In piazza a Vicopisano la storia artistica e di amicizia fra Jannacci e Gaber. A Volterra Teatro Goretti, Gatti Mézzi e Kaemmerle

Teatro e Danza

“I DUE CORSARI” CON CHECCACCI, FANTIN E FERRARI (ALLA TASTIERA)

Musica e teatro per raccontare la storia artistica e di amicizia di Enzo Jannacci e Giorgio Gaber. Martedì 25 luglio 2017, alle 21,30 in Piazza Opera Cardinale Maffi, Vicopisano, va in scena “I due Corsari”. A cura de la Macchina del Tuono. Un breve, ma significativo momento della storia della canzone italiana raccontato da Fabrizio Checcacci e Fabio Fantin (narratori e voce), accompagnati da Giacomo Ferrari alla tastiera. Lo spettacolo, eccezionalmente ad ingresso gratuito, è inserito nel festival di cene e teatro “Utopia del Buongusto”. Cena presso il Circolo l’Ortaccio ad euro 15,00. Informazioni e prenotazioni al 3280625881-3203667354. Programma completo su www.guasconeteatro.it. Da non perdere una passeggiata tra gli antichi orti del paese.

“I due Corsari” è la storia di un’amicizia tra i giovanissimi Enzo Jannacci e Giorgio Gaber che nel 1958, dopo la collaborazione con Adriano Celentano, decidono di formare un duo canoro. Gaber ha già un contratto con la Dischi Ricordi, ed è appunto per la neonata etichetta milanese che i due andranno a incidere insieme. Il genere preminente dei loro pezzi è il nascente rock n’roll, tranne qualche eccezione più melodica, come Il cane e la stella. Ciò che accomuna, però, tutte le canzoni del loro repertorio sono i testi, sempre umoristici e a volte antesignani del rock demenziale (ad esempio Una fetta di limone, forse il loro brano più noto, con cui partecipano alla Sei giorni della canzone). Nel 1960 il duo si scioglie, principalmente per l’affermarsi di Gaber come solista, e anche Jannacci intraprende a sua volta la carriera di cantautore, ma la loro amicizia non ne risente. Continueranno a vedersi ma a lavorare a distanza, con qualche sporadica ma bellissima collaborazione come “Aspettando Godot”.

CINEMA, PERSONAGGI, PALCOSCENICO E NON SOLO PER VOLTERRA TEATRO

Dopo l’inaugurazione di lunedì 24 luglio2017, Volterra Teatro prosegue martedì 25 luglio a Volterra dalle 15,00 con Incontro- Laboratorio “dalla scrittura alla messa in scena” condotto da Riccardo Goretti. Si apre anche la serie di incontri “Tre Strade”. Strade lunghe 40 anni in direzione ironia, satira e comicità. Moderatore di questo spazio sarà Augusto Sainati, critico cinematorgafico e professore ordinario di Storia del cinema all’università di storia del cinema Suor Orsola di Napoli. Ore 19 Teatro Persio Flacco, “Prima strada” con l’incontro con Masolino D’Amico sul tema “Dalla commedia all’italiana al clown”. Viaggi insieme ai grandi personaggi del cinema.colegone-en-pennabilly1 Dalle 19,30 nelle vie del centro storico “Marionetas Colegones” (foto a destra). Alle 20,30 nel giardino della Pinacoteca, Riccardo Goretti mette in scena il suo “Annunziata detta Nancy”. Alle 21,45 al Teatro Persio Flacco, Guascone Teatro e Gatti Mezzi in “Lisciami: capire tutto in una notte”. Di e con Andrea Kaemmerle e con Francesco Bottai e Tommaso Novi.

Mercoledì 26 luglio a Volterra, ore 15-18 i sotterranei della pinacoteca ospitano “Cantiere Amore lento prove aperte” con Silvia Rubes e Andrea Kaemmerle (per 10 spettatori per volta). Alle 19,00 al Teatro Persio Flacco, Augusto Sainati presenta Seconda Strada. Incontro con Ives Lebreton su “La comicità nella tragedia, 50 anni di viaggio nel teatro con un grande maestro”. Alle 21,15 al Teatro Persio Flacco Le sorelle Marinetti in “Topolini, mici e pinguini innamorati”. Prima regionale. Alle 23,00, nel Foyer del Teatro, Riccardo Goretti ed Edoardo Nardin in “Vero su Bianco”, di e con Edoardo Nardin e Riccardo Goretti. Disegni sussurati per parole su tela.

Lascia un commento