sorensen

I peperoncini giganti di Carta salutano Pietrasanta che aspetta (dal 17 giugno) la grande mostra di Jurgen Haugen Sørensen

Lucca

I peperoncini giganti di Giuseppe Carta hanno abbattuto il muro delle 50mila presenze. In 106 giorni la mostra ha portato nel centro storico di Pietrasanta almeno 470 visitatori al giorno con punte elevate nel weekend. E’ la mostra più vista, tra febbraio e giugno, dal 2012 ad oggi. La terza, per numero di pubblico, dopo Botero e Mitoraj. Ora “Gli Orti della Germinazione” salutano Piazza Duomo ed il Chiostro di S. Agostino: per chi ancora non è riuscito a fare un giro a Pietrasanta l’ultimo appuntamento è domenica 11 giugno 2017 con ingresso libero (apertura dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00).

Nel frattempo Pietrasanta si appresta ad ospitare dal 17 giugno la personale dello scultore danese Jørgen Haugen Sørensen dal titolo “La Folla” che accompagna l’innovativo Dap Festival, il Festival Internazionale della Danza che si aprirà il giorno dopo, il 18 giugno e che porterà fino al 1 luglio nella città d’arte della Versilia coreografi, danzatori, scultori, musicisti ed artisti provenienti da tutto il mondo in una contaminazione di generi artistici e di luoghi (info e programma su www.dapfestival.it). “Per la cultura di Pietrasanta è l’annus mirabilis. L’anno del rilancio internazionale – spiega il sindaco Massimo Maligni – Arte ed intrattenimento sono elementi chiave per il territorio e per il suo tessuto economico, per le imprese e gli alberghi, per i ristoranti e le attività commerciali. Il riscontro, in termini di visitatori ha rispettato, fino a qui, le nostre aspettative. Per l’estate ci aspettiamo numeri ancora più importanti anche grazie ad un calendario di eventi arricchito, quest’anno, dalla novità del Dap Festival (18 giugno – 1 luglio) il cui format ha l’obiettivo di legare insieme, come mai prima di oggi, la scultura e l’arte alla danza, alla musica e alle arti visive. Ma non mancherà la poesia con il Premio Nazionale Carducci (27 luglio), il teatro e la cultura con il famoso Festival Versiliana ed il Caffè di Romano Battaglia con 59 giorni di programmazione (1 luglio – 31 agosto), la musica con Pietrasanta in Concerto diretto dal maestro Michael Guttman (21 – 30 luglio) nella cornice dell’ex convento, la Festa Medievale (5 e 6 agosto), le opere di Park Eun Sun nel centro storico (12 agosto – 29 ottobre) ed Alfred Milot nell’atrio di Palazzo Civico. Ed ancora la Festa del Fatto Quotidiano (31 agosto – 3 settembre), la Festa dell’Opinione (8-10 settembre nel Parco della Versiliana e la prima tappa di Cortinametraggi in tour”.

La nuova mostraresterà aperta fino al 6 agosto 2017: è curata dal professore Bruno Corá, direttore della Fondazione Burri e da Lars Kærulf Møller, direttore del Museo d’Arte di Bornholm, nonché da Nina Wöhlk, Assistente al Curatore, e da Eli Benveniste.

Per informazioni www.comune.pietrasanta.lu.it, www.museodeibozzett.it, www.versilianafestival.it e pagina www.facebook.com/comunedi.pietrasanta?fref=ts
 

Lascia un commento