Artigianato artistico, buon cibo e cultura della tavola

In cantina e in cucina

Un fine settimana molto movimentato a Pistoia quello dal 25 al 27 novembre 2016 quando gli spazi della Cattedrale (ex Breda) e dell’ex Centro Fiere si animeranno con Arts & Crafts, ovvero l’artigianato delle idee. Un evento che mescolando creatività, estro, tecnica e stile si inserisce in anticipo in quel grande mix di eventi che caratterizzerà Pistoia capitale italiana della cultura 2017.exbredapistoia

Ci sarà di tutto e di più ad Arts & Crafts, il salone dell’arte e dello stile di vivere: dagli oggetti di design alle curiosità ai pezzi unici, fino al buon cibo prodotto in maniera artigianale, una delle eccellenze del nostro territorio. Tante le novità, quest’anno, per quanto riguarda sia il concept che il formato dell’appuntamento. Il percorso espositivo è organizzato differenziando le aree per colori. Quattro location  racchiudono i settori espositivo-commerciale, laboratorio-galleria dell’artigianato artistico (sarà l’area dove l’artigianato incontra l’arte ai massimi livelli), area dimostrazioni legata in special modo ad food esclusivamente artigianale e di qualità e alla cultura della tavola, e l’area incontri-conferenze. Promosso da Confartigianato Imprese e Cna Pistoia in collaborazione con il Comune, la Provincia e con il contributo della locale Camera di Commercio e della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Arts & Crafts ha vari patrocini (Comune, Provincia e Regione Toscana) ed è organizzato da Arte Centro per la promozione dell’artigianato artistico e tradizionale della Toscana.artsandcrafts3

All’evento, ad esempio, l’Associazione Vivaisti Italiani sarà parte attiva con un allestimento “che vuole riportare l’attenzione del visitatore – ha detto Luca Magazzini consigliere dell’associazione a nome del presidente Vannino Vannucci . su questa eccellenza nazionale e sul ruolo funzionale ed estetico delle piante che con le loro forme, i loro colori e i profumi arricchiscono gli spazi delle nostre città”. I vivaisti dell’associazione realizzeranno così alcune aree a verde seguendo il filo conduttore del Natale. La festa più tradizionale dell’anno che verrà “intercettata” da Arts & Crafts dai diversi espositori. “Si mira a far diventare Arts & Crafts la manifestazione invernale di riferimento per la Toscana del nord, ma ovviamente ciò non esclude – ha sottolineato Fabio Cecchini consigliere di Arte – la presenza di espositori e tantomeno visitatori da altre province e regioni”. E poi, ha aggiunto, obiettivo puntato sull’artigianato artistico che compendia valori culturali, sociali ed economici e rappresenta una modalità di sviluppo sostenibile.ricamo

Il salone e la città di Pistoia, con la quale ci sono tante interazioni. Ad esempio il progetto Visiting Pistoia in cui, accanto ai monumenti più importanti, possono essere inseriti – ha aggiunto Cecchini – musei dell’artigianato e botteghe. Per l’edizione 2016 dell’evento sono previsti alcuni itinerari pilota a Pistoia, per far sì che il visitatore possa entrare in stretto contatto con la realtà e cultura produttiva del territorio pistoiese. Un esempio è l’itinerario sull’arte del ricamo che accanto al Museo del Ricamo di Villa Rospigliosi (vedi foto a destra), possa dare la possibilità di visitare alcune imprese e botteghe che siano in grado di spiegare le lavorazioni e far vedere la vitalità di un settore produttivo caratteristico dell’area pistoiese.

Arts & Crafts sarà visitabile, nella Cattedrale ex Breda e nel Padiglione ex Pistoia Fiere, a ingresso gratuito. Venerdì 25 novembre 2016 dalle 10 alle 23, così come sabato 26 novembre. Domenica 27 l’orario sarà dalle 10 alle 21. Info su www.artsandcraftstoscana.it

Lascia un commento