Museo di Doccia – Richard Ginori: il ministro Franceschini annuncia la volontà di acquisizione da parte dello Stato

Focus

Il Ministro dei beni culturali Franceschini ha annunciato a Firenze  – dove é in corso il G 7 della cultura – l’intenzione di acquisire, entro l’ estate, l’immobile e la collezione del Museo di Doccia – Richard Ginori. E il presidente della Fondazione Cassa di Risparmi di Firenze Umberto Tombari si è detto disponibile a collaborare insieme ad altri partner “ai lavori diristruttirazione  e alla rifunzionalizzazione della struttura nella quale ha sede il Museo Richard Ginori della manifattura di Doccia a Sesto Fiorentino’’.

‘’Il nostro impegno a sostenere i lavori – ha proseguito Tombari – coinvolgendo auspicabilmente altri finanziatori del progetto, potrà ovviamente concretizzarsi solo dopo che il Museo e le Collezioni siano entrate a far parte del patrimonio pubblico. Poiché crediamo tutti nel grande valore di questa iniziativa, è poi essenziale che, prima dell’avvio dell’intervento, sia stato messo a punto un progetto per la gestione e la promozione del Museo che contempli i contributi delle varie Istituzioni interessate, pubbliche e private, proiettati per un congruo arco di tempo’’.

Il Presidente Tombari, la vice presidente Donatella Carmi, il direttore generale Gabriele Gori e alcuni componenti del cda della Fondazione CRF hanno partecipato all’iniziativa di fund raising lanciata da Confindustria Firenze.

Lascia un commento