pietrogrossi

Pietro Grossi, a Firenze si celebra il centenario della nascita del pioniere della musica elettronica e computer music

Firenze, Musica

“1917-2017 Pietro Grossi. L’istante zero” è il progetto speciale promosso dal Comune di Firenze per celebrare il centenario della nascita del grande compositore (Venezia, 1917 – Firenze, 2002, alla foto sopra il titolo d YouTube), fondatore dello Studio di Fonologia Musicale di Firenze S 2F M (1963), pioniere italiano della musica elettronica e della computer music. Il via alla celebrazioni è stato dato ufficialmente martedì 17 ottobre 2017 al conservatorio Luigi Cherubini dal sindaco Dario Nardella, che ha intitolato a Grossi la Sala del Buonumore.
Sperimentatore instancabile, divulgatore appassionato, Pietro Grossi è stato una figura poliedrica e determinante nel dibattito culturale della seconda metà del Novecento. Il programma, curato da importanti realtà e istituzioni cittadine e regionali come Comune di Firenze, prevede concerti, esposizioni, tavole rotonde, testimonianze critiche, proiezioni, momenti di ascolto e incontri con il pubblico, nel tentativo di analizzare l’eredità culturale di Grossi nell’ottica di un’apertura verso la contemporaneità e la recente produzione musicale.
Il calendario include una serie di iniziative a ingresso gratuito tra mercoledì 18 e il 21 ottobre 2017, ed è curato da Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze, Museo Novecento, Centro Pecci di Prato – Fondazione per le Arti contemporanee in Toscana, Tempo Reale/Centro di ricerca produzione e didattica musicale con il coordinamento di Comune di Firenze e MUS.E e la collaborazione dell’Associazione Pietro Grossi.
“Pietro Grossi – sottolinea il sindaco Nardella – è stato un vero e proprio pioniere della musica elettronica, oltre che uno straordinario musicista e compositore, e scelse Firenze per affinare i suoi studi e per fondare il suo famosissimo studio di Fonologia, uno dei primi al mondo. Oggi gli rendiamo un doveroso omaggio partendo proprio dal conservatorio dove aveva suonato e insegnato per oltre 40 anni. Mi rivolgo agli studenti, invitandoli a coltivare la passione per la musica senza mai dimenticare creatività, innovazione, sperimentazione e coraggio, qualità che Grossi ha tramandato come la più importante delle sue lezioni”.

I LUOGHI

CONSERVATORIO “LUIGI CHERUBINI” DI FIRENZE (piazza delle Belle Arti 2, Firenze)
Con l’intitolazione a Pietro Grossi della storica Sala del Buonumore, alla presenza del Sindaco di Firenze Dario Nardella, si è aperto il palinsesto proposto dal Conservatorio “Luigi Cherubini”. Il programma prevede concerti di musiche strumentali ed elettroniche, proiezioni sonore spazializzate, installazioni interattive, e per concludere, presso la sede di Villa Favard, esposizione di alcune macchine elettroniche e digitali di Pietro Grossi e presentazione di ADAM – centro di documentazione musicale del Conservatorio.

MUSEO NOVECENTO (piazza Santa Maria Novella 10, Firenze)
Il Museo Novecento ospita Alfabeto Grossi, una indagine innovativa per guardare l’esperienza di Pietro Grossi nell’ottica di un’apertura verso la produzione contemporanea arricchita da testimonianze ed analisi di autorevoli personalità internazionali. Artisti, musicisti, compositori, esperti di musica e studiosi offriranno contributi critici inediti inframezzati da proiezioni e momenti di ascolto e saranno protagonisti di una tavola rotonda.

CENTRO PECCI PRATO (viale della Repubblica 277, Prato)
Pietro Grossi, pioniere della Computer Music e sperimentatore di Computer Art, nel 1991 presentò il suo progetto di Homebook, per un’editoria “reinventata graficamente al computer”, al Centro Pecci di Prato, che oggi conserva ed espone alcuni esemplari della sua arte computerizzata, Attimi di Homeart (1989-2001). L’incontro pubblico organizzato dal Centro Pecci propone un confronto sull’eredità culturale di Grossi, fra “arte e/o computer” con interventi di esperti e protagonisti di Computer Music, Digital Art, Net Art, Visual Music ecc.

TEMPO REALE / CENTRO DI RICERCA, PRODUZIONE E DIDATTICA MUSICALE
Nel corso del 2017 Tempo Reale promuove due iniziative a cura del suo blog musicaelettronica.it e dedicate a Pietro Grossi. Da aprile il blog lancia #PiGro100, una finestra su Grossi articolata in una serie di contributi di carattere storico, recensioni di dischi e interviste a collaboratori e studenti del compositore. La seconda iniziativa PLAY900, anteprima del Tempo Reale Festival in programma il 15 settembre, è un’installazione sonora pensata per gli spazi del Museo Novecento da ascoltare attraverso un sistema di cuffie WI-FI. Una delle tre playlist presenti, selezionate da musicaelettronica.it, è stata ideata a partire dal lavoro pionieristico di Grossi.

MERCOLEDI’ 18 OTTOBRE

CONSERVATORIO CHERUBINI, ORE 10.30

CONCERTO DI MUSICA ELETTRONICA
Concerto di giovani compositori delle Scuole di Musica elettronica del Conservatorio di Firenze e del Conservatorio di Castelfranco Veneto. Composizioni elettroacustiche di: G. Balli, T. Mazzei, J. Paolini, L. Pasqualotto, G. Di Bello, M. Martinuz, S. Castellan.
Evento a posti limitati (max 250 persone)
Per prenotazioni: produzione@consfi.it

MUSEO NOVECENTO, ORE 15.30

ALFABETO GROSSI
Incontro pubblico con testimonianze e tavola rotonda.
Introducono: Valentina Gensini e Tommaso Sacchi
Rimembranze, interventi di Daniele Lombardi e Leonello Tarabella
Battimenti a tre frequenze, interventi di Giovanni Mori, Laura Zattra e Marco Stroppa
In tandem col bit, tavola rotonda con Hans Ulrich Werner, Mechi Cena, Valentina Gensini Albert Mayr – moderatore

Evento a posti limitati (max 70 persone)
Per prenotazioni segreteria.museonovecento@muse.comune.fi.it

GIOVEDI’ 19 OTTOBRE

CENTRO PECCI, ORE 17

PIETRO GROSSI:
ARTE E/O COMPUTER
Incontro pubblico con esposizione di materiali d’archivio provenienti da Associazione Pietro Grossi, Archivio Lara-Vinca Masini, CID/Arti Visive, Palli Collection, Stefano Leone, Omaggio a Pietro Grossi (video).
Introducono: Stefano Pezzato, Francesco Giomi (intervento in video), Marco Ligabue Testimonianze e riflessioni di: Lelio Camilleri, Girolamo De Simone, Roberto Neri Interventi su “Arte e/o Computer”: Andrea Ferrara alias Ongakuaw, Sergio Maltagliati, Tommaso Tozzi, Enrico Zimuel alias Catodo
In collaborazione con la Soprintendenza archivistica della Toscana.
Realizzato con il sostegno di Comune di Prato e Regione Toscana, nell’ambito delle ricerche sugli Archivi d’artista in Toscana.

Fino ad esaurimento posti (max 140 persone)
Info: www.contropecci.it

VENERDI’ 20 OTTOBRE

CONSERVATORIO CHERUBINI, ORE 17

CONCERTO DI MUSICA ELETTRONICA E INSTALLAZIONE HOME ART
Concerto di Musica elettronica con proiezione sonora spazializzata e installazione interattiva di Home ART. Brani tratti da nastri della sezione stranieri del Fondo Grossi e composizioni di Pietro Grossi (nastri restaurati dal MartLab del Conservatorio Cherubini).
Lorenzo Ballerini e Alberto Maria Gatti, proiezione sonora

Evento a posti limitati (max 250 persone)
Per prenotazioni: produzione@consfi.it

SABATO 21 OTTOBRE

CONSERVATORIO CHERUBINI (VILLA FAVARD, via di Rocca Tedalda 451), ORE 10

LE MACCHINE ELETTRONICHE E DIGITALI
Esposizione delle macchine elettroniche e digitali di Pietro Grossi con presentazione del catalogo delle macchine. Esposizione della ristampa della rivista “Musica/Tecnologia” n. 1/2007 dedicata a P. Grossi, E. Zaffiri e T. Rampazzi. Presentazione di ADAM – aula multimediale centro didocumentazione musicale del Conservatorio “Cherubini”.
Evento a posti limitati (max 100 persone)
Per prenotazioni: produzione@consfi.it

#PiGro100 – musicaelettronica.it per Pietro Grossi da aprile
Una serie di contributi su Pietro Grossi pubblicati sul blog musicaelettronica.it
di Tempo Reale in occasione del centenario della nascita del pioniere italiano della musica elettronica.

MUSICAELETTRONICA.IT | PLAY900
Installazione sonora, Museo Novecento

Lascia un commento