Michele Mariotti protagonista all’Opera di Parigi con “Les Huguenots”, “Don Pasquale” e “La traviata”

Les Huguenots di Meyerbeer, Don Pasquale di Donizetti, La traviata di Verdi. Sono i tre titoli – due dei quali nuove produzioni – che Michele Mariotti dirigerà durante la prossima stagione 2018/2019 dell’Opéra di Parigi. Stagione con la quale il più importante teatro francese celebra il doppio anniversario della firma dell’autorizzazione a Perrin a costruire un’Accademia di Musica, nel 1669, e dell’apertura dell’Opéra Bastille, nel 1989. Una stagione eccezionale anche per Mariotti (nell’immagine sopra il titolo, ph. Gennari), attuale direttore musicale del Teatro Comunale di Bologna, che tornerà per tre volte a Parigi dopo i successi ottenuti con I puritani nel 2013 e con La traviata nel 2016.

Il primo impegno, dal 28 settembre 2018, è con il grand-opéra di Giacomo Meyerbeer Les Huguenots (Gli Ugonotti), che Mariotti ha già diretto alla Deutsche Oper di Berlino nel 2016. Il monumentale lavoro in cinque atti del compositore tedesco, su libretto di Eugène Scribe ed Emile Deschamps, fu rappresentato per la prima volta a Parigi il 29 febbraio del 1836, e ha come argomento il contrasto tra cattolici e protestanti in Francia, culminato nella strage della Notte di San Bartolomeo del 23 agosto 1572. La nuova produzione dello spettacolo – la prima del cartellone 2018-2019 dell’Opéra – è affidata alla regia del tedesco Andreas Kriegenburg, noto per i recenti successi della sua Lady Macbeth del distretto di Mcensk diretta da Mariss Jansons al Festival di Salisburgo, e del suo Ring des Nibelungen diretto da Kirill Petrenko a Monaco di Baviera. I protagonisti sul palco sono Diana Damrau, Ermonela Jaho, Bryan Hymel, Karine Deshayes e Nicolas Testé.

La seconda opera diretta da Mariotti, dal 22 marzo al 16 aprile 2019, è Don Pasquale. Si tratta dello spettacolo di Damiano Michieletto che l’Opéra di Parigi propone per la prima volta nel giugno 2018, e che rimetterà in scena a meno di un anno di distanza con Michele Pertusi, Pretty Yende, Javier Camarena e Mariusz Kwiecien.

Dal 12 settembre al 16 ottobre 2019 poi, Mariotti torna a Parigi per un titolo che ha già diretto con successo in questo teatro: La traviata, ma della quale viene proposta una nuova produzione creata dall’australiano Simon Stone, regista cinematografico e teatrale, attore e scrittore. Protagonisti sul palco sono Pretty Yende, Benjamin Bernheim e Ludovic Tézier.

Lascia un commento