newyork

“New York, New York” quarant’anni dopo. Il Jam Aprile 2017 Livorno in trasferta per una sera all’Arsenale di Pisa

Cinema & TV, Pisa

Cinema e Jazz, martedì 4 aprile 2017 a Pisa, al Cinema Arsenale, vicolo Scaramucci, 2, per la Sesta edizione del JAM Jazz Appreciation Month Livorno Aprile 2017 a cura del Comitato Unesco Jazz Day Livorno; evento che ha il patrocinio ufficiale di Unesco Italia e la collaborazione del Comune di Livorno e del Club Unesco Livorno.  Alle ore 21.30 è in agenda la proiezione del film “New York, New York” di Martin Scorsese, nel quarantesimo anniversario dell’uscita del film, con approfondimenti ed illustrazioni di Stefano Brondi, voce, e Andrea Garibaldi, tastiera.

New York, New York, commedia USA del 1977, con Liza Minnelli, Lionel Stander, Robert De Niro, Barry Primus, Mary Kay Place.
E’ considerato uno dei prototipi dei moderni film musical e resta una pietra miliare per gli appassionati di Jazz “da vedere” contenendo, oltre a numerosi brani del repertorio eseguiti dal vivo sul set, una serie di icone tipiche delle storie di Jazz: i rapporti fra i musicisti, la visione dell’amore e della coppia, i problemi del mestiere… Il 2 settembre 1945, mentre New York festeggia la resa del Giappone, il giovane sassofonista Jimmy Doyle adocchia, tra la folla riunita nel salone di un grande albergo, una ragazza, Francine Evans e, dopo un assiduo corteggiamento, riesce a conquistarla. Francine è un’ottima cantante, per cui sia lei che Jimmy trovano un impiego prima in un night, poi in una orchestra sempre in giro per la contea. Quando il direttore dell’orchestra si ritira, Jimmy, che intanto ha sposato Francine, ne prende il posto. Quando alla coppia nasce un figlio, i due, invece di sentirsi più uniti, vedono aggravarsi i contrasti dovuti ai caratteri, che già cominciavano a incrinare il loro rapporto. Da quel giorno, anche le loro carriere divergono: Francine è ormai una diva, non solo della canzone ma anche del cinema, mentre Jimmy ha un lungo periodo di oscurità e la allontana da sé. Rimasto solo però, Jimmy si riprende e diventa un idolo del jazz. Dopo qualche tempo, i due si rivedono la sera in cui Francine porta al successo la canzone New York, New York, che nel film Jimmy, molto tempo prima, aveva composto per lei: forse si vogliono ancora bene, ma stavolta è Francine a respingere Jimmy.
Stefano Brondi – E’ considerato uno dei maggiori esperti del musical in Italia. Cantante e interprete, docente di canto specializzato nel repertorio Broadway, ha insegnato tra l’altro al CPM a Milano e tiene masterclass in tutta Italia. E’ stato recentemente direttore musicale per l’allestimento dei musical “Spring Awakening”, “Sister Act” e “Musica Ribelle” in tour nei maggiori teatri italiani. E’ consulente musicale per Viola produzioni per il Teatro Brancaccio di Roma.
Andrea Garibaldi – è un pianista nato a Camaiore nel 1983 Inizia a suonare il pianoforte all’età di sette anni, ma abbandona gli studi classici per dedicarsi alla musica leggera e ai cantautori italiani. Dai tredici anni inizia una serie d’esperienze che lo porteranno a imparare diversi strumenti da autodidatta: la batteria, il sax, la chitarra e la voce. Intraprende lo studio del jazz inizialmente con Maurizio Bertozzi poi sotto la guida di Riccardo Arrighini. Dal 2008 segue i workshop romani del leggendario pianista bebop Barry Harris. Partecipa a un seminario con il bassista americano Steve Swallow nell’ambito di BargaJazz 2010. Nel 2009 partecipa alla realizzazione e agli arrangiamenti dell’album dello scrittore e cantante Luciano Federighi, On the streets of Lonelyville. Tra il 2009 e il 2010 suona con la RockOpera nel tour di Jesus Christ Superstar. Nel 2011 suona in Cinema, il nuovo album del bassista Andrea Fascetti, a fianco di Massimo Manzi. Nel 2012 segue un masterclass di 4 giorni con Enrico Pieranunzi. Vince il premio “Henghel Gualdi 2012” insieme a Elisa Mini, nell’ambito del Festival delle arti di Bologna. Dagli inizi del 2012 forma un trio a suo nome, con Fabio di Tanno al contrabbasso e Vladimiro Carboni alla batteria, dove suona tutte sue composizioni originali. Nel 2014, con il trio di Andrea Fascetti, registra Travels in Europe, con Fabrizio Bosso. L’Andrea Garibaldi Trio incide 2 EP (2012 e 2014) ciascuno con 4 pezzi originali. Nel 2015 esce il primo album ufficiale, Passaggio al bosco, per la Emme Record Label. Molte le collaborazioni e le formazioni nel ruolo di side man; ha partecipato a numerosi festival ed intensa l’attività live che ruota attorno all’ambito jazz, ma abbraccia anche generi affini, collaborando assieme a molti musicisti.

Cinema Arsenale – Info: 050 24600

Lascia un commento