Opera e tango: con “Recital Cantango” il tenore Fabio Armiliato rende omaggio a Carlos Gardel e Tito Schipa, Al pianoforte Fabrizio Mocata

Concerti e Lirica

I più bei brani del repertorio delle tango canciones riletti in chiave innovativa e interpretati da una delle voci più autorevoli della lirica contemporanea: quella di Fabio Armiliato (foto grande). Questo è RecitaL CanTANGO, lo spettacolo che venerdì 14 aprile 2017 alle 21.15 andrà in scena all’Auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini (via Vittorio Veneto 19, Ar). Il concerto, che insieme al celebre tenore genovese vedrà sul palco il pianista Fabrizio Mocata (foto in basso), nasce dall’idea di coniugare due mondi apparentemente lontani come opera e tango per un omaggio a due dei suoi più grandi rappresentanti, Carlos Gardel e Tito Schipa, in una cavalcata tra musiche indimenticabili, da “El dia que me quieiras” a “Volver”, fino a “Por una cabeza”. L’evento costituisce l’appuntamento conclusivo della rassegna di classica Musica in Scena, a cura dell’associazione Le Facezie Musicali (ingresso da 10 a 1€).

“Il progetto prende le mosse dalla passione di entrambi per il tango – spiega Armiliato – unendolo all’opera in un abbraccio ideale. Denominatore comune tra i due è l’arte del “recitar cantando”, l’influenza del belcanto italiano, e non è un caso che le tango canciones vengano anche definite come piccole opere liriche condensate in tre minuti”. E continua: “Il programma che proporremo prevede, oltre alle più popolari e famose tango canciones firmate da Gardel, anche brani meno conosciuti al grande pubblico composti dal tenore lucchese Tito Schipa, recuperati e riproposti al pubblico con nuovissimi arrangiamenti a quasi 100 anni dalla loro ultima esecuzione. Una novità assoluta di grande interesse musicale e storico”.

La serata, pensata anche come uno spaccato sugli avvenimenti storici e sulle personalità del mondo della cultura e dello spettacolo, molte delle quali di origine italiana, che all’inizio del secolo scorso hanno dato vita e lustro a questa forma d’arte, si dividerà in tre momenti tematici, tutti dedicati all’opera di Gardel. Apertura con arrabal y barrio, storie dai quartieri popolari e dai bassifondi, da “El gaucho” a “Arrabal amargo”, per poi continuare con milonga y boliches suggestioni direttamente dai luoghi dove il tango si ascoltava e si viveva, con classici come “Volviò una noche” e “Tomo y obligo”. Concluderà il concerto cinema y tango una selezione di musiche che hanno fatto entrare di diritto le tango canciones nell’epica filmica: da “Silencio” a “Lejana tierra mia”. In programma anche un’esecuzione di “El coqueton” di Schipa, e di “Tango cantor”, brano originale firmato da Armiliano e arrangiato Mocata in tributo ai grandi interpreti del genere.

Ingresso: 10 € intero, 7 € ridotto. Per gli iscritti alla scuola di musica Poggio Bracciolini 7 € genitori e 1 € bambini.

Lascia un commento