Pietrasanta in Concerto dal 22 luglio al 1° agosto. Con Michael Guttman, violinista celebre a livello mondiale e ideatore della rassegna, tanti musicisti di fama (da Katia & Marielle Labèque ai Solisti di Mosca, da Jing Zhao a Giuseppe Nova per arrivare a Daniel Hope ) per dieci serate di grande musica

La cornice sarà come sempre quella del Chiostro di Sant’Agostino nel cuore di Pietrasanta, la Piccola Atene della Versilia, che dal 22 luglio al 1 agosto 2021 si trasformerà ancora una volta nella Capitale della Musica grazie al festival “Pietrasanta in Concerto”. E’ qui, tra le eleganti e suggestive colonne marmoree del Chiostro, che si raccoglieranno i migliori musicisti del mondo, convocati da Michael Guttman, celebre violinista di fama mondiale nonché ideatore e direttore artistico della rassegna, per esibirsi in 10 serate di concerto e ripercorrere le più belle pagine musicali di tutti i tempi.

Michael Guttman

Non abbiamo mai lasciato Pietrasanta, anche nel 2020, quando viaggiare era così difficile – spiega Michael Guttman ideatore di “Pietrasanta in Concerto” – Quest’anno torniamo con un programma ancora più ricco, con meravigliosi musicisti italiani e stranieri. Pietrasanta è una città che amo e il mio obiettivo ogni anno è di portare qui quanto di più bello possa offrire la scena musicale mondiale. E quando la musica torna, torna la vita!”.

E’ una rassegna – aggiunge il vicesindaco di Pietrasanta Stefano Filièche assicura qualità, lustro ed internazionalità alla nostra proposta culturale complessiva e che porta valore, in termini di promozione e identità, al territorio della Versilia e della Toscana. L’amministrazione ha lavorato con coraggio in questi mesi nonostante l’incertezza legata al Covid alla costruzione di una programmazione che consentisse al territorio di essere pronto già dal primo minuto dopo l’allentamento delle misure. E così è stato. La programmazione che abbiamo messo in campo è senza precedenti. E’ la nostra risposta per far ripartire subito la città, le imprese ed il lavoro”.

La presentazione di Pietrasanta in Concerto

Da Mozart a Rachmaninov, da Debussy a Schubert passando da Glass, Bizet, Verdi, Schumann, Chopin, Grieg, Beethoven: la raffinatezza e la maestosità della musica dei grandi compositori classici saranno protagoniste così come così come le nuove partiture di compositori contemporanei di fama mondiale tra cui il concerto per violino e violoncello di Airat Ichmouratov e le musiche del compositore Jorge Bosso che il festival “Pietrasanta in Concerto” proporrà in prima esecuzione assoluta.

Saranno in particolar modo i pianisti a prendersi la ribalta di questa edizione di “Pietrasanta in Concerto”: a partire dal miglior duo pianistico del mondo, quello delle sorelle francesi Katia & Marielle Labèque (23 luglio), ad Andrea Lucchesini (29 luglio), pianista toscano celebre in tutto il mondo ospite per la prima volta del festival, dal talento ucraino Alexei Botvinov (22 luglio) a Roberto Prosseda e Alessandra Ammara (24 luglio) coppia sul palco e nella vita impegnati insieme in un concerto tutto dedicato a Beethoven, con l’atteso ritorno della fenomenale artista argentina Karin Lechner (28 luglio) e del leggendario pianista russo Boris Berezovsky (30 luglio) fino a Bruno Fontaine, pianista, compositore e arrangiatore ( 26 luglio).

Jung Zhao

Ma oltre a questa impressionante carrellata di pianisti, Michael Guttman ha invitato anche i migliori solisti tra cui il celebre flautista Andrea Griminelli per il gran finale della rassegna ( 1 agosto), la star del violoncello Jing Zhao (22, 24, 28 luglio e 1 agosto), il clarinettista Pierre Génisson (26 e 28 luglio) e Giuseppe Nova (28 luglio) considerato anch’egli uno dei più rappresentativi flautisti italiani della sua generazione.

Tra le novità spicca la presenza di Daniel Hope (31 luglio), violinista di maggior successo al mondo, dalla personalità dirompente e fuori dagli schemi, punto di riferimento esemplare sulla scena internazionale, ospite per la prima volta a “Pietrasanta in Concerto” dove proporrà un concerto di musica barocca insieme all’Air Ensemble . Ed il festival sarà una vetrina anche per le più prestigiose orchestre da camera come la Brussels Chamber Orchestra (25 e 28 luglio) e I Solisti di Mosca diretti dal grande Yuri Bashmet (30 luglio e 1 agosto).

Da segnalare anche il tributo di “Pietrasanta in Concerto” ad Astor Piazzolla nel centenario della nascita con un concerto unico nel suo genere composto ed arrangiato da Jorge Bosso che verrà presentato il 25 luglio in prima esecuzione assoluta. Una partitura carica di suggestioni che attraverso le sonorità argentine ci condurrà in viaggio dalla Pampa Argentina fino alla Napoli di Diego Armando Maradona. Protagonista di questo incredibile omaggio a Piazzolla sarà la coppia composta dallo stesso Michael Guttman insieme a Jing Zhao, principale violoncellista della scena internazionale.

Daniel Hope e Air Ensemble

Confermato il tradizionale concerto gratuito in omaggio alla città di Pietrasanta, il 26 luglio, che per questa edizione del Festival si svolgerà in via del tutto eccezionale nella splendida piazza principale sullo sfondo del Duomo di San Martino, emblema della Città. Protagonisti del concerto “swing” saranno Pierre Génisson clarinetto, Bruno Fontaine pianoforte, Fabrice Moreau batteria e Benoît Dunoyer de Segonzac contrabbasso.

Il Festival “Pietrasanta in Concerto” è promosso e organizzato dall’Associazione Musica Viva in collaborazione con il Comune di Pietrasanta e con il supporto organizzativo della Fondazione Versiliana.

I biglietti di Pietrasanta in Concerto sono in vendita presso la biglietteria della Versiliana ( viale Morin, 16 – aperta con orario 10.00- 13.00/ 17.00 – 22.00 – tel. 05824- 265757 ), online e nei punti vendita del circuito Ticketone.

Sono in vendita anche presso la biglietteria del Teatro Comunale di Pietrasanta nei giorni di concerto (con orario 17.00- 22.00 tel. 0584-795511).

I residenti del Comune di Pietrasanta potranno godere dello sconto del 30% presentando alle biglietterie il proprio documento di identità.

Info e programma completo su www.pietrasantainconcerto.com

Il legame di Pietrasanta in Concerto con l’Arte / Dal collage di Audrey Guttman alla terracotta di Annalisa Atlante

Pietrasanta in Concerto conferma anche per questa edizione il suo forte legame con l’arte figurativa e la fusione di più linguaggi artistici in simbiosi con l’anima della città di Pietrasanta, città d’arte e luogo d’elezione dei grandi artisti e scultori contemporanei.

Effige dell’edizione 2021 del festival è infatti l’opera “La Luce della Musica”, collage creato da Audrey Guttman artista eclettica e versatile belga che lavora tra Parigi e Bruxelles e che ha intrapreso una brillante carriera internazionale con l’esposizione delle sue opere in prestigiose gallerie all’estero e in Italia.

In un’opera capace di comunicare con straordinaria immediatezza la genialità della musica, Audrey Guttman reinterpreta la chiave di violino e la trasforma, attraverso la tecnica del collage, nella nuova icona del festival “Pietrasanta in Concerto”, fonde perfettamente il concetto di ingegno attraverso simboli ben connotati nell’immaginario collettivo. La sua idea è leggera e strizza l’occhio a chi delle avanguardie artistiche, ne ha fatto nuovo linguaggio. La sintesi di ciò che per l’artista è Pietrasanta in Concerto, e che ha ispirato tutta la comunicazione e grafica del festival. Da segnalare che le opere di Audrey Guttman saranno esposte nel periodo di svolgimento del festival e fino al 7 agosto presso la Futura Art Gallery (Via Garibaldi, 18, – Pietrasanta).

Nell’ambito del Festival, come ormai da tradizione, l’Associazione Amici del Festival “Pietrasanta in Concerto” presenterà anche l’opera di un’artista emergente ispirata al violino. La scelta di quest’anno è ricaduta su Annalisa Atlante, giovane artista originaria di Marina di Carrara che da anni vive e lavora a Pietrasanta, docente presso l’istituto Stagio Stagi di Pietrasanta. La sua scultura in terracotta “Tenebris”, creata appositamente per “Pietrasanta in Concerto” prende ispirazione dalle leggende che a vario titolo legano il Diavolo al violino. Interrogandosi su quale potrebbe essere l’aspetto di un violino gradito al Diavolo, Annalisa ha realizzato una forma umana consunta come una mummia, in una sorta di memento mori : la morte non come limite, ma come esaltazione della vita per godere dei piaceri finché ne è data la possibilità. L’opera sarà riprodotta in tiratura limitata e i proventi andranno a sostegno del Festival.

IL PROGRAMMA DEI CONCERTI

22 luglio – Chiostro di Sant’Agostino

Il capolavoro della Russia – Arensky Trio

Alexei Botvinov pianoforte, Jing Zhao violoncello, Michael Guttman violino

W. Mozart – Duo per violino e violoncello in Sol Maggiore K423

S. Rachmaninov – Preludes per Piano solo

A. Arensky – Trio per violino, violoncello e pianoforte in Ré minore Op .32

23 luglio – Chiostro di Sant’Agostino

Labèque / Glass – Riflessioni

Katia e Marielle Labèque pianoforte

C. Debussy – Epigraphes Antiques

F. Schubert – Fantasia in Fa minore per due pianoforti

Ph. Glass – Les enfants terribles

24 luglio – Chiostro di Sant’Agostino

Tutto Beethoven

Roberto Prosseda pianoforte, Alessandra Ammara pianoforte,

Jing Zhao violoncello, Michael Guttman violino

Sonata per violino e pianoforte in la minore Op.23 nr.4

Sonata per violoncello e pianoforte Op.5 nr.2

Trio per violoncello e pianoforte Op.70 nr.1 in Ré Maggiore “Trio Degli Spettri”

25 luglio – Chiostro di Sant’Agostino

Tributo a Astor Piazzolla 1921-2021

Jorgé Bosso compositore e arrangiatore, Michael Guttman violino,

Jing Zhao violoncello, Brussels Chamber Orchestra

26 luglio- Piazza Duomo

Swing sulla Piazza

Pierre Génisson clarinetto, Bruno Fontaine pianoforte,

Fabrice Moreau batteria, Benoît Dunoyer de Segonzac contrabbasso

28 luglio- Piazza Duomo

Michael Guttman, Jing Zhao e amici

Jing Zhao violoncello, Michael Guttman violino, Giuseppe Nova flauto,

Karin Lechner pianoforte, Lyandre Donoso bandoneon,

Ariel Eberstein contrabbasso, Pierre Génisson clarinetto, Brussels Chamber Orchestra

G. Bizet / François Borne – Entr’acte, Habanera e Variazioni

G. Verdi / Wilhelm Popp – Rigoletto Fantazia

A. Piazzolla, J.P. Joffre, Angel Villoldo – El Choclo

A. Ichmouratov – Concerto per violino e violoncello – Prima esecuzione Europea

29 luglio– Chiostro di Sant’Agostino

Andrea Lucchesini, pianoforte

R. Schumann – Davidsbundler op.6

F. Chopin – Grande Polacca, Notturno, Scherzo

30 luglio – Chiostro di Sant’Agostino

Boris Berezovsky pianoforte,

Yuri Bashmet direzione e I Solisti di Mosca

W.A.Mozart – Concerto per pianoforte nr. 23 in La maggiore, K.488

E. Grieg – Suite “Holberg” per orchestra d’archi

31 luglio – Chiostro di Sant’Agostino

Un percorso Barocco

Daniel Hope violino e Air Ensemble

M. Falconiero – F. Geminiani – J.S. Bach – Haendel

Simos Papanas violino, Nicola Mosca violoncello, Emanuele Forni liuto,

Naoki Kitaya cembalo, Michael Metzler percussioni

1 agosto – Chiostro di Sant’Agostino

Andrea Griminelli, flauto

Yuri Bashmet, direttore e I Solisti di Mosca

Jing Zhao, violoncello

W.A. Mozart – Concerto per flauto e orchestra in Sol Maggiore K 313

G. Sviridov – Sinfonia da camera per orchestra d’archi

A. Piazzolla – Gran Tango per violoncello e archi

www.pietrasantainconcerto.com

https://www.ticketone.it/en/artist/pietrasanta-in-concerto/

______________________________________________

FUORI PROGRAMMA – EVENTO OSPITE:

mercoledì 21 luglio 2021, ore 21:30

Chiostro di Sant’Agostino, Pietrasanta

L’ Associazione Diafonia e il Circolo Fratelli Rosselli

in collaborazione con il Comune di Pietrasanta e l’Associazione Musica Viva

sono lieti di presentare :

DANTE IN MUSICA

L’universo dantesco incontra Franz Liszt”

Concerto in occasione dei 700 anni dalla morte di DANTE ALIGHIERI (1265-1321)

Eine Symphonie zu Dante’s Divina Commedia (S.109)

(Trascrizione per pianoforte a quattro mani realizzata da Arthur Hahn)

Duo pianistico:

ORIETTA LUPORINI e LUCA PIERUCCIONI

Voci recitanti:

Marika Benedetti, Andrea Giordano, Isabella Morabito

_____________________________________________________________

Valentina Pierotti

Fondazione Versiliana – Ufficio Stampa

Viale Morin 12, 55045 Marina di Pietrasanta (LU)

tel: 0584.26576777 mob: 349 8613496

e-mail: ufficiostampa@versilianafestival.it

www.versilianafestival.it

 

 

Valentina Pierotti

Fondazione Versiliana – Ufficio Stampa

Viale Morin 12, 55045 Marina di Pietrasanta (LU)

tel: 0584.26576777 mob: 349 8613496

e-mail: ufficiostampa@versilianafestival.it

www.versilianafestival.it

Lascia un commento