Modigliani e l’avventura di Montparnasse: la mostra e gli eventi collaterali. Per il weekend del 10, 11 e 12 gennaio tantissimi eventi in giro per Livorno

Da non perdere, Livorno

“Bentornato Dedo”. Saranno numerosi anche in questo weekend venerdì 10 , sabato 11 e domenica 12 gennaio 2020 gli eventi che Livorno mette in campo in concomitanza con la grande mostra “Modigliani e l’avventura di Montparnasse . Capolavori dalle collezioni Netter e Alexandre” visitabile  al Museo della Città fino al 16 febbraio 2020. Un ricco carnet di appuntamenti culturali e turistici per omaggiare il grande artista e, in forma diffusa, per farne conoscere il genio, l’originalità e lo stile personalissimo che lo rende famoso in tutto il mondo. Performance teatrali, concerti, conferenze, proiezioni film, percorsi guidati e tour in battello saranno tantissime le opportunità  per seguire “le tracce” di Amedeo e visitare i luoghi frequentati dall’artista, luoghi di vita e d’ispirazione. 

Battello di Dedo a cura di Livorno Sailing

Tour dei canali medicei dedicato alla vita di Amedeo Modigliani narrata da una guida turistica che unirà storia ed arte nel giro più emozionante della città

Il battello: venerdì, sabato e domenica in orario 11.30-14.30 e 15.30

Punto di partenza : Scali delle Pietre, 6

Info e prenotazioni  3405617490 – 3405003356

Pacchetto : tour dei canali in battello+ pranzo al ristorante L’Ancora+ ingresso alla mostra 50 euro a persona.

Dedo e l’ora verde di Parigi

Una giornata particolare al Museo di Storia Naturale in cui si parlerà dell’assenzio, chiamato anche “feet vert”, la fata verde,  per i suoi poteri allucinogeni, un liquore ad alta gradazione alcolica che comincia a diffondersi come moda intorno a metà Ottocento, assai gradito da Modigliani dalla cerchia degli artisti suoi coetanei. Esperti del settore presenteranno le caratteristiche di questo distillatoe le sue proprietà rievocando le atmosfere calde e fumose dei cafè parigini al tempo di Amedeo.

Museo di storia Naturale ( via Roma 234) domenica 12 gennaio ore 16.

Inf: segreteria Itinera  Eventi 0586/894563

Io come Dedo

Laboratorio didattico creativo per scoprire e giocare con l’arte e lo stile del grande Modigliani. Partendo dalle sue opere i bambini osserveranno i particolari dei volti, le espressioni, gli sguardi per realizzare nuove opere d’arte.

Biblioteca comunale Bottini dell’Olio (piazza del Luogo Pio) domenica 12 gennaio  ore 15.

Info: segreteria Itinera Eventi 0586/894563

Modigliani come leggere la sua arte

Lezioni con esperti per approfondire la personalità e il percorso artistico di Modigliani; un’occasione per comprendere e apprezzare la storia di Dedo, il “bohemien” livornese, così ricca di fascino e di mistero ma anche la sua originalissima produzione artistica pittorica e scultorea.

Cooperativa Itinera (via Borra, 35 – 3°piano) ore 18 -20. Venerdì 10 gennaio.

Sui passi di Dedo

Percorso pedonale lungo le strade del centro di Livorno seguendo 90 piastrelle in bronzo sulle tracce di Amedeo. Una passeggiata alla ricerca dei luoghi legati all’artista che si conclude con la visita guidata alla casa natale Modigliani di via Roma 38. Seguendo le 90 piastrelle con la M incastonate nei marciapiedi saranno percorsi circa 1000 metri nel cuore di Livorno, alla ricerca dei luoghi legati a Modigliani. Vedremo la lapide in omaggio a Giovanni Fattori (via della Coroncina);  il Mercato, dove Amedeo ha avuto uno studio in via Gherardi del Testa;  la Sinagoga; il Caffè Bardi dove ha avuto luogo il famoso aneddoto raccontato da Gastone Razzaguta; il liceo classico dove Amedeo ha frequentato le prime classi del Ginnasio;  via Ricasoli, dove Gino Romiti aveva uno studio “dagli avvocati”. Il percorso si conclude in via Roma 38, dove Amedeo Modigliani il 12 luglio 1884 è venuto alla luce. Tra le pareti che hanno visto nascere e crescere il piccolo Dedo ci soffermeremo per una visita che ripercorrerà la biografia dell’artista.  Il  percorso sarà seguito da  Creative   Lab: i ragazzi di    un ‘associazione   di   danzatori   e   performer   che   interagiranno durante il percorso usando il loro corpo ed il movimento come veicolo espressivo. Attraverso, gesti, movimenti, espressioni corporee comunicheranno con i partecipanti.

Sabato 11 gennaio, ore 16. Luogo di ritrovo piazza Cavallotti (incrocio via della Coroncina) durata 2 ore. Info e prenotazioni : 3208887044 oppure inviare email a amarantaservice@tiscali.it.

Modigliani sulla via di casa

Le gallerie d’arte di via Roma, a pochi metri dalla casa natale di Modigliani (via Roma,38) organizzano nello loro sedi un percorso espositivo. 

Le gallerie sono chiuse nei giorni festivi.

Via Roma n. 92/a – Galleria Le Stanze 

La pittura a Livorno negli anni di Modigliani. La galleria presenta una selezione di opere di artisti labronici dell’epoca di Modigliani, che insieme a lui hanno studiato alla scuola del maestro Guglielmo Micheli o con i quali si ritrovava al famoso Caffè Bardi, e che intraprendono come lui, la strada di una pittura autonoma e libera allontanandosi dal classicismo ottocentesco: Renato Natali, Gino Romiti, Oscar Ghiglia, Giulio Cesare Vinzio, Llewelyn Lloyd, Benvenuto Benvenuti, Plinio Nomellini ed altri.

Via Roma n. 94/a – Galerie 21

La Galerie21 omaggia Modigliani con tre mostre personali in rapida successione dedicate ad artisti che affrontano la contemporaneità con gli attuali strumenti operativi. La fotografa croata Nina Silla, il poliedrico artista livornese Michelangelo Consani ed il pittore livornese Maurizio Faleni. In permanenza presso la Galleria le opere del Maestro livornese di adozione Elio Marchegiani.

Nina Silla, Ex Nihilo, 9.11.19 – 21.11.19.

Michelangelo Consani, Angeli, limoni, pappagalli e tartarughe, 23.11.19 – 06.01.20.

Maurizio Faleni, 7.01.20 – 15.02.20.

Via Roma n. 45 – Guastalla Centro Arte 

Omaggio a Modigliani. La galleria presenta una raccolta di opere che importanti artisti contemporanei hanno realizzato ispirandosi liberamente alla figura e all’arte di Amedeo Modigliani aderendo al progetto di una mostra in progress per la Casa Natale Amedeo Modigliani. Saranno in mostra opere di Enrico Baj, Massimo Barzagli, Pietro Cascella, Bruno Ceccobelli, Tano Festa, Riccardo Guarneri, Renato Guttuso, Mark Kostabi, Mario Raciti, Sandro Martini, Elio Marchegiani, Luigi Ontani, Concetto Pozzati, Mimmo Rotella, Joe Tilson, ecc…

Via Roma n. 67 – 800/900 Artstudio

Gli amici di Modigliani e le stagioni del colore. Un’ampia raccolta di opere degli artisti che hanno frequentato la Scuola libera del Nudo diretta da Giovanni Fattori presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze, e la Scuola di Guglielmo Micheli, che Modigliani frequentò dal 1898 al 1900, e altri ancora che Dedo ritrovava nel noto Caffè Bardi quando da Parigi tornava a Livorno. Esposti dipinti di Giovanni Fattori, Guglielmo Micheli, Oscar Ghiglia, Benvenuto Benvenuti, Llewelyn Lloyd, Gino Romiti, Renato Natali, Giulio Cesare Vinzio, Mario Puccini e di altri artisti dell’800 e del primo ‘900 italiano.

I TRE VOLTI DI  AMEDEO – passeggiata nella bella Livorno di Dedo

Un suggestivo percorso nei luoghi di vita e d’ispirazione del grande artista labronico. Una narrazione nella quale si susseguono in modo sorprendente e inaspettato i tre volti del’artista: Dedo, Amedeo e Modì; tre diverse prospettive spesso in contraddizione l’una con l’altra. Un viaggio tra leggenda, il vero e il verosimile, alla ricerca dello sguardo di Amedeo. 

Sabato 11 gennaio ( ore 15.15)- Luogo di ritrovo: piazza Attias sotto la grande A. 

Info e prenotazioni Associazione Guide Labroniche cell. 3490057410

Amedeo e le sue radici 

Visita guidata alla Sinagoga di Livorno domenica 12 gennaio alle ore 10. Durante la visita viene ripercorsa la storia della presenza ebraica a Livorno e approfondite le radici ebraiche della famiglia Modigliani. In particolare sarà ripercorsa la storia della presenza ebraica a Livorno dalle Livornine del Granduca Ferdinando fino all’emancipazione e alle leggi razziali. Sarà mostrata la Sinagoga in tutta la sua maestosità e bellezza: l’edificio più interessante e rappresentativo della città dal dopoguerra. Saranno illustrati i vari simboli che caratterizzano l’edificio religioso opera dell’architetto romano Angelo Di Castro, si parlerà delle grandi famiglie di mercanti presenti a Livorno, delle stamperie, dei rabbini, dei grandi pensatori fino al momento oscuro e drammatico delle leggi razziali. Info e prenotazioni 3208887044

Luogo di ritrovo : Sinagoga, piazza Benamozegh

Casa Modigliani (via Roma,38)

Le stanze di Amedeo. Un affascinante percorso teatrale ambientato nelle stanze che hanno visto nascere e muovere i primi passi Amedeo Modigliani. Ogni stanza racchiude un segreto che ci verrà svelato dalla sapiente regia di Emanuele Barresi. Con Emanuele Barresi, Alessia Cespuglio, Elena De Carolis, Elisa Franchi, Francesca Gamba, Silvia Lemmi, Paola Pasqui.

Venerdì 10 e sabato 11 gennaio. Primo turno ore 20/secondo turno ore 21.15

Domenica 12 gennaio . Primo turno ore 16.45; secondo turno ore 18.

Info e prenotazioni : 3208887044 o inviare email amarantaservice@tiscali.it

Rassegna di Polifonia “ Città di Livorno”

Sabato 11 gennaio alle ore 21.15 nella suggestiva Chiesa di San Jacopo in Acquaviva concerto del Genova Vocalensemble diretta dalla Maestra Roberta Paraninfo che offrirà un percorso strutturato in forma di incontri e contrasti tra polifonia rinascimentale e brani contemporanei.  

Amedeo: la sua famiglia, la sua  Livorno, la sua arte

Venerdì 10 gennaio alle ore 17.30 conferenza sulla personalità di Amedeo Modigliani  presso la Biblioteca Labronica dei Bottini dell’Olio (viale Caprera) a cura degli Amici dei Musei e dei Monumenti Livornesi. Andrea Addobbati ( professore di storia Moderna dell’Università di Pisa) parlerà di “ Prima di Amedeo: i Modigliani tra Roma, Livorno e la Sardegna”. 

Info: Annamaria Tomassi 3356928273

Alla scoperta delle cinque ricchezze di Livorno in Bicicletta

Sabato 11 gennaio alle ore 10.30 escursione in bicicletta accompagnati dagli Amici dei Musei e dei Monumenti di Livorno alla scoperta dei tesori di Livorno. Il percorso prevede come tappe il Duomo di Livorno, la Chiesa dei Greci, la Chiesa di S. Trinita, Chiesa di San Ferdinando, piazza Micheli.

Ritrovo al parcheggio delle biciclette in piazza Cavour. Info e prenotazioni: 3356928273

Modigliani & Cinema 

A cura del circolo di Cinema Kinoglaz in collaborazione con il Centro Artistico “Il Grattacielo” domenica 12 gennaio alle ore 18 sarà proiettato il film “Montparnasse” di Jacques Becker (1958) – versione originale francese con sottotitoli italiani.  Il film rientra nella rassegna cinematografica “Sguardi liberati 2020”  fatta di titoli rimasti fuori dalla grande distribuzione. 

“Montparnasse”Regia di Jacques Becker. Con Lino Ventura, Lilli Palmer, Anouk Aimée, Gérard Philipe. Biografico – Italia, Francia, 1958, 108 minuti.

Montparnasse, il quartiere bohémien di Parigi, è pieno di artisti che aspirano ad avere successo, spesso senza riuscirci. Tra questi il pittore italiano Modigliani, che trascinandosi dietro una miserabile esistenza a causa dell’incomprensione della sua arte, trova consolazione nell’alcool e nelle donne. Una mattina incontra Jeanne, un’adolescente borghese, che lo spinge ad iniziare una nuova vita. Mezzo secolo prima del film con Andy Garcia, una coproduzione italo-francese aveva messo su pellicola la vita di Amedeo Modigliani, interpretato da Gérard Philippe. I nomi coinvolti sono uno specchio della fucina di talenti rappresentata dalle cinematografie europee del periodo: il progetto è di Max Ophuls (il regista preferito di Kubrick), che morì poco dopo l’inizio delle riprese; il film fu completato dall’amico Jacques Becker, celebre per “Casco d’Oro” e “Grisbì”. Tra gli interpreti troviamo tra gli altri Lino Ventura, Lea Padovani e (nei panni di Jeanne Hébuterne) una giovane Anouk Aimée non ancora scoperta da Fellini e Lelouch. La recensione del film sui Cahiers du Cinéma, firmata da Jean-Luc Godard, ci informa che la figlia di Modigliani, Jeanne, supervisionò l’opera (e non è un caso che nello stesso anno 1958 esca per i tipi di Vallecchi il suo libro “Modigliani, senza leggenda”).

Il film, di difficile reperibilità in edizione italiana, viene presentato in versione originale francese con sottotitoli in italiano realizzati appositamente per l’occasione. 

Sala Davanzati – Centro Artistico “Il Grattacielo” via del Platano 6

Info: https://kinoglaz.info/2020/01/12/montparnasse-19/

Dedo e la cultura a peso

Il banco “Cultura a peso” all’interno del Mercato della Vettovaglie in occasione del ritorno di Dedo a Livorno  rilancia e rinnova la sua collezione di gadget legati alla personalità del grande artista (shopping bag, matite, mug, tovagliette, magneti…)

Aperto da martedì a venerdì in orario 10-13.30; il sabato dalle 9.30 alle 13.30. lunedì chiuso

Spazio opere e gadget dedicati a Modigliani

A cura dell’associazione Uovo alla Pop Galleria d’Arte (scali delle Cantine, 36/38).

In galleria uno spazio dedicato alle creazioni artistiche e gadget handmade realizzati in occasione del centenario della morte di Modigliani. Opere in stencil art, spilli, borse e altro.

Aperto da lunedì al venerdi 10713 3 15/18. Nei weekend su appuntamento

Info: 3472942240 3805270947

 

Bentornato Dedo – Acquario di Livorno

Promozione tariffa scontata del 40% sul biglietto di ingresso Adulto a tutti i possessori del biglietto alla Mostra di Modigliani

Fino al 31 Marzo 2020

Orario: sabato-domenica e festivi dalle ore 10.00 fino alle ore 18.00

Info: Acquario di Livorno -tel.0586-26911– info@acquariodilivorno.itwww.acquariodilivorno-

 www.mostramodigliani.livorno.it

 

 

 

Lascia un commento