1 s-day BIS

Moto Giro d’epoca S-Day: appuntamento domenica 3 in piazza Garibaldi a Vada. Poi 50 chilometri fra costa e colline. Aspettando (a fine giugno) il motoraduno “Gli smarmittati”

Focus, Livorno

E’ tutto pronto per il secondo 2° Moto Giro d’Epoca “S – Day”, che si svolge a Vada domenica 3 giugno 2018 dalla prima mattina in piazza Garibaldi. Il Moto Club FMI Vada Bikers del Tirreno col patrocinio del Comune di Rosignano Marittimo ha organizzato la seconda edizione del ritrovo grazie ai risultati incoraggianti della prima l’anno scorso, cui hanno preso parte 98 centauri da tutto il territorio regionale su 71 moto d’epoca, di cui 14 Guzzi Sport e GTS. L’evento è aperto a tutte le moto con almeno 30 anni di età (costruite prima del 1988), secondo i criteri di classificazione del Registro Storico della Federazione Motociclistica Italiana, per favorire l’aggregazione e la massima partecipazione di amatori e appassionati di veicoli d’epoca. Il raduno consente inoltre di mostrare al pubblico la storia di un modello importante e poco conosciuto, la Guzzi Sport e GTS, rispetto ad altri più noti del motociclismo.

volantino colori web

Gli appassionati proprietari di moto d’epoca possono iscriversi al raduno domenica 3 giugno, presentandosi in piazza Garibaldi dalle ore 8,30 (segue saluto di benvenuto e colazione). Nel frattempo si possono ammirare i modelli in sosta e quelli che scaldano i motori. Alle 10,30 le moto partono dalla piazza per un ampio giro del territorio – circa 50 chilometri lungo la Costa degli Etruschi – che tocca tutte le frazioni balneari e collinari, percorrendo strade provinciali e comunali. A Rosignano Marittimo intorno alle 11,30 ci sarà una sosta con aperitivo sulla terrazza panoramica lungo via Gramsci, grazie alla collaborazione della Pro Loco. Il rientro è previsto per le ore 13, cui segue pranzo sul lungomare di Vada. Tutta la passeggiata sulle due ruote è documentata da fotografi del Moto Club con scatti e video. Per garantire adeguate condizioni di sicurezza il percorso è seguito da moto e staffette proprie, da un’ambulanza e da un Carrello Soccorso Moto, inoltre il Moto Club vadese è provvisto di specifica assicurazione per tutti gli eventi della manifestazione.

1 S-DAY“Si tratta di una manifestazione importante, che unisce lo sport alla storia ed all’identità di Vada – afferma l’assessora al turismo e allo sport Licia Montagnani – lo scorso anno mi sono emozionata vedendo le vecchie Moto Guzzi condotte da anziani signori che le hanno gelosamente custodite nei loro granai e rimesse agricole, alcune infatti erano usate come mezzi di lavoro oltreché di trasporto. L’esposizione di questi cimeli perfettamente lucidi e funzionanti nella splendida cornice della piazza  di Vada è affascinante ed evocativa. Gli organizzatori, animati da una passione non comune, ogni anno danno a questo evento una connotazione turistica e sportiva attraversando il nostro territorio e sostando in numerosi luoghi dove la loro presenza diventa attrazione e svago. Quest’anno partirò con loro su un sidecar d’epoca diretta a Rosignano Marittimo, dove ci sarà la prima sosta di questo avvincente e storico percorso”.

Il Moto Club organizza inoltre il 30 giugno e 1° luglio l’ottavo “Motoraduno Gli Smarmittati”, aperto a tutte le categorie e cilindrate di moto, che ogni anno registra un numero crescente di partecipanti (nel 2017 erano 150). Quest’anno il motoraduno si svolgerà secondo la formula “itinerante” della FMI toccando varie località della costa nei due giorni del programma.

Lascia un commento