MOSTRA MUSEO DEL TESSUTO phLEO_BADIANI

A Prato al via gli eventi collaterali alla mostra “Leonardo da Vinci, l’ingegno, il tessuto”: il 14 marzo conferenza con Andrea De Marchi che parla della bottega del Verrocchio. Domenica 17 in agenda una visita “teatralizzata”

Arte, Prato

Prende il via a Prato il ricco calendario di iniziative collaterali che il Museo del Tessuto dedica al genio fiorentino in collegamento con la mostra in corso “Leonardo da Vinci, l’Ingegno, il Tessuto” (sopra il titolo, ph. Leo Badiani).

  • Sarà Andrea De Marchi giovedì 14 marzo 2019 alle ore 18.00 a inaugurare il ciclo di conferenze dedicate ad approfondire la figura di Leonardo, portando all’attenzione del pubblico alcuni degli aspetti meno noti della sua creatività.

Il prof. Andrea De Marchi è tra i maggiori esperti dell’arte del Quattrocento nonché curatore – insieme a Francesco Caglioti – della mostra “Verrocchio, il maestro di Leonardo”,  la prima grande retrospettiva dedicata a una delle figure simbolo del Rinascimento recentemente inaugurata a Palazzo Strozzi (nella foto sotto a destra: Madonna con Bambini del Verrocchio). 

Madonna con il bambino- Verrocchio

Il Prof. De Marchi ci accompagnerà in un viaggio alla scoperta della mostra recentemente inaugurata a Palazzo Strozzi, ed in particolare degli anni di formazione di Leonardo presso la bottega del Verrocchio, illustrandone gli esordi nella Firenze di Lorenzo il Magnifico. Verrocchio sperimentò nella sua bottega tecniche e materiali diversi, dal disegno alla scultura in marmo, dalla pittura alla fusione in bronzo. Formò un’intera generazione di maestri, con i quali ha sviluppato e condiviso generosamente il proprio sapere, artisti che hanno poi diffuso il gusto e il linguaggio figurativo fiorentino in tutta Italia e non solo, quali Perugino, Ghirlandaio, Botticelli e Leonardo, il suo allievo più famoso.Leonardo, negli anni Settanta del Quattrocento, lavorò nella bottega di Verrocchio, contribuendo al passaggio verso la Maniera Moderna, uno dei temi più avvincenti dell’arte di tutti i tempi.

La conferenza è ad ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.

Gli eventi proseguono poi domenica 17 marzo con l’Associazione Culturale Marginalia mette in scena una visita teatralizzata alla mostra. Due attori, una storica dell’arte, un professore di scienza e tecnologia applicata, un museo che espone una ricca collezione di tessuti rinascimentali, una mostra sugli studi di Leonardo applicati alla produzione tessile. Questi gli ingredienti che compongono le visite spettacolo ideate e curate dall’Associazione culturale Marginalia per il Museo del Tessuto e che prendono il via – come detto – domenica 17 marzo alle ore 16.30 e poi in replica le domeniche 31 marzo, 17 e 28 aprile.

  • La visita sarà un viaggio completo nella cultura e nella produzione tessile del Rinascimento, iniziando con sguardo inedito dall’esposizione in sala storica con l’esposizione delle collezioni di tessuti del Quattro e Cinquecento – premessa fondamentale per comprendere il contesto culturale, sociale ed economico delle corti italiane – per poi concludere con gli studi applicati alla produzione tessile che Leonardo sviluppa a Milano presso la corte degli Sforza.
  • La visita sarà guidata da due relatori, la storica dell’arte Elena Diacciati e il professore di scienza e tecnologia applicata Davide Casarosa, che si alterneranno nella spiegazione del percorso dall’inizio alla fine.

Durante la visita, il pubblico potrà assistere ad alcune performance teatrali a cura di Chiara Luccianti e Andrea Dezi che culmineranno con un focus su Leonardo che metterà in evidenza la personalità e la genialità di questo uomo modernissimo, in cui si convivono ingegno, ricerca estetica, estro creativo, sperimentazione.

Marginalia è un’associazione culturale di Prato che da oltre venti anni promuove la conoscenza, la tutela e la valorizzazione dei beni artistici attraverso la programmazione di iniziative ed eventi culturali di vario genere.

L’obiettivo di questa visite teatralizzate alla mostra del Museo del Tessuto è creare un percorso che, unendo l’aspetto divulgativo della visita guidata a quello emotivo della rappresentazione teatrale, possa trasformare la mostra in un’esperienza da ricordare.

Ingresso a pagamento con biglietto speciale di euro 10.

Prenotazione obbligatoria allo 0574 611503, info@museodeltessuto.it

Tutto il calendario della rassegna dedicata a Leonardo è consultabile sul sito https://www.museodeltessuto.it/mostra-leonardo-da-vinci-programma-eventi/

INFO: Museo del Tessuto  Via Puccetti, 3 – Prato

Tel. 0574-611503; www.museodeltessuto.it ; info@museodeltessuto.it

Lascia un commento