unnamed-7

PITTI UOMO / 10. The Bridge, l’artigianalità toscana e le atmosfere Seventies. Roi du Lac: stampe a mano, tessuti preziosi e un viaggio che profuma d’India

Moda e Artigianato

***ATMOSFERE SEVENTIES NEI NUOVI ACCESSORI THE BRIDGE

Un tuffo nei mitici anni ’70, mai passati di moda in fatto di stile e tendenze. Un modo di essere e di vestire parallelo e alternativo alla moda main stream.Vivaci e divertenti più che mai, le righe, protagoniste assolute delle ultime stagioni, aggiungono un sapore “vintage” e richiamano il gusto di quel particolare periodo storico.

THE BRIDGE_anticipazioni FW19-20_2

Nelle nuova linea uomo “Cellini”, The Bridge (brand toscano di eccellenza) usa le righe per impreziosire, con un nastro bicolore bombato e in 4 nuance differenti, zaini, cartelle e messenger uomo dai pellami morbidi e allo stesso tempo resistenti aggiungendo un tocco giovane e streestyle. 

Lo zaino presenta una design inusuale e grintoso: forme squadrate, apertura dal retro (che facilita l’inserimento del pc o dell’ipad ) tasche laterali funzionali che aggiungono volume alla silhouette.

THE BRIDGE_anticipazioni FW19-20

La collezione uomo tuttavia non dimentica le origini e il DNA del brand toscano: accessori della linea Bufalini  in cuoio vegetale naturale,  il materiale “par excellence” The Bridge. Caldo e resistente, bottalato e volutamente invecchiato per regalare agli accessori un aspetto “vissuto” e super chic. La collezione  presenta una costruzione particolare stondata ai fianchi che aggiunge volume alle forme. La finitura, leggermente più lucida, aggiunge un tocco retrò. La lavorazione è tipica della selleria artigianale toscana: cuciture a vista, importanti zip, metallerie in rutenio scuro. 

***ROI DU LAC, UN VIAGGIO NELL’IMPERO MUGHAL

unnamed-8

Il Viaggio continua. Poi du Lac annuncia la sua nuova collezione ipomo autunno-inverno 2019/2020 in occasione di Pitti Immagine Uomo. La nuova collezione è pensata per un viaggio nell’impero Mughal nel subcontinente indiano, visto attraverso gli occhi di un viaggiatore del mondo. Nello stile unico che contraddistingue il marchio, la collezione propone una nuova linea di camicia da bowling, maglie in lana e husky accompagnati da una linea di accessori. La tavolozza di colori spazia dal cuore marrone passando per un  nero profondo fino alle cime di luce arancione. Le stampe, disegnate a mano dal designer Marco Kinloch, presentano pattern all-over con animali, orologi e paesaggi panoramici. I tessuti sono preziosi come la seta, il velluto e per la prima volta il tartan e il capro. (Arena Strozzi, stand 10 / foto della collezione in alto sopra il titolo e nel testo).

 

 

Lascia un commento