PISTOIA E I DIALOGHI SULL’UOMO. Le passeggiate alla scoperta della città, l’emergenza climatica con Antonello Provenzale, i viaggi e l’immaginazione con Alessandro Vanoli (eventi di sabato 25 e domenica 26 settembre)

Un concreto spunto di riflessione sul cammino, tema della XII edizione di Pistoia – Dialoghi sull’uomo, sarà offerto durante il festival (dal 24 al 26 settembre 2021) dall’iniziativa Passeggiate alla scoperta della città promossa dall’Associazione Culturale Artemisia. 

Al pubblico saranno proposti due percorsi di visita: Come pellegrini con partenza da piazza Sant’Andrea e Da Pistoia ai confini del mondo e ritorno con partenza da piazza del Duomo. 

Entrambe le passeggiate si terranno sabato 25 settembre 2021 alle ore 10, 15 e 17, e domenica 26 settembre alle ore 10 e 16. La durata dei percorsi è di 1 ora e 30 minuti e avranno luogo anche in caso di pioggia. 

Il cammino è il topos letterario per eccellenza legato ai temi della riflessione e della scoperta. Come scriveva il poeta bengalese Rabindranath Tagore “Camminare è, ad ogni passo, un incontro con noi stessi”: indugiare tra strade nuove o sconosciute concede un momento di sospensione dalla realtà per entrare in contatto con se stessi e rinnovarsi; camminare, dunque, non solo distende e tranquillizza ma concede anche l’occasione di guardare al mondo con occhi diversi, da punti di osservazione diversi, con sguardo totalmente rinnovato.

Il primo percorso, Come pellegrini, ripercorre l’ultimo tratto del pellegrinaggio iacobeo a Pistoia, attraversando la città da nord a sud. L’itinerario, che si ispira alle testimonianze urbane del culto dell’apostolo Giacomo, è un percorso in cui le notizie storico-artistiche si intrecciano con i racconti della devozione antica, delle leggende e dei miracoli legati al santo patrono di Pistoia. Dalla pieve di Sant’Andrea si giunge in Piazza del Duomo dove, all’interno della cattedrale, sarà possibile ammirare la Cappella di San Jacopo con il relativo altare argenteo e il reliquario realizzato da Lorenzo Ghiberti a Firenze nel 1407 che custodisce la particola ossea ritenuta una reliquia autentica del santo. La passeggiata si conclude nel Corso, dove nel XVII secolo si correva il palio, corsa di cavalli barberi che fin dal XIII secolo era dedicata al santo nei giorni della sua festa.

Il secondo percorso, Da Pistoia ai confini del mondo e ritorno, si dipana nel centro storico sulle tracce di personaggi illustri che scelsero Pistoia come meta di viaggi di conoscenza e di piacere. Il percorso sarà una passeggiata lenta per riscoprire, attraverso le parole e le intuizioni di viaggiatori del passato – come il geografo Al Idrisi, lo scrittore John Ruskin e il poeta Gabriele D’Annunzio – i più importanti monumenti della città: la cattedrale di San Zeno e il battistero di San Giovanni in corte, le chiese di San Pietro e di San Giovanni fuorcivitas, il fregio dell’Ospedale del Ceppo. L’itinerario si conclude alla Biblioteca Fabroniana, in cui sarà allestita una selezione di documenti e carte antiche dedicata a due grandi viaggiatori pistoiesi, Ignazio Fabroni, che nel Seicento solcò per anni il Mediterraneo, e il gesuita missionario Ippolito Desideri, primo europeo a giungere in Tibet a inizio del XVIII secolo.

Biglietti in vendita (€ 7,00) in piazza del Duomo 12 a Pistoia e sul sito: www.dialoghisulluomo.it. 

Facebook: @festivaldialoghisulluomo   |   Twitter: @DialoghiPistoia  |  Hashtag: #Dialoghi2021

Instagram: pistoia_dialoghisulluomo     |   Youtube: Pistoia – Dialoghi sull’uomo

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

DALOGHI SULL’UOMO: LE CONFERENZE DI ANTONELLO PROVENZIALE E ALESSANDRO VANOLI

l tema di quest’anno Altri orizzonti: camminare, conoscere, scoprire sarà affrontato in conferenze, dialoghi, spettacoli e camminate culturali, in cui tutti i relatori apporteranno il proprio contributo raccontando, da punti di vista differenti, l’anelito di ricerca che ha caratterizzato l’evoluzione del genere umano, superando i confini e camminando verso nuovi orizzonti – fisici e spirituali.

Tra gli ospiti, si segnala la presenza del fisico e direttore dell’Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR Antonello Provenzale, e dello storico Alessandro Vanoli. Durante il suo incontro, Provenzale propone una riflessione sull’evoluzione del clima, in relazione all’impatto dell’uomo sulla terra, e le possibili soluzioni per far fronte al riscaldamento globale;  Vanoli, invece, illustrerà al pubblico come la storia delle esplorazioni e delle conquiste non sia solamente una storia di geografie ma soprattutto di immaginazione.

Ecco le schedare dei due eventi.

Pistoia-Dialoghi sull’uomo / Antonello Provenzale e le questioni poste dall’emergenza climatica

Sabato 25 settembre 2021 alle ore 16.30 al Teatro Bolognini, il fisico e direttore dell’Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR Antonello Provenzale interverrà nell’incontro a tema Orizzonti climatici, nell’ambito del festival dell’antropologia del contemporaneo Pistoia-Dialoghi sull’uomo, in programma dal 24 al 26 settembre.

L’appuntamento con Provenzale sarà occasione di analisi delle cause, conseguenze e possibili strategie per far fronte al cambiamento climatico, da sempre influenzato da cause naturali, a cui si aggiunge, oggi, una riflessione sul ruolo dell’umanità nel rapporto con il pianeta Terra. 

Solo nell’ultimo secolo gli esseri umani – con le emissioni di gas serra, le modifiche del territorio, l’inquinamento, la distruzione della biodiversità – sono diventati un agente di rapido cambiamento planetario. Cosa ci aspetta, dunque, oltre l’orizzonte dei prossimi decenni? Come si evolverà il clima del futuro, quali conseguenze porterà l’aumento delle temperature? Quali possibili instabilità dovremo affrontare? E soprattutto, cosa possiamo fare per ridurre il riscaldamento globale e il suo impatto? 

Antonello Provenzale, laurea in Fisica e dottorato di Ricerca in Fisica presso l’Università di Torino, è dipendente CNR dal 1987 e direttore dell’Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR dal 2015. Si occupa di dinamica del Sistema Terra, interazioni geosfera-biosfera, impatti dei cambiamenti climatici su ecosistemi e biodiversità. Nel 1997 ha ricevuto il Golden Badge Award della European Geophysical Society, è stato Dozor Fellow dell’Università Ben Gurion, JILA Visiting Fellow dell’Università del Colorado, Boulder, professore invitato alla Ecole Normale Superieure di Parigi. Coordinatore del Progetto Europeo “ECOPOTENTIAL”, del Progetto “NextData” del MIUR, del progetto “LifeWatch Plus”. Membro corrispondente dell’Accademia delle Scienze di Torino. Autore di più di 160 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali, curatore del volume The fluid dynamics of climate e del volume Il cambiamento climatico. Autore di articoli di disseminazione scientifica, del volume per ragazzi Che cosa è il Global Warming? (Editoriale Scienza, 2011) e del recente saggio Coccodrilli al Polo Nord e ghiacci all’Equatore. Storia del clima della Terra dalle origini ai giorni nostri (Rizzoli, 2021).

Biglietti: 3€ (accesso con Green Pass)

In vendita presso la biglietteria di Pistoia in Piazza del Duomo, 12 e sul sito www.dialoghisulluomo.it 

Pistoia-Dialoghi sull’uomo è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e dal Comune di Pistoia, ideato e diretto da Giulia Cogoli. Il tema del 2021 Altri orizzonti: camminare, conoscere, scoprire, sarà affrontato in conferenze, dialoghi, spettacoli e camminate culturali. Antropologi, filosofi, scrittori, scienziati, sociologi, artisti, esploratori raccontano, da punti di vista differenti, l’anelito di ricerca che ha caratterizzato l’evoluzione del genere umano, superando i confini e camminando verso nuovi orizzonti, fisici e spirituali. 

Per maggiori informazioni: www.dialoghisulluomo.it

**********************

Alessandro Vanoli racconta come i viaggi e l’immaginazione hanno creato il nostro mondo

Sabato 25 settembre 2021 alle ore 10 al Teatro Bolognini, lo storico Alessandro Vanoli terrà l’incontro dal titolo La scoperta e il sogno. Come i viaggi e l’immaginazione hanno creato il nostro mondo, nell’ambito del festival di antropologia del contemporaneo Pistoia-Dialoghi sull’uomo. La conferenza sarà replicata, sempre al Bolognini, alle ore 12.15.

Per millenni gli uomini hanno sfidato i limiti geografici per impadronirsi di ogni luogo ignoto, possedendolo prima ancora che con le armi con la conoscenza: spazi, natura, uomini e civiltà. La storia delle esplorazioni e delle conquiste non è solo una storia di geografie, ma di immaginazione e di come abbiamo plasmato il mondo a forza di sogni. Possono stare nella stessa storia i mercanti greci e Odisseo? Colombo, Magellano e i pirati dei Caraibi? La risposta a queste domande non è letteraria, ma storica, perché ci racconta il senso che abbiamo dato alle nostre scoperte e come oggi guardiamo al nostro incerto presente.

Questo incontro completa la serie di podcast di cinque puntate Viaggio come… che Vanoli ha realizzato appositamente per i Dialoghi e disponibile gratuitamente su Spotify, su Google Podcasts e su Apple Podcasts e sul sito e piattaforme social dei Dialoghi.

Alessandro Vanoli, laureato in Storia della Filosofia medievale e con un dottorato in Storia Sociale europea, è uno storico e scrittore. Ha insegnato presso l’Università di Bologna e l’Università Statale di Milano, e svolto ricerca in numerosi atenei, tra Europa e Americhe, specializzandosi in storia del Mediterraneo e in particolare sulla presenza islamica in Spagna e Sicilia. Da anni ha cominciato ad affiancare l’attività di saggista a un sempre maggiore interesse nei confronti della comunicazione e della divulgazione. dedicandosi tanto a progetti teatrali quanto ad attività didattiche legate alla narrazione storica. Collabora con Rai Radio3 e con il Corriere della Sera. Tra i suoi libri Quando guidavano le stelle (Il Mulino, 2015), Inverno (Il Mulino, 2018), Strade Perdute (Feltrinelli, 2019), Primavera e Autunno (Il Mulino, 2020), I racconti del ritorno (Feltrinelli, 2021).

Biglietti: 3€ (accesso con Green Pass)

In vendita presso la biglietteria di Pistoia in Piazza del Duomo, 12 e sul sito www.dialoghisulluomo.it

 

Lascia un commento