Allestimento Tema Show your Flags at Pitti!_Piazzale centrale

PITTI UOMO 97 (DAL 7 AL 10 GENNAIO 2020). La moda dell’autunno-inverno che verrà (quello del 2020/2021). I marchi, le guest star, le novità

Firenze, Moda e Artigianato

Mancano ancora quasi due mesi per il primo salone di Pitti Immagine del 2020. Stiamo parlando dell’edizione numero 97 di Pitti Uomo alla Fortezza da Basso di Firenze dal 7 al 10 gennaio. La manifestazione – presentata giovedì 14 novembre a Milano – presenterà le collezioni moda e lifestyle uomo per l’Autunno-Inverno 2020-2021

PITTI UOMO 97, NEW INPUTS FOR A CONSCIOUS FASHION
Pitti Immagine Uomo, dal 7 al 10 gennaio 2020, porta a Firenze i player più importanti del menswear e del lifestyle contemporanei. Una pluralità di voci che danno vita a momenti unici di scoperta e confronto. Un’esperienza sempre più sfaccettata, capace di svelare le tendenze della prossima stagione e al tempo stesso offrire input per capire, in anteprima, sfide e strategie del retail moda globale. L’edizione invernale del salone si colora di progetti speciali provenienti dalle scene fashion che si distinguono per creatività, rispetto della tradizione e sguardo rivolto al futuro. Le sue sezioni, sempre più precise, offrono una selezione di brand che risponde in maniera puntuale ai desideri del mercato. Mentre il programma di eventi e progetti speciali si arricchisce di protagonisti prestigiosi. In un mondo fluido e veloce, lo stile di Pitti Immagine si conferma la bussola indispensabile per orientare le scelte della fashion community globale.

IL CONTRIBUTO SPECIALE DI MISE E AGENZIA ICE
Questa edizione di Pitti Immagine Uomo beneficia del contributo speciale del Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia ICE a sostegno delle fiere del Made in Italy. Il contributo è dedicato al potenziamento delle attività di ospitalità, media relations e pubblicità.

SHOW YOUR FLAGS AT PITTI:
il tema dei saloni invernali
Questa volta Pitti parla di bandiere. Un rettangolo di stoffa, un intarsio di linee, colori, disegni: la bandiera di Pitti Immagine sventola nello scatto realizzato dal grande fotografo reporter Franco Pagetti per la campagna dei saloni invernali. Tessuti sempre in movimento, come quelli degli abiti che portiamo, e che come gli abiti sono simboli mobili di identità, di appartenenza, di pensiero, di sentimento. La bandiera non è mai un tessuto muto, dice sempre qualcosa, suscita sempre un’emozione perché parla secondo messaggi universali. È espressiva, entusiasta, insolente. Fluttua, si cala, si ammaina, si alza, si porta, si piega, si sventola. Le bandiere sono anche bellissime composizioni geometriche, producono un piacere nel vederle sventolare. Pitti è come le Nazioni Unite della Moda, dove ogni brand ha la propria bandiera, ma anche dove ognuno di noi può farsi bandiera di se stesso. Alla Fortezza da Basso andrà in scena “Show Your Flags at Pitti”, con l’art direction di Angelo Figus e il set design di Alessandro Moradei.

Gli special guests di questa edizione

JIL SANDER, GUEST DESIGNER PITTI UOMO 97
Jil Sander sarà il guest designer di Pitti Uomo 97. Lucie e Luke Meier – co-direttori creativi di Jil Sander dalla primavera del 2017 – presenteranno la nuova collezione menswear dell’iconica fashion house tedesca con un evento speciale a Firenze.

STEFANO PILATI, PITTI SPECIAL GUEST
Stefano Pilati è lo Special Guest a Pitti Uomo 97 con la sua label indipendente “Random Identities”. Con oltre tre decadi di attività nel mondo della moda internazionale, Pilati è considerato uno dei più influenti designer della sua generazione. La presentazione della collezione FW ’20-‘21 nei giorni del salone sarà l’occasione per cogliere l’essenza di questo suo nuovo progetto.

TELFAR, SPECIAL PROJECT PITTI UOMO 97

Il brand unisex Telfar sarà lo Special Project del prossimo Pitti Uomo. Il fondatore Telfar Clemens, che ha lanciato la linea nel 2005 a New York, presenterà il suo concetto di moda fluida e ’simplex’ (simple + complex) a Firenze, con un evento speciale in cui estetica, identità e funzionalità si fondono in un progetto unico.

PITTI CELEBRA IL 75ESIMO ANNIVERSARIO DI BRIONI

Pitti Immagine celebra i 75 anni di una delle più famose maison del lusso maschile con un evento speciale a Firenze. L’evento a Pitti Uomo, curato da Olivier Saillard, presenterà la nuova collezione autunno-inverno 2020 in una celebrazione della storia del marchio.

Tra le partecipazioni speciali a questa edizione:

Sempre più brand e gruppi moda, tra espositori del salone e marchi che hanno partecipato a Pitti Uomo, decidono di presentarsi a Firenze e celebrare momenti importanti della loro evoluzione con eventi e iniziative speciali in città.

BLAUER PRESENTA HUMAN LANDSCAPES
FGF Industry Blauer Anniversary @ Pitti Immagine Uomo
Fotografia James Mollison, a cura di Felice Limosani

FGF Industry celebra il suo ventennale in collaborazione con Pitti Immagine Uomo, presentando una mostra immersiva del marchio Blauer presso la Dogana di Firenze. Un viaggio on the road negli Stati Uniti realizzato per Blauer dal fotografo britannico James Mollison: una narrazione visiva di paesaggi e personaggi autentici, attraverso un reale spaccato americano dei nostri tempi. La mostra sarà inaugurata martedì 7 gennaio e sarà aperta al pubblico da mercoledì 8 gennaio fino a venerdì 10 gennaio.

 IL 40° ANNIVERSARIO DI CHEVIGNON @ PITTI IMMAGINE UOMO

Il brand francese Chevignon celebra il suo 40esimo anniversario con un evento speciale a Pitti Uomo, in scena martedì 7 gennaio allo Spazio Alcatraz della Stazione Leopolda. Una sfilata con cui il brand festeggia questo importante anniversario e dà il via al suo nuovo corso.

WOOLRICH CELEBRA IL 190ESIMO ANNIVERSARIO
CON UN’INSTALLAZIONE SPECIALE
In occasione del 190esimo anniversario del brand, Woolrich torna a Pitti Uomo 97 con “The Ultimate Woolrich Experience”, presso La Dogana di Firenze. Un’installazione su tre ambienti, un’esperienza unica e immersiva sull’universo multisfaccettato di Woolrich, nella quale verrà presentata per la prima volta la Woolrich Arctic Capsule, un tributo all’evoluzione dell’iconico Arctic Parka.

LO SPECIAL EVENT DI SERGIO TACCHINI @ PITTI UOMO
Il brand italiano di sportswear collabora con Pitti Uomo per presentare una retrospettiva firmata Sergio Tacchini che celebra l’inconfondibile heritage del marchio, e per accendere i riflettori sulla nuova collezione, che nasce sotto la direzione di una nuova proprietà e del nuovo Global Creative Director Dao-Yi Chow. 

IL BRAND ICONICO K-WAY® PROTAGONISTA DI UN EVENTO SPECIALE A FIRENZE

In occasione di Pitti Uomo, mercoledì 8 gennaio, un evento dedicato a K-Way® e all’antipioggia per eccellenza entrato nei dizionari. Un viaggio nella storia del brand attraverso i suoi prodotti iconici, come chiave di lettura del presente e di accesso al futuro.

Progetti ed eventi speciali alla Fortezza da Basso

OTHERWISE FORMAL

Formalità / una questione di qualità

Per la 97esima edizione di Pitti Uomo, DUST MAGAZINE curerà una sfilata-evento in scena alla Fortezza da Basso. Un nuovo progetto che esplora quello che è probabilmente uno dei maggiori contributi dati dal salone alla moda maschile: il superamento dei confini di ciò che può essere considerato formale e delle regole del vestire elegante. Un esercizio continuo che nelle varie edizioni è riuscito a mettere assieme tra loro elementi apparentemente molto distanti, come il gusto sartoriale e i codici degli stili più classici, con l’abbigliamento casual e lo sportswear. Il risultato è una nuova equazione tra qualità e innovazione che ha trasformato la definizione contemporanea di formale. Questi aspetti dell’everyday-wear per l’everyday man saranno celebrati dalla rivista, con il suo originale punto di vista, in uno speciale show: una selezione di capi e look di brand italiani e internazionali che partecipano al salone usciranno dagli stand, per sfilare negli spazi aperti della Fortezza da Basso. Interagendo con il pubblico e ponendo la domanda: “Cos’è il nuovo formale oggi?”.

THINK GREEN: From Waste to New Materials 

Lo spazio Lyceum diventerà, per la prima volta, “un luogo delle idee” per una riflessione positiva e propositiva su una produzione consapevole e sull’eco-design. Lo spazio, ideato da Andrea Caputo – studio di architettura che firma progetti retail a livello internazionale con una visione aperta sui nuovi materiali, nati con il concetto del riciclo, riutilizzo, uso degli “scarti” – ospiterà un’installazione come punto e spunto concreto per riedificare e pensare spazi secondo una visione contemporanea. Una sorta di isola intorno alla quale – come parte integrante – si svolgeranno una serie di talk, dialoghi, monologhi, confronti, provocazioni, brevi ma intense, a cura di Angela Rui, design critic and curator. Una sorta di corollario dialettico all’esposizione: voci diverse e autorevoli che non necessariamente appartengono al mondo della moda e che racconteranno, in prima persona, il loro approccio olistico e positivo all’oggi del Pianeta, al cambiamento in atto. Partecipa al progetto Reda, leader nella produzione di tessuti sostenibili in pura lana Merinos.

News @ Pitti Uomo 97:
highlights, debutti e anteprime a questa edizione

_ Herno e Herno Laminar presentano il loro mondo e le loro collezioni AI2021 in un nuovo e unico spazio espositivo, i 400 metri quadrati del Teatrino Lorenese;

_ Closed x Nigel Cabourn: il contemporary design brand tedesco Closed e il celebre designer britannico Nigel Cabourn hanno unito le visioni creative in una nuova collezione per l’autunno/inverno 2020. I look di ispirazione navale per uomo e donna saranno svelati per la prima volta a Pitti Uomo 97;

_ Lo storico brand Falke, conosciuto per le sue collezioni legwear, socks e abbigliamento di alta qualità, celebra il 125esimo anniversario con una presentazione speciale a Pitti Uomo 97, in onore della propria storia che si proietta al futuro.

_ Sergio Rossi partecipa per la prima volta a Pitti Uomo 97 per il lancio globale dell’esclusivo progetto Sergio Rossi Uomo, che sarà presentato allo spazio Sprone della Fortezza da Basso;

_ Bosco: il brand del gruppo russo Bosco di Ciliegi  – noto per l’esperienza olimpica e la linea d’abbigliamento per competizioni sportive – si presenterà per la prima volta a Pitti Uomo con una location speciale nel Piazzale centrale della Fortezza da Basso: una pista da curling che riflette il focus del marchio sul lifestyle attivo;

_ Arc’teryx Veilance (Canada), F/CE (Giappone) e Rolf Ekroth (Finlandia) sono tra i nuovi brand da segnalare a questo Pitti Uomo, nella sezione I Go Out;

_ Tra le presentazioni speciali a Futuro Maschile: il ritorno di Sealup, brand leader per “Rainwear” e “Outerwear” interamente Made in Italy; e Côte&ciel, il brand parigino di zaini, borse e accessori che coniuga spirito fashion e attitudine industrial design;

_ Karl Lagerfeld torna a Pitti Uomo con “A Tribute to Karl: The White Shirt Project”: il progetto espositivo curato da Carine Roitfeld, Style Advisor per la maison, presenterà un’edizione personalizzata della celebre camicia bianca del designer, creata da un gruppo di artisti, attori, modelli, designer e amici, tra cui Cara Delevingne, Lewis Hamilton, Tommy Hilfiger, Sebastien Jondeau, Kate Moss e Takashi Murakami;

_ Il rientro a Pitti Uomo di HUNTER, il marchio heritage britannico la cui collezione include gli inconfondibili e iconici stivali da pioggia;

_ Il debutto a Pitti Uomo, in uno spazio all’area Monumentale, del luxury sportswear brand JET SET, fondato a St. Moritz nel 1969 e ora sotto la direzione creativa di Michael Michalsky.

_ Daoyuan Ding, il designer cinese vincitore del premio ITS – International Talent Support debutta a Pitti Uomo presentando la sua collezione e la sua cifra creativa all’interno della sezione Unconventional;

IL LANCIO DEL PROGETTO “MY WARDROBE MAN OUTERWEAR TO INNOVATE WOOL CRAFTMANSHIP” 

A Pitti Uomo 97 verrà svelato – con un’installazione speciale al Padiglione Centrale – “MY WARDROBE: MAN OUTERWEAR TO INNOVATE WOOL CRAFTMANSHIP”: un progetto di The Woolmark Company, con il patrocinio della “Campaign For Wool – patron HRH Prince of Wales”, sviluppato dagli studenti dell’Accademia Costume & Moda, con la collaborazione di Maison Valentino e Dyloan Bond Factory. Parole chiave del progetto: Wool, Craftmanship, Innovation, Identity.

I progetti sui nuovi scenari del fashion design 

SCANDINAVIAN MANIFESTO: nuova location, nuovo format!

Pitti Immagine, in collaborazione con Revolver Copenhagen, presenta la quarta edizione di Scandinavian Manifesto. Nella nuova location della Sala del Rondino, una selezione unica di brand che porta a Firenze le collezioni e i designer del Nord Europa. Per un focus su una delle scene fashion più apprezzate a livello globale. Designer emergenti e brand più consolidati, provenienti da Danimarca, Svezia e Norvegia, animeranno uno spazio allestito con il gusto e le atmosfere nordiche. Tra le presenze già confermate a questa nuova edizione: 7DAYS, Chimi Eyewear, Garment Project, Han Kjøbenhavn, Hgbbstudio, Magnified, Mads Nørgaard-Copenhagen, mfpen, Norse Projects, Organic Basics, Rains, Rue de Tokyo, Sneum, Soulland, Sunflower, Tonsure, Unridden.

JAPAN CREATIVITY NOW 

_ ANREALAGE debutta a Pitti Uomo con TOKYO KNIT

Lavorando da sempre all’intersezione tra tradizione e innovazione, Pitti Uomo 97 porta sotto i riflettori la storia e il futuro della maglieria giapponese nell’area speciale dedicata a TOKYO KNIT al Top Floor del Padiglione Centrale. Unendo la tradizione manuale secolare dei Samurai e la high speed tecnology e la produzione d’avanguardia del Giappone di oggi, la piattaforma TOKYO KNIT presenterà una collaborazione con il talento creativo di Kunihiko Morinaga, fondatore di ANREALAGE. Noto per integrare la tecnologia nei suoi capi d’avanguardia, il designer giapponese e finalista del premio LVMH 2019 debutta a Pitti Uomo con la capsule TOKYO KNIT x ANREALAGE, ispirata dalla Tokyo contemporanea.

_A Touch! il ritorno dei finalisti del TOKYO FASHION AWARD e di WHITE LEATHER PROJECT

Touch! sarà il sofisticato contenitore di due progetti speciali dedicati ai nomi emergenti e alla scena fashion più creativa dal Giappone. Una nuova puntata della collaborazione col Tokyo Fashion Award, protagonisti 6 brand emergenti selezionati da una prestigiosa giuria in occasione del concorso: Fumie Tanaka, Ihnn, Meanswhile, Re:Qual, Shoop, Yuki Hashimoto. E ancora, The White Leather Project porta a Firenze i nuovi prodotti di quattro brand giapponesi – Ed Robert Judson, Kozaburo, Mary al Terna e Midorikawa Ryo – specializzati nella lavorazione artigianale della pelle bianca, tecnica millenaria praticata solo nell’area di Himeji.

CHINA ENERGY

Pitti Uomo continua a fare scouting sulla scena creativa cinese, presentando un nuovo progetto che nel percorso del salone renderà protagonisti designer e brand cinesi ad alto tasso di ricerca fashion. All’Arena Strozzi, un’area speciale presenterà una selezione di collezioni curata da Labelhood, incubatore fashion di designer emergenti e tra i più innovativi retailer in Cina, in collaborazione con V/Collective. Tra i designer che hanno già confermato la loro partecipazione ci sono: Fabric Porn, Ffixxed studio, Garcon, Pcycl, Roarlingwild, Songta, Untitlab e Ximon Lee.

Tra gli eventi nel calendario di Pitti Uomo:

FISKARS BY MARIA KORKEILA 

Tra gli eventi speciali di Pitti Uomo 97, il marchio finlandese Fiskars, noto in tutto il mondo per i suoi oggetti e strumenti di qualità per la casa e il giardinaggio – tra cui le famose forbici con impugnatura arancione – lancerà la sua prima collezione di abbigliamento e accessori disegnata da Maria Korkeila. Finalista al Festival International de Mode et de Photographie di Hyères e vincitrice del premio Schiaparelli 2017, la textile e fashion designer finlandese ha creato 11 look unisex in stile workwear-meets-streetwear, realizzati con materiali biologici, riciclati e pelle vegana, che saranno presentati a Palazzo Pucci il 7 gennaio 2020, all’interno della serie di eventi “Palazzo Finlandese”, lanciata da Juni Communications e SSAW Magazine.

Le SEZIONI di Pitti Uomo: 

le diverse anime del menswear contemporaneo

La sezione PITTI UOMO:

contemporary classics

Cuore della sezione Pitti Uomo, il Padiglione Centrale racconta le evoluzioni del menswear e le sue contaminazioni design. Dai brand che rileggono la lezione del tailoring e interpretano il nuovo lusso del guardaroba maschile, a collezioni in dialogo con gli altri mondi di Pitti Uomo. 

E accanto alle aziende presenti al Padiglione Centrale, l’universo contemporary classic si sviluppa anche attraverso una serie di brand che scelgono spazi indipendenti dentro la Fortezza. Tra i brand protagonisti a questa edizione: A.Testoni, Allen Edmonds, Alpha Studio, Altea, At.P.Co, Bagutta, Barba Napoli, Barker Black, Begg & Co, Bencivenga, Brooksfield, Brunello Cucinelli, Bruno Manetti Cashmere, Cheaney Shoes, Chevignon, Deperlu, Doucal’s, Drake’s, Drumohr, Esemplare, Falke, Felisi, Fratelli Rossetti, Grey Daniele Alessandrini, Hand Picked, Herno, Joop!, Kired,  Inverni, LAB – Pal Zileri, L.B.M. 1911, Lardini, Sartoria Latorre, Ludwig Reiter, Malo, Manuel Ritz, Nobis, Paoloni, Paraboot, Paul & Shark Yachting, PT Torino, Re – Hash, Roy Roger’s, Santaniello, Schneiders, Stetson, Stewart, Tagliatore, Tatras, The Bridge, Top Gun, Tramontano, Ubr, Wool & Co, Xacus.

FUTURO MASCHILE:
il nuovo guardaroba menswear

Capitolo irrinunciabile dell’eleganza menswear, il contemporary classic contraddistingue le collezioni proposte da Futuro Maschile alla Sala delle nazioni, Arena Strozzi e Piazzale delle Ronde. Un brand mix inedito e trasversale, che va da outfit ultra-selezionati e di ricerca a quelli con un’anima rivolta allo sportswear. Di edizione in edizione, la prospettiva di questa sezione si amplia per valutare e proporre le opzioni più innovative del guardaroba maschile. Tra i brand protagonisti a questa edizione: Cote & Ciel, Doppiaa, Dotz, East Harbour Surplus, Emanuele Bicocchi, Fortela, Henderson, Holubar, Ikiji, J.Press, Jacques Solovière Paris, Lavenham, Man1924, O’Keeffe, Pezzol 1951, Pierre Louis Mascia, Rewoolution, Roberto Collina, Rov, Scaglione, Sealup, Sunspel, Teatora, Ten C, Traiano, Yatay. 

POP UP STORES:
missione: accessori

I Pop Up Stores presentano una proposta trasversale riservata ai prodotti lifestyle del guardaroba maschile: eyewear, calzature, borse e accessori da viaggio, ma anche oggetti  design. Una selezione sempre nuova e sorprendente, che segue le regole più attuali del gioco espositivo. Tra i brand a questa edizione nei Pop Up al Padiglione Centrale: Bucklesbury, Foster & Son, Geofre, David Hampton, Kanpekina, Kinloch, La Portegna, Lollipet, Mariella Martinato, Moaconcept, Oriental Shoemaker, Pier Sicilia, Pig & Hen, The Bespoke Dudes Eyewear, The Cambridge Satchel Company, Ulturale.

HI BEAUTY:
specchio delle mie brame       

Hi Beauty è un’estensione di Pitti Fragranze, il salone di Pitti Immagine dedicato al mondo della profumeria artistica internazionale. Al Piano Inferiore del Padiglione Centrale, una scelta esclusiva di marchi internazionali con le loro fragranze per la persona e per l’ambiente, i prodotti body care, la ricerca sulle specialità cosmetiche. Tra i brand che hanno già aderito a questa edizione: Farmacia Ss. Annunziata Dal 1561, Fornasetti, Morph Parfum, Stefanoraffa.

TOUCH!  

guardaroba ultra-contemporaneo

I brand più sperimentali e innovativi si ritrovano al Padiglione Medici. Touch! è la sezione che coniuga l’internazionalità con la ricerca stilistica, e le proietta in avanti. Il set di allestimento curato da Andrea Caputo Studio contribuisce a creare un’atmosfera ultra-contemporanea in cui si muovono designer dalla personalità più eclettica. Tra i brand protagonisti a questa edizione: 1×1 Studio, Beton Cire, Brady Bags, Brandblack, Buttero, Captain Santors, Children Of The Discordance, Cini Venezia, Country of Origin, Danton, De Bonne Facture, Delirious Eyewear, Drm, Grenson, Hansen, Harris Wharf London,  Ioweyou, J-B-J, Knitbrary, Le mont Saint Michel, Manifattura Ceccarelli, Nanamica, Nilmance, Peppino Peppino Denim, Raglan United, Seil Marschall, Superduper Hats, The Tweed Project, Welter Shelter, Yuketen.

L’ALTRO UOMO:

sguardo sul futuro più eclettico 

L’Altro Uomo definisce da sempre le più avanzate avanguardie stilistiche in scena a Pitti Uomo. All’interno di un layout firmato da Andrea Caputo Studio, all’Arsenale e negli spazi contigui, una serie di collezioni di abbigliamento e accessori riflette una creatività capace di anticipare i trend. Tra i brand a questa edizione: Ahirain, Amish, Barbed, Bask In The Sun, Bellwood, Cellardoor, Crossley, D.A.T.E., Edmmond Studios, Eribé, G.R.P., Gitman Bros. Est 1978, Gloverall, Grunge John Orchestra. Explosion, Haver Sack, Lemargo, Maison Labiche, Majestic Filatures Paris, Moonstar, Oliver Spencer, Original Madras Trading Co., Overlordbrand, Pantanetti, The.Nim, Universal Works.

I GO OUT:
la passione outdoor incontra la moda

La passione per l’outdoor, la performance dei materiali e la continua ricerca stilistica si fondono nel progetto I Go Out, appuntamento ormai consolidato di Pitti Uomo. Qui si concentrano collezioni outerwear dal design impeccabile, proposte altamente funzionali ma di grande impatto estetico, capi e accessori talmente versatili da diventare elementi irrinunciabili del guardaroba maschile. Alla Sala della Ronda, con un layout a cura di Andrea Caputo Studio. I brand a questa edizione: And Wander, Arys, Arctic Explorer, Arc’teryx Veilance, Danner, Déplacé, Descente Allterrain, Diemme, Element & Griffin Studio “Future Nature”, F/CE, Goldwin, Gramicci, Griffin, Heimplanet, Hoka One One Sky, Ræburn, Rolf Ekroth, Sease, Serac, Snow Peak, Teva, Topo Designs, Woolrich Outdoor.

UNCONVENTIONAL:
nuove prospettive, tra premium streetstyle e dimensione avant-garde 

Lo streetstyle di Unconventional è multiespressivo: grintoso nel design, luxury nei dettagli, ipertecnico nei materiali. Le proposte di questa sezione interpretano la contemporaneità e le sue richieste trasportando l’attitudine fashion in una dimensione attuale, athletic-minded e agender. Agli Archivi, con un layout a cura di Storage Associati. Tra i brand presenti a questa edizione: Airinum, Alphastyle, Aprvd, Benton.685, Cinzia Araia, Daoyuan Ding, Duren, Gen-Y, Goti, Huemn, Ksenia Schnaider, Limitato, Reinhard Plank, Rbrsl, Red September, Rh45, Taiga Liona, Transit Uomo, Unimatic, Vanadio23, Vfts, Walter van Beirendonck for Flower Mountain, Ylati Footwear.

                                                   

I PLAY:
sportswear takeover

DNA internazionale per I Play, il circuito che comprende il Padiglione Cavaniglia e una serie di spazi indipendenti nato per esprimere il mood che ha spostato in avanti i confini dello sportswear. In primo piano, uno stile che lega in chiave creativa i modi del vivere urbano all’outfit degli sport autentici. Tra i brand a questa edizione: Armani Exchange, Barbour, Blundstone, Canadian, Closed X Nigel Cabourn, Colmar Originals, Diadora, Eastpak, Ecoalf, Edwin, Element, Fusalp, Herschel Supply Co., Hoka One One, In The Box, Invicta, Karhu, Karl Lagerfeld, Le Coq Sportif, Lotto Leggenda, Lyle & Scott, Mizuno, OOF Wear, Outhere, Parka London, Pony, Rossignol, Rrd Roberto Ricci Designs, Sperry, Sun68, Swims, Tretorn, Veja Fair Trade, Vibram, Vuarnet.

URBAN PANORAMA:
fashion and the city 

La grinta della metropoli, il suo stile: è Urban Panorama, un territorio aperto a chi ha sete di libertà, tra ispirazione biker e influenze etniche. Il denim vive con le sue infinite interpretazioni. Parola d’ordine, sovrapporre e mixare forme, materiali e stili. Tra i brand a questa edizione protagonisti all’Armeria, Fureria e in un’altra serie di spazi vicini: American College Usa, Anerkjendt, Atlantic stars, Ben Sherman, Best company, Cotton Belt, Ellesse, Fila, Haikure, Just Over The Top (JOTT), Kangol, Krakatau, Museum The Original, P448, Vagabond Shoemakers, W6yz.

MY FACTORY:
youth generation gang 

Le sempre creative espressioni in erba della cultura metropolitana, nei loro link tra tecnologie, musica, arte e design, hanno trovato in My Factory un territorio fertile. Al Lyceum, uno scenario perfetto per valorizzare le culture giovanili 2.0 e i più vivaci laboratori del settore urban e sportswear. Tra i brand a questa edizione: Arcminute, G.H. Bass & Co., Bluebuck, Bricktown World, Globe, Impala, Mou, Primitive Skateboarding, The Bakery Mfg. Co.

NOVITÀ DAL MONDO DIGITAL DI PITTI!

Vuoi preparare al meglio la tua visita a Pitti Uomo? Sul nostro sito e sulla App PITTISMART troverai tutti i nuovi servizi online di e-PITTI, che da questa edizione racconta più approfonditamente i marchi e la proposta di prodotti di ogni espositore già in anteprima, esclusivamente ai buyer registrati. È un’opportunità per facilitare il networking e massimizzare i tuoi contatti di business e di comunicazione, prima, durante e dopo la manifestazione. Non perderti tutte le novità digital, stay tuned!

Tra gli eventi in città nel calendario di Pitti Uomo:
 

TRAILBLAZER Chiara Boni
Nei giorni di Pitti Uomo 97 Chiara Boni presenta la sua prima collezione maschile, TRAILBLAZER Chiara Boni, in scena nella sua nuova Boutique di Firenze. La capsule di 4 must-have è prodotta interamente in Italia con un approccio autenticamente sostenibile.

CELEBLUEATION di Renato Balestra apre alla Fondazione Zeffirelli
La mostra antologica di 300 sketch, disegni e abiti di Renato Balestra, scelti personalmente dal couturier internazionale che ha vestito con eleganza regine, principesse, first lady e personalità internazionali, apre alla Fondazione Zeffirelli l’8 gennaio. L’esposizione racconta la storia del mito, del personaggio e dell’artista eclettico dietro alla fashion house italiana che è riuscita a mantenere viva la tradizione familiare, coniugandola a una forte struttura gestionale.

STUDIO 24: UNA CHIAMATA PER IL TALENTO il concorso di Istituto Marangoni Firenze
In occasione di Pitti Uomo 97, Istituto Marangoni Firenze presenta un concorso unico, offrendo ai giovani talenti l’opportunità di sviluppare ed esporre in una prestigiosa location fiorentina le loro migliori creazioni di arte / moda. 

Pitti Boys & Girls: 

Scopri tutti i brand protagonisti di questa edizione! 

Pitti Immagine ringrazia OOF WEAR, BLUNDSTONE, AT.P.CO e SUN68 per il contributo nel vestire i Pitti Boys & Girls a questa edizione dei saloni.

Be social with us!

#pittiuomo #pu97

@pittiuomo_official

@pittimmagine

Lascia un commento