3 LOW – Otello – cast

“Otello” di Shakespeare alla Pergola con Elio De Capitani e Federico Vanni. All’Excelsior di Empoli “Viktor und Viktoria” chiude la stagione di prosa

Teatro e Danza

Rileggere Otello spogliandolo della tradizione, tornare al cuore del meccanismo drammatico. Elio De Capitani e Lisa Ferlazzo Natoli dirigono al Teatro della Pergola di Firenze, da martedì 3 a domenica 8 aprile 2018, la tragedia di Shakespeare su gelosia e sesso, rapporti interrazziali e culturali, dubbio e potenza manipolatoria delle parole. De Capitani è Otello, Federico Vanni è Jago, Emilia Scarpati Fanetti è Desdemona. “Mettere in scena Otello oggi – affermano i registi – è un modo per fare i conti con la singolare attrazione che la vicenda del Moro esercita in tutti noi, come un congegno misterioso messo lì per ‘innescare’ una risposta emotiva sui presupposti ideologici e i fantasmi dell’inconscio collettivo con cui una società costruisce i propri parametri, proiettando ‘fuori di sé’, sullo straniero, tutto ciò che ha di inconfessabile”.

1 LOW – Otello – De Capitani, Vanni
“Otello” con De Capitani e Vanni. Sopra il titolo un’altra immagine di scena

Colpisce un tono diffuso di tragica normalità, quella del protagonista, un generale disorientato che più che cadere nelle trappole di Jago frana nei dubbi che lo porteranno a vedere il marcio in un’essenza di purezza, quale prima considerava Desdemona. La normalità di Jago, manipolatore intelligente dai molti e ‘necessari’ assassinii, risiede nel fatto che egli è il male gratuito, che spaventa perché può abitare in ciascuno di noi. Con Cristina Crippa (Emilia), Angelo Di Genio (Cassio), Alessandro Averone (Roderigo/Buffone), Carolina Cametti (Bianca), Gabriele Calindri (Brabanzio/Graziano), Massimo Somaglino (Doge/Montano), Michele Costabile (Ufficiale/Lodovico). Scene e costumi Carlo Sala, musiche originali Silvia Colasanti, luci Michele Ceglia, suono Giuseppe Marzoli. Una produzione Teatro dell’Elfo con il sostegno di Fondazione Cariplo.

3 – 8 aprile | Teatro della Pergola – Firenze (ore 20:45, domenica ore 15:45)

“Viktor und Viktoria” chiude la stagione di prosa dell’Excelsior di Empoli

Al Teatro Excelsior di Empoli martedì 3 aprile 2018 alle 21.00 si chiude la stagione di prosa con “Viktor und Viktoria”, commedia con musiche liberamente ispirate all’omonimo film di Reinhold Schunzel, con Veronica Pivetti e Giorgio Lupano.

Veronica Pivetti
Veronica Pivetti

 Il mondo dello spettacolo non è sempre scintillante e quando la crisi colpisce anche gli artisti devono aguzzare l’ingegno. Ecco allora che Viktoria, talentuosa cantante disoccupata, si finge Viktor e conquista le platee… ma il suo fascino androgino scatenerà presto curiosità e sospetti. Tra battute di spirito e divertenti equivoci si legge la critica ad una società bigotta e superficiale (la nostra?) sempre pronta a giudicare dalle apparenze. La Berlino degli Anni Trenta fa da sfondo ad una vicenda che, con leggerezza, arriva in profondità. Veronica Pivetti si cimenta nell’insolito doppio ruolo di Viktor/Viktoria, nato sul grande schermo e per la prima volta sulle scene italiane nella sua versione originale.

Il teatro ricorda che questo spettacolo sostituisce “Rosalind Franklin” con Asia Argento che era previsto per il 15 marzo e che per problemi legati all’organizzazione è stato annullato.

Per informazioni rispetto eventuale rimborso rateo abbonamento, telefonare a Giallo Mare Minimal Teatro tel 0571/81629-83758 orario ufficio o inviare mail a info@giallomare.it

 

Lascia un commento