Foto_Boris_Berezovsky

Pietrasanta in Concerto: Boris Berezovsky e il suo pianoforte per la serata finale insieme al violino di Michael Guttman e il violoncello di Jing Zhao. Poi i Russian Folklore Ensembles

Musica, Versilia

Dieci serate di grande musica. Dieci concerti applauditi l’uno dopo l’altro da un numeroso pubblico che ha decretato il successo della XII edizione di Pietrasanta in Concerto, tra applausi e ovazioni. Il Festival diretto da Michael Guttman, edizione 2018, si prepara al gran finale con una serata molto particolare in programma domenica 29 luglio alle 21.30 nel Chiostro di Sant’Agostino. La star della serata sarà il celebre pianista Boris Berezovsky (foto sopra il titolo) che torna acclamato ad esibirsi per Pietrasanta in Concerto insieme a Michael Guttman (violino) e Jing Zhao (violoncello) con il Trio in Do minore per violino, violoncello e pianoforte di Mendelssohn, una delle pagine musicali meno note ma più appassionate del celebre compositore tedesco.

Ma la serata nel Chiostro sarà anche l’occasione per scoprire l’anima della Russia, delle sue tradizioni e del suo folclore attraverso le esibizioni dei Russian Folklore Ensembles, gruppi tra i più rappresentativi di quella tradizione e più in generale di quella cultura non accademica della Russia che ingloba la sia la canzone che il ballo folcloristico, sia il teatro popolare che la mitologia, propri delle culture dei popoli che hanno fatto parte della storia del paese.
I biglietti ( da 10 a 30 euro) per la serata sono acquistabili presso la biglietteria del Teatro La Versiliana e presso il Teatro Comunale Pietrasanta nei giorni di concerto a partire dalle ore 17.00. Come di consueto sono previsti sconti del 50% per i residenti del Comune di Pietrasanta per gli allievi delle scuole di musica, dei licei musicali e dei conservatori . Info 0584 265757 www.pietrasantainconcerto.com

Lascia un commento