti per dicembre 2020 ma di renderli disponibili online, sul canale Youtube di Officina Giovani. Un’iniziativa che vuole dare un segnale positivo, testimoniando che Officina Giovani è uno spazio simbolicamente aperto, nonostante tutto.
La prima data riguarda il concerto dei Mariposa, inizialmente previsto per il 21 dicembre 2020 e realizzato in collaborazione con A-Live, che sarà disponibile sul canale YouTube di Officina Giovani dalle ore 22 del 23 dicembre 2020. Altri imperdibili concerti saranno presto annunciati.

Attivi dal 1999, i Mariposa (sopra il titolo, ph. Alfonso Santolero)sono stati sempre considerati un’anomalia all’interno della scena musicale italiana. Sono un settetto “multietnico”, con elementi provenienti dal Veneto, dall’Emilia, dalla Toscana e dalla Sicilia: Bologna è il loro punto d’incontro, sede del quartier generale della loro etichetta Trovarobato. Partiti ibridando forma-canzone, psichedelia, free-form e teatro surreale, sono arrivati, 6 anni dopo, a definire ciò che fanno con l’unico termine possibile: musica componibile. Autarchici, surreali, provocatori, fieramente indipendenti, hanno all’attivo otto album, il penultimo dei quali, il doppio “Proffiti Now! Prima conferenza sulla Musica Componibile”, alterna, a canzoni e brani strumentali, più di 180 interviste tagliate e rimontate, effettuate nel corso di mesi ad altrettanti personaggi del mondo dellmusica e dell’arte italiana e non, da Mauro Pagani a Sergio Staino, da Manuel Agnelli a Pino Cacucci, da Peter Hammill a Carlo Monni. E’ il disco passato alle cronache come il “disco con la scena dentro”. Si sono esibiti sui palchi di tutta Italia, in locali, Festival, Teatri, dai centri sociali fino al famoso teatro “Ariston” di San Remo, tempio della canzone più commerciale italiana.

Mariposa, ovvero “farfalla” in spagnolo, “Il nostro proposito – spiegano i Mariposa – è di combinare spazi e dimensioni propri di mondi apparentemente lontani, quali la musica da camera e l’elettroacustica tipica del rock”.
Nel 2020 arriva il nuovo disco dei Mariposa “Liscio Gelli”, il disco che poteva rimanere sepolto nelle memorie digitali in attesa di un’imprevedibile smagnetizzazione e che invece ha visto la luce con il contributo di Santeria (un ritorno per la band, dopo il secondo album Domino Dorelli, del 2002) e della consueta etichetta di casa, Trovarobato.

Liscio Gelli è quindi un complotto artistico, un titolo programmatico che programmaticamente non mantiene quello che promette, che prende il ballo liscio e lo tradisce, ma è con il tradimento che lo rende vivo.
Il concerto speciale dei Mariposa per Prato sarà visibile sul canale YouTube di Officina Giovani dalle ore 22 del 23 dicembre 2020.
www.youtube.com/user/OfficinaGiovaniPrato

Officina Giovani
Piazza dei Macelli, 4
Prato

Sito web: www.officinagiovani.it
Facebook: @OfficinaGiovaniPrato
Instagram: @officinagiovaniprato
YouTube: Officina Giovani Prato Mostra meno

Lascia un commento