Minacce alla redazione di Gonews arrivate attraverso i social. È l’ultimo episodio in ordine di tempo contro i giornalisti che lavorano in Toscana

Firenze, Focus

Piena solidarietà e sostegno del presidente Sandro Bennucci e di tutti gli organismi dirigenti dell’Associazione Stampa Toscana ai colleghi della redazione di Gonews per le minacce ricevute sui social a commento di una notizia riportata dal giornale on line nel quale si esprimeva il desiderio di appendere “al muro uno ad uno” i “giornalai”, definendoli “infami”.

firenze@2x

E’ solo l’ultima in ordine di tempo delle minacce ai giornalisti, come nel caso dei colleghi de Il Tirreno, quando non si tratta di vere e proprie aggressioni fisiche come quella di cui ha fatto le spese un collega del Corriere Fiorentino, nella delicata fase della pandemia da Coronavirus.

 “Anche in questo caso – dice Bennucci – i colleghi potranno contare sul sostegno concreto dell’Ast per le iniziative che vorranno intraprendere. L’Ast invita i responsabili dell’ordine pubblico, ed in particolare la Polizia postale, a perseguire con la massima sollecitudine i responsabili delle minacce, spesso anonime, espresse sui social e invita il prefetto di Firenze Laura Lega, nella sua qualità di coordinatore dei Prefetti della Toscana, a promuovere un incontro in videoconferenza con i responsabili delle altre prefetture per coordinare il lavoro di tutela dei giornalisti toscani impegnati nell’assicurare il diritto di cronaca”

Lascia un commento