_X0A7952

MILANO FASHION WEEK / 6. Un tuffo nei Settanta, con la musica dei Rolling Stones e l’iconica figura di Bianca Jagger. Volumi, colori, cappotti e stampe Paisley per la donna hippie-chic di Compagnia Italiana

Moda e Artigianato

Era la metà degli anni ’70 e le note dei Rolling Stones raccontavano di eccesso, tendenza e di un nuovo stile che avrebbe stravolto le regole della moda per i successivi decenni. É a questi anni dall’animo rock e all’iconica figura di Bianca Jagger che si ispira la donna di Compagnia Italiana per la Fall Winter 2019/20. Un tuffo nel guardaroba di una star che ha riscritto le regole del glamour per un decennio e che per la prima volta ha saputo mixare ispirazioni rock chic a un tocco androgino.

26

 

Negli everyday look di questa stagione, forme, volumi e silhouette si mescolano sapientemente a colori vitaminici quali rosa antico, sidro, edera, fuxia e dettagli luminosi, per uno stile frizzante, giocoso, mai banale: si parte dai completi colorblock per il giorno, dove pants e blazers definiscono outfit quotidiani e perfetti per il tempo del lavoro, dove appare evidente l’uso di tessuti nobili,  fino ad arrivare alla versione “total shine” in full sequins, perfetta per un cocktail party nella upper class.

E poi, mille declinazioni di coat, il capo che resta sovrano della prossima stagione: che sia doppiopetto, monopetto, cinturato, con inserti in eco pelliccia oppure con accessori e ricami cristal, sarà irrinunciabile per affrontare la stagione.

Per il tempo libero l’animo della donna Compagnia Italiana resta hippie-chic, ma questa volta punta alle ispirazioni della campagna inglese contaminata dalle influenze orientali.

Tra le maggiori influenze spaii riconoscono colorate stampe Paisley che danno vita a un tocco raffinato ed elegante, per uno stile sempre impeccabile.

Lascia un commento