Pisa, in piazza dei Cavalieri va in scena l’anteprima di Utopia del Buongusto 2017

Pisa, Teatro e Danza

Anteprima per il festival di cene e teatro “Utopia del Buongusto”. Lunedì 5 giugno 2017 alle 21,30 in Piazza dei Cavalieri a Pisa, Guascone Teatro presenta il concerto dell’Orchestra nazionale della Repubblica popolare della Danghisia, composta da trenta musicisti. Sul palcoscenico, anche Andrea Kaemmerle e la Banda Improvvisa. Direzione di Orio Odori che ha curato il progetto insieme a Kaemmerle e Giampiero Bigazzi. Alle 20,00 cena in un ristorante del luogo. Musica e cibo per abbracciare una grande cultura.

Per informazioni e prenotazioni: 328 0625881 – 320 3667354 – info@guasconeteatro.it – www.guasconeteatro.it. Ingresso al concerto: libero. Cena euro 12.utopia2

«Il modo più sontuoso ed importante che siamo riusciti ad inventarci per annunciare la nuova edizione di Utopia del Buongusto – spiega Andrea Kaemmerle, direttore artistico di Guascone Teatro (nella foto a destra) – è stato quello di ospitare l´intera orchestra nazionale della repubblica di Danghisia che ci onorerà di fare in esclusiva un concerto accompagnati dalla Banda Improvvisa di Arezzo». Sarà una serata con la trasposizione di moltissime arie liriche e canzoni popolari. Un viaggio nell´est dell´est Europa alla scoperta di un popolo pacifico e molto saggio. Un popolo ed una repubblica che dalla sua recente nascita ha messo sempre la cultura, la musica e l´amicizia al primo posto delle priorità. Una grande festa della musica.

Ormai immancabile, con l’estate ritorna il festival Utopia del Buongusto di Teatro Guascone (Pontedera) che quest’anno compie venti anni e promette anche per il 2017 un pieno di serate a base di cene e Teatro. Ventesimo atto di scorribande del primo esperimento internazionale di vita godereccia. Per la direzione artistica di Andrea Kaemmerle. In cinque mesi, oltre cinquanta le date disseminate in tutta la Toscana, dal 5 giugno fino al 5 novembre in una ventina di Comuni tra le province di Arezzo, Livorno, Firenze, Lucca, Pisa e Grosseto. Tra i vari e tanti ospiti molte compagnie tutte da scoprire provenienti da tutta l’Italia.

Utopia del Buongusto si propone ancora come la più grande rete regionale di Teatro all’aperto, più che un evento raro, una buona abitudine normale e semplice. Come sempre Utopia scova e offre al suo pubblico tanti spettacoli inediti, sostenendo la nascita di nuovi copioni e la ricerca drammaturgica.

“Utopia” (oltre 1250 serate in venti anni con quasi 120.000 spettatori) è tornata. Nonostante i tagli e le sforbiciate ai bilanci ci prova lo stesso e anche quest’anno sarà un viaggio teatral – gastronomico per aie, frantoi, cortili e sagrati, sempre pronto a sedurre il pubblico con cibi ancora un po’ più buoni e spettacoli ancora un po’ più belli. Una promessa per chi incontra solo adesso la manifestazione diretta da Andrea Kaemmerle. L’atmosfera informale e birbante dei primi anni c’è sempre, ancora la stessa voglia di incontrare persone, accompagnarsi nelle notti di estate e coltivare semi di umanità.

Lascia un commento