M’illumino di meno: a Livorno due platani piantati in piazza Cappiello e Fortezza Nuova senza luci. Il 6 marzo, per la Giornata del risparmio energetico

Focus, Livorno

Due platani piantati in piazza Cappiello e la Fortezza Nuova a Livorno senza illuminazione dalle 18 alle 20. Sono queste le due iniziative che il Comune di Livorno ha organizzato per  il 6 marzo 2020, in occasione della Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili “M’illumino di meno”.

L’evento è stato lanciato nel 2005 da Caterpillar e Rai Radio2, per chiedere alle persone di spegnere le luci non indispensabili e ripensare i consumi.

Dall’inizio di M’illumino di Meno il mondo è cambiato.

L’efficienza energetica è diventata un tema economico rilevante e le lampadine ad incandescenza che Caterpillar invitava a cambiare con quelle a risparmio energetico, adesso non esistono più. Ma spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell’umanità resta un’iniziativa concreta, non solo simbolica, e molto partecipata.

Inoltre nell’anno in cui M’illumino di Meno precede i festeggiamenti dell’8 marzo, Festa della Donna, Caterpillar lancia la “Super Mission”: far arrivare il messaggio di M’Illumino di Meno a due figure femminili che in questo momento rappresentano a livello globale l’impegno per la salvaguardia del pianeta: Greta Thunberg e Jane Fonda.

L’edizione 2020 di M’illumino di Meno è quindi sempre di più verde, globale, transgenerazionale e al femminile.

“Aderiamo più che volentieri alla campagna di Caterpillar, per due buoni motivi” afferma l’assessora all’ambiente Giovanna Cepparello “Prima di tutto, sposiamo in toto il decalogo di “Millumino di meno”, convinti che dalle piccole azioni quotidiane si possa in effetti migliorare l’ambiente e ridurre le emissioni climalteranti e inquinanti. In secondo luogo, ci piace il focus di quest’anno sul verde, che sicuramente rappresenta una strada importante per la riduzione dell’inquinamento e per l’adattamento e la mitigazione dei cambiamenti climatici.”

Lascia un commento