È morto Paolo Villaggio, l’Italia piange il grande ragionier Ugo Fantozzi

Ė morto Paolo Villaggio. Con il personaggio del ragionier Ugo Fantozzi ha impersonato la coscienza tragica dell’Italia. Un personaggio che ha descritto con il tratto della comicità un mondo fatto di soprusi piccoli e grandi, prepotenze nei confronti dei piú umili, emarginazione, problemi familiari. Pavido, servile, ma al tempo stesso capace di gesti a suo modo eroici, Fantozzi è stato la coscienza degli italiani a partire dagli anni Settanta.

Villaggio, genovese fino al midollo, era nato nel 1932. Impiegato all’Italsider, divenne famoso in TV con il professor Kranz e con Fracchia. Poi l’intuizione di Fantozzi e il grande successo cinematografico. Autore, scrittore, e attore fra i piú amati, ironico e sarcastico, Paolo Villaggio è ora pianto dall’Italia intera. Un tweet di cordoglio é arrivato anche dal presidente del Coonsiglio Paolo Gentiloni poco dopo l’annuncio della scomparsa dato su Facebook da Elisabetta, figlia dell’attore che da alcuni giorni era ricoverato al Gemelli di Roma.

Lascia un commento