Museo Zeffirelli, riapertura il 3 settembre (tutti i giorni escluso il lunedì’). Domenica 8 in programma il primo concerto di stagione nella Sala della Musica, in ottobre riparte “Archivio mai visto”

Firenze, Focus

Martedì 3 settembre 2019 riapre il Museo Zeffirelli e con esso riprendono la normale attività tutti gli uffici della Fondazione intitolata al Maestro – che ha sede a Palazzo San Firenze, nell’omonima piazza fiorentina – compresi l’Archivio e la Biblioteca.  Dopo la pausa estiva, il Museo Zeffirelli torna con il consueto orario dalle 10 alle 18, tutti i giorni escluso il lunedì. 

Museo Zeffirelli

Con questo mese di settembre riprende l’attività didattica e le altre iniziative dedicate ai visitatori che hanno scandito l’ultimo anno: dal 28 settembre torneranno le visite guidate gratuite previste al mattino dell’ultimo sabato del mese, mentre da ottobre riprenderanno gli appuntamenti mensili con “Archivio mai visto” – visite a tema prima in museo poi in biblioteca dove saranno mostrati documenti inediti dell’archivio personale del Maestro – che nella parte finale del 2019 avranno per tema Amleto (in ottobre), l’alluvione di Firenze del 1966 (in novembre) e Zeffirelli e l’America (in dicembre). 

Da segnalare che ogni appuntamento con l’“Archivio mai visto” sarà replicato in inglese la settimana successiva, con personale linguamadre. 

Complesso di San Firenze

Tra le novità d’autunno, nell’ambito dei programmi 2019-2020 della Fondazione Zeffirelli, sono previste le domeniche dedicate ai bambini, alcuni concerti (il primo è già in programma domenica 8 settembre alle ore 11.30 nella Sala della Musica) e un ciclo di conferenze incentrate sulla variegata attività del Maestro. 

Da segnalare, infine, che sono state di recente aggiornate le voci Fondazione Franco Zeffirelli e Museo Zeffirelli sulle pagine web dell’enciclopedia libera online Wikipedia.

Lascia un commento