Pistoia, la Compagnia dei Ragazzi e il Risveglio di primavera-terzo movimento. A San Casciano c’è la rassegna “Se io fossi te”. A Marcialla apertura con teatro popolare, vernacolo e (il 25 novembre) uno spettacolo contro la violenza sulle donne

Firenze, Pistoia, Teatro e Danza

RISVEGLIO DI PRIMAVERA – TERZO MOVIMENTO AL PICCOLO BOLOGNINI DI PISTOIA

Nuova tappa per Risveglio di Primavera – terzo movimento, prodotto dall’Associazione Teatrale Pistoiese con la regia di Renata Palminiello e proposto, domenica 24 e giovedì 28 novembre 2019 (ore 21) al Piccolo Teatro Bolognini di Pistoia inserito nella sezione “Altri Linguaggi”.

Protagonista La Compagnia dei Ragazzi, nata dal nucleo di giovani attori, tutti under 20, alcuni dei quali già impegnati ne La tragedia di Riccardo III in scena al Manzoni nel 2016: Endrit Ahmetaj, Irene Berni, Letizia Bugiani, Emanuele Cremonini, Stefano Donzelli, Marcella Faraci, Elena Meoni, Olga Novelli, Federico Pelliccioni. Sempre dall’esperienza in comune del Progetto Riccardo vengono i responsabili del percorso pedagogico, Massimo Grigò, Sena Lippi, Renata Palminiello; le luci sono di Emiliano Pona.

Risveglio di primavera – terzo movimento fa seguito alle due precedenti tappe proposte nel giugno 2018 (primo movimento) e nel settembre 2018 (secondo movimento). Verrà replicato anche per le scuole del progetto “A scuola di Teatro” nei giorni 25-27 novembre (sempre al Bolognini) e il 3 dicembre al Teatro Montand  di Monsummano Terme.

Il testo di Frank Wedekind appare per la prima volta nel 1891 con l’eloquente sottotitolo “Una tragedia di fanciulli”. Tratta delle avventure di un gruppo di giovani: una manciata di teenagers, maschi e femmine, studenti di ginnasio nella Germania del XX secolo, ora rincorsi, ora spiati nei loro primi spasimi al nuovo. Tema dell’opera è il loro ‘risveglio’ alla vita adulta, le loro scoperte e delusioni, la loro lotta di più giovani contro il mondo castrante e ottuso degli adulti.

“Proponendo la realizzazione del dramma con solo i giovani attori de La Compagnia dei Ragazzi – commenta Renata Palminiello – voglio rappresentare l’essenza stessa dell’adolescenza, la sua potenza e la sua fatica, la sua fragilità e l’ineluttabile sfrontatezza del fiorire”

La Compagnia dei Ragazzi è un organismo mobile che nasce dal nucleo di giovani attori già presenti ne “La Tragedia di Riccardo III” di William Shakespeare che fu presentata al Teatro Manzoni nell’autunno 2016. Sempre dall’esperienza in comune del “Progetto Riccardo” vengono i responsabili del percorso pedagogico: Massimo Grigò, Sena Lippi e la regista Renata Palminiello.

******

SAN CASCIANO VAL DI PESA, C’È LA RASSEGNA “SE IO FOSSI TE”

La Rassegna Se io fossi te – Incontri Internazionali su Arte e Abilità Differenti, a cura della Compagnia Xe diretta da Julie Ann Anzilotti, si svolgerà il 23, 24 e 25 novembre 2019 presso il Teatro Comunale Niccolini di San Casciano Val di Pesa (Firenze). Il progetto nasce con l’intento di creare un momento di confronto e di approfondimento sulla relazione tra arte e disabilità, coinvolgendo artisti e studiosi della materia in ambito nazionale e internazionale. L’iniziativa è rivolta a danzatori, attori, insegnanti, genitori, studenti, dirigenti, amministratori, politici e a tutti coloro che sono interessati ad approfondire il tema arte e disabilità

PROGRAMMA

***sabato 23 novembre 2019 ore 21.00 Debutto nazionale

Compagnia Xe

C’È UN TEMPO

coreografia Julie Ann Anzilotti

***domenica 24 novembre ore 21.00

Exim Dance Company

MARKED

coreografia Adam Benjamin

Exim Dance Company (U.K.)

***lunedì 25 novembre ore 10.00 > 17.00

Giornata di Studio sul tema “ARTE, HANDICAP, AMORE” con interventi di studiosi ed esperti della materia in ambito nazionale ed internazionale.

******

APRE LA STAGIONE DEL COMUNALE REGINA MARGHERITA DI MARCIALLA

‘Il bello di essere piccoli ma di pensare in grande’. Ecco lo slogan che accompagna anche la rassegna 2019/2020 del TeatroComunale Regina Margherita di Marcialla (Barberino val D’Elsa – Firenze), che da novembre 2019 ad aprile 2020 incornicia oltre una trentina di appuntamenti tra teatro ragazzi, popolare toscano, teatro contemporaneo e di ricerca, teatro a km 0, jazz con degustazioni di vino e concerti bandistici. Con una particolare attenzione, quest’anno, alla prosa che sarà tutta al femminile. Con Gaia Nanni e Gabriele Doria in ‘Gli ultimi saranno ultimi’ di Massimiliano Bruno. Angela de Gaetano in ‘Bocche di Dama’ e Maria Cassi in ‘SanteDonnacce’. Da segnalare il debutto a Marcialla con il primo concerto a suo nome di Frida Bollani Magoni al pianoforte e voce.

Quella del Teatro Regina Margherita è una piccola realtà che nei numeri e nella organizzazione però punta decisamente in alto. In poco meno di sei mesi mette sul piatto ben 26 titoli che con le repliche diventano 34 appuntamenti, ovvero quasi una media di sei al mese. Cinque sezioni divise per genere che vedono impegnati più direttori artistici. Ci sono produzioni originali tutte in prima nazionale firmate dal Teatro Comunale Regina Margherita. Una organizzazione capillare che dall’apertura del teatro alla comunicazione, dalla biglietteria alla promozione, mette in campo una nutrita schiera di volontari. Il tutto condito da collaborazioni esterne che vanno anche oltre regione. Non ultima una scuola di teatro per formare le giovani leve.

La stagione – «Il nuovo cartellone del Teatro Comunale Regina Margherita – spiega Sara Innocenti, il presidente dell’associazione culturale “Marcialla” – ospita ormai da anni vari filoni di rassegne che riguardano, il teatro popolare toscano, la prosa, il teatroragazzi, la rassegna jazz e le produzioni legate alla compagnia Tealtro, nata in seno al teatro stesso nel 2011. Quest’anno i curatori delle rassegne hanno lavorato di pari passo per creare una sinergia fra le diverse proposte teatrali. La prosa sarà interamente dedicata alla donna con tre spettacoli al femminile che vedranno anche il ritorno di una grande attrice come Maria Cassi (nella foto sopra il titolo). L’impegno civile, da sempre è stato uno degli obbiettivi del nostro operato, per questo il cartellone ospita uno spettacolo dedicato alla figura di Felicia Impastato, madre di Peppino impastato. Trova amplio spazio nel cartellone la rassegna a km0 con spettacoli di prosa e musicali, incluso un omaggio al grande cantautore italiano Fabrizio De Andrè. La produzione ad opera delle compagnie quest’anno sarà incentrata nella realizzazione di un classico del teatro internazionale: Cyranò de Bergerac e lo spettacolo comico che riporta a teatro la comicità della televisione anni ’60″»

Il programma completo si trova su www.teatromargherita.org.

Nel complesso si tratta di una stagione variegata, che si rivolge a molti, che guarda con particolare interesse alle famiglie, ma non dimentica di mettere in carnet proposte di nicchia per appassionati di prosa e musica.

GLI APPUNTAMENTI CHE APRONO LA STAGIONE / Ad aprire il calendario, sabato 23 novembre 2019 alle 21,30 e domenica 24 alle 17,30, sarà lo spettacolo di teatro popolare toscano dal titolo ‘Bischeri s’è fatto 13’. Commedia brillante in vernacolo fiorentino di Ilaria Filipponi con in scena la Compagnia ‘Gli Sconvolti’.

In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, lunedì 25 novembre 2019 alle 21,30, va in scena ‘Sei bella’. Una produzione originale del Teatro Regina Margherita con testo di Licia Buracchi e Damiano Masini che cura anche la regia. Con Licia Buracchi, Elena Capone, Francesca Vernucci, Sara Innocenti e con la partecipazione delle allieve del corso di teatro Giada, Fiamma, Irene. “Sei bella” è un omaggio alla donna, troppo spesso vittima di soprusi e sfruttamento. Passato e presente caratterizzati da tristi verità che non vorremmo più raccontare. Ingresso gratuito.

Il cartellone, presentato alla cittadinanza in un incontro pubblico, è stato salutato dal Sindaco del Comune di Barberino – Tavarnelle, David Baroncelli e dall’assessore alla Cultura, Giacomo Trentanovi.

Lascia un commento