drusilla foer locandina

PERSONAGGI. Drusilla Foer “Eleganzissima” in versione deluxe

Da non perdere, Firenze, Prato

Che personaggio Drusilla Foer! Un vero fenomeno della comunicazione e dello spettacolo degli anni Duemila. Prima super cliccata sul web, poi approdata al cinema con Ferzan Özpetek, quindi in televisione con Serena Dandini e poi in radio. Fiorentina, icona di stile e musa di grandi fotografi (nelle foto: in alto sulla locandina del suo recital, in basso in una posa di scena), la strepitosa Drusilla arriva al Teatro Politeama Pratese di Prato sabato 26 e domenica 27 novembre 2016 con una speciale edizione deluxe di “Eleganzissima”, lo spettacolo che nel giugno scorso ha riscosso un grande successo nella sua prima nazionale al Teatro Parenti di Milano.

Scritto e diretto da Madame Foer, lo spettacolo è un recital emotivo e musicale che che racconta con humor tagliente e commovente malinconia, aneddoti e ricordi di una vita straordinaria vissuta fra la Toscana, Cuba, l’America e l’Europa, e costellata di incontri e grandi amicizie con persone fuori dal comune e personaggi famosi, fra il reale e il verosimile.

Essenziali al racconto sono le canzoni, legate a quei momenti di vita, che Drusilla Foer interpreta dal vivo, accompagnata per la prima volta in questa “deluxe edition” dello spettacolo da una full band, nella quale all’indispensabile presenza del maestro Loris di Leo al pianoforte e di Nico Gori solista d’eccezione al clarinetto e al sax, si aggiungono Nico Vernuccio al contrabbasso, Massimo Signorini alla fisarmonica, Ettore Bonafè al vibrafono e alle percussioni, oltre a Franco Godi per un cameo alla chitarra. Madame Foer canta brani di Brel/Battiato, Chaplin, Amy Winehouse, Gaber, Jannacci, Bowie, Don Backy, Tosti/D’Annunzio, Milly e altri che svelano nuovi episodi della sua vita mai raccontati fino ad ora.drusilla foer in scena

Ma chi è Drusilla Foer? Come è diventata un’icona di stile, la musa difotografi e stilisti, l’elegante Signora dai capelli bianchi e dagli occhi celesti che si commuove al ricordo dell’amico folle che suonava le carte di cioccolatini, che incanta il pubblico con un’interpretazione di “I Will Survive” profumata di notti newyorchesi?

“Eleganzissima” svela un po’ di lei: familiare per i suoi racconti così confidenziali. Unica, per quanto quei ricordi sono eccezionali e solo suoi. Il pubblico si trova coinvolto in un viaggio nella realtà così poco ordinaria di un personaggio realmente straordinario, in un’alternanza di momenti che strappano la risata e altri dall’intensità commovente.

“Un tango morboso spiato dietro una tenda.
Il diario delirante della nonna eccentrica.
Un amico folle che suona cartine di cioccolatini.
Una serenata imparata da una cuoca napoletana a Cuba.
I will survive malinconica di dissolute notti newyorkesi.”

“Canto quelle che so, se le so un motivo c’è”

“Eleganzissima – deluxe edition” è così uno spettacolo ricco di musica. La produzione è della Best Sound di Franco Godi, compositore per la pubblicità, per la tv e per il cinema fin dagli anni Sessanta, nonché scopritore e artefice dell’hip hop di successo in Italia dagli anni Novanta a oggi. 

 

Prezzi biglietti da 16 a 20 euro in base al settore prescelto (previste riduzioni).

Lascia un commento