Museo di storia naturale del Mediterraneo, un weekend di eventi. Il 28 marzo conferenza sulle piante di Madera, il 30 Fabio Canessa parlerà della Toscana nel cinema, ilm 31 focus sui caffè a Livorno nel XVII e XVIII secolo

Focus, Livorno

***Giovedi 28 marzo, alle ore 17.30, al Museo di Storia Naturale del Mediterrano (Via Roma, 234), Federica Panicucci parlerà delle piante dell’Arcipelago di Madera, piccolo lembo europeo in mezzo all’Oceano Atlantico, nell’incontro organizzato dal Gruppo Botanico Livornese. Sul suo suolo lavico, che ospita uno dei giardini botanici più vasti e più belli d’Europa, grazie all’abbondanza di acqua nasce infatti una vegetazione rigogliosa e dai mille colori.

Per maggiori informazioni: www.gruppobotanicolivornese.it

Segreteria Gruppo Botanico Livornese 3287086575 – 0586/509636 – Segreteria Museo 0586/266711

***Sabato 30 marzo, alle ore 17, nel Parco dei Platani del Museo, per il ciclo Lezioni di cinema, si parlerà della Toscana al Cinema. Fabio Canessa, critico cinematografico, parlerà de “LA TOSCANA NEL CINEMA – i paesaggi dell’anima”. La Toscana ha ispirato un cinema turistico più o meno nobile: l’incantevole panorama delle colline senesi o la “Camera con vista” fiorentina. Con “Il sorpasso” ha lasciato un segno nella migliore commedia all’italiana e con i fratelli Taviani ha miscelato storia e poesia. I film tratti dai romanzi di Cassola e Pratolini ne hanno consacrato la bellezza e la cultura. Ma “Vaghe stelle dell’orsa” di Luchino Visconti sfrutta il fascino arcaico e misterioso di Volterra per sprigionare la storia ambigua e morbosa di due fratelli forse incestuosi. Mentre Franco Zeffirelli e Kenneth Branagh fanno del Chianti un’oasi di armonia, Visconti riverbera echi di disfacimento e confusione morale, misti a suggestiva bellezza, in sintonia con la Volterra dannunziana: i calanchi e il pozzo, la chiesa di San Giusto e i vicoli antichi. Da Mario Monicelli a Brian De Palma, da Mauro Bolognini a Ridley Scott, i luoghi toscani riflettono sempre i paesaggi dell’anima. 

Fabio Canessa è docente di materie umanistiche nei licei, critico cinematografico del Tirreno e del Fatto Quotidiano.

Lezioni di Cinema, annuale appuntamento per gli appassionati della settima arte, è  organizzato da 50&Più Università di Livorno, in collaborazione con Edizioni Erasmo, Centro Studi Commedia all’italiana, Circolo Kinoglaz e Museo di Storia Naturale, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Livorno

INFO: 50&Più via Serristori, 15 – tel. 0586881128 – 3284121780 – livornouniversita@gmail.com 

***Domenica 31 marzo, alle ore 17, è in programma una interessante conferenza, promossa dall’Associazione Livorno com’era, su Il caffè a Livorno nei secoli XVII e XVIII. Relatore sarà Michele Montanelli.

Lascia un commento