Museo Marini, un settembre di grandi eventi. Con Jeffrey Schnapp guru delle digital humanities e conversazioni di arte contemporanea

Arte, Firenze, Prato

Il Museo Marino Marini, a Firenze, riapre dopo la pausa estiva con un settembre 2017 ricco di eventi. Si parte il 12  con Jeffrey Schnapp, guru delle digital humanities, direttore del metaLAB dell’Università di Harvard, figura di riferimento mondiale nello studio dell’impatto del digitale sui modelli di produzione, disseminazione e trasmissione della cultura.
“La sorte dei saperi nel 21esimo secolo”, questo il titolo della conferenza che terrà Jeffrey Schnap: big data, rete, comunicazione multicanale dei saperi, modelli partecipativi emergenti, “archivio animato”, ovvero perché la digitalizzazione non equivale alla democratizzazione, saranno fra gli argomenti dello speech che sarà tenuto in un italiano impeccabile. Nell’occasione, Schnapp, che è anche CEO di Piaggio Fast Forward, il centro ricerca sul futuro che la Piaggio ha creato negli USA, presenterà “FuturPiaggio” (edito da Rizzoli), ambizioso progetto-oggetto d’arte innovativo su un gruppo che ha segnato la storia della mobilità e del design, e sarà accompagnato da GITA, il robot originale di cui già parlano in tutto il mondo. Con Schnapp, anche membro del comitato d’onore del Museo Marino Marini, si apre il primo appuntamento del ciclo di eventi “What’s Next”, che sarà dedicato a leader culturali, innovatori e makers internazionali che riflettono sul futuro dei musei: sfide, opportunità, innovazioni e cambiamenti.Museo Marino Marini foto Davide Repetto per D’Uva 2

Altra novità settembrina del Museo Marini (nella foto sopra un interno, ph. Davide Repetto), “Contemporary Art Hates You”, una serie di incontri che, prendendo spunto dalla famosa frase del regista e provocatore John Waters, invita alcuni protagonisti dell’arte contemporanea a discutere intorno al tema più “hot” del momento: quale, come e perché arte contemporanea in Italia. Si confronteranno vis a vis: Angelo Crespi con Stefano Monti il 15 settembre; Francesco Bonami con Sergio Risaliti il 19 settembre; Ludovico Pratesi con Arturo Galansino il 28 settembre.

Ritornano a settembre le conferenze del ciclo “Director’s Cut”, uno spazio che vede come protagonisti i più importanti e innovativi direttori dei musei che raccontano il “dietro le quinte” del cambiamento in corso. Il 18 settembre interverrà Gianfranco Maraniello, Presidente AMACI (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiana) e Direttore MART Trento Rovereto, e il 25 settembre sarà invece la volta di Fabio Cavallucci, Direttore Centro Pecci di Prato.

Fino al 2 ottobre sarà visitabile la doppia mostra di Mimmo Paladino: i paramenti liturgici disegnati dall’artista appositamente per la Cappella Rucellai (foto sopra il titolo) e realizzati da Alberta Ferretti, e la serie emozionante e suggestiva dei famosi “dormienti” (foto in basso), posizionati nella cripta del museo in occasione della mostra Ytalia.Fig.18

Museo Marino Marini
programma settembre 2017

“What’s next”

Martedì 12 settembre | ore 19
La sorte dei saperi nel 21esimo secolo
Incontro con Jeffrey Schnapp

 

“Contemporary Art hates you”
3 conversazioni sull’arte contemporanea

Venerdì 15 settembre | ore 19
Angelo Crespi presenta
“Ars Attack – Il bluff del contemporaneo”
(Johan & Levi editore)
ne parlerà con l’autore Stefano Monti

Martedì 19 settembre | ore 19
Francesco Bonami presenta
“L’arte nel cesso. Da Duchamp a Cattelan, ascesa e declino dell’arte contemporanea” (Mondadori)
ne parlerà con l’autore Sergio Risaliti
in omaggio ai partecipanti un biglietto omaggio per la mostra YTALIA a Forte Belvedere

Giovedì 28 settembre | ore 19
Ludovico Pratesi presenta
“Perché l’Italia non ama più l’arte contemporanea”
(Castelvecchi Editore)
ne parlerà con l’autore Arturo Galansino

Director’s cut
I direttori dei musei si raccontano “dietro le quinte”

Lunedì 18 settembre | ore 19
Gianfranco Maraniello – Presidente AMACI e direttore MART Trento e Rovereto

Lunedì 25 settembre | ore 19
Fabio Cavallucci – direttore del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato

www.museomarini.it

Museo Marino Marini
Piazza San Pancrazio, Firenze
Orario: sabato – domenica – lunedì 10:00 – 19:00 / mercoledì – giovedì – venerdì 10:00 – 13:00  
Chiuso il martedì e i giorni festivi – Biglietti: intero € 6, ridotto € 4, studenti € 3.
Tel. +39 055.219432 – e-mail: info@museomarinomarini.itwww.museomarinomarini.it  

 

Lascia un commento