theoteardo

Orizzonti Verticali a San Gimignano: concerto di Teho Teardo alla Rocca di Montestaffoli

Dischi & Live, Siena

A San Gimignano venerdì 7 luglio 2017 un cartellone ricco di appuntamenti nella terza giornata del Festival “Orizzonti Verticali – Arti sceniche in cantiere” diretto da Tuccio Guicciardini e Patrizia de Bari, giunto quest’anno alla quinta edizione. In programma il concerto del musicista e compositore Teho Teardo (nella foto), protagonista della scena musicale contemporanea europea, che presenta al festival “Le retour à la raison. Musique pour trois films de Man Ray” (alle 22 alla Rocca di Montestaffoli). Luca Scarlini torna al festival con la nuova performance dal titolo “La Madonna di Sodoma” (alle 18,30 nella Loggia del Teatro dei Leggieri, Piazza Duomo). Il Cantiere Danza_Teatro OV presenta una nuova produzione che si compone di tre assoli per tre danzatrici alla scoperta di altrettanti luoghi prestigiosi della città (alle 20 Torre e Casa Campatelli/Galleria Continua/Teatro dei Leggieri). Nel pomeriggio (alle 17 nel cortile del Palazzo Comunale) si terrà il primo degli incontri. tra operatori, pubblico e critica del ciclo “Generazioni a confronto”.

In dettaglio:
Alle 17 nel cortile del Palazzo Comunale in Piazza Duomo, si terrà il primo degli incontri dal titolo “Generazioni a confronto” in cui dialogheranno assieme artisti, operatori culturali, critici e pubblico interessato. Gli incontri, in programma fino a domenica 9 luglio, sono incentrati sul tema generale del confronto generazionale e saranno condotti dai critici, Simona Frigerio, Sandro Avanzo ed Emanuela Dal Pozzo.

Alle 18.30 presso la Loggia del Teatro dei Leggieri in Piazza Duomo, lo scrittore Luca Scarlini presenta la sua creazione originale dal titolo “La Madonna di Sodoma”, una produzione Giardino Chiuso/Orizzonti Verticali con il sostegno di Regione Toscana. Scarlini ci accompagna, anche per questa edizione, in un viaggio inedito e coinvolgente alla scoperta degli artisti che, nel corso dei secoli, hanno contribuito con le loro opere alla ricchezza del patrimonio artistico e culturale di San Gimignano ed aggiunge il ritratto di Giovanni Antonio Bazzi, detto il Sodoma, a quelli di Maurits Cornelis Escher, Benozzo Gozzoli e Memmo di Filippuccio di cui ha raccontato nelle scorse edizioni.

Alle 20 si potrà assistere alla nuova creazione originale per San Gimignano del Cantiere Danza_Teatro OV che propone al festival un percorso al femminile: tre creazioni originali per tre giovani artiste alla scoperta di altrettanti luoghi prestigiosi della città: “Arianna, il filo spezzato” con Alessandra Padelletti Coda alla Galleria Continua; “Else, il corpo vuoto” con Camilla Diana alla Torre e Casa Campatelli; “Clarice, destinata guerriera” con Isabella Giustina con cui si chiuderà il percorso al Teatro dei Leggieri.

Alle 22 alla Rocca di Montestaffoli si terrà il concerto del musicista e compositore Teho Teardo che presenterà “Le retour à la raison. Musique pour trois films de Man Ray”, musiche originali da lui composte per i film “Le retour à la raison” (1923), “L’étoile de mer” (1928) e “Emak Bakia” (1926) del pittore, fotografo e regista statunitense Man Ray, esponente del Dadaismo morto a Parigi nel 1976. Teardo, alle chitarre ed elettronica, sarà accompagnato da Elena De Stabile al violino e Ambra Chiara Michelangeli alla viola. Il compositore eseguirà il finale del brano “L’étoile de mer” insieme ad un ensemble di chitarristi e bassisti.

Lascia un commento