6 Mascagni Pietro sigaro

MASCAGNI A VILLA TROSSI. Una settimana dedicata a Cavalleria e alle altre opere. Due concerti e il libro di Fulvio Venturi

Concerti e Lirica, Livorno

Settimana dedicata a Pietro Mascagni. Accade a Livorno (dove era nato nel 1863), per ricordare l’anniversario della scomparsa del compositore, avvenuta a Roma il 2 agosto 1945. In calendario due appuntamenti – il 2 e il 4 agosto 2017 – nell’ambito della programmazione di Estate a Villa Trossi.

LE PAGINE PIÙ BELLE DI CAVALLERIA RUSTICANA E IL LIBRO DI VENTURI

Le pagine più belle di “Cavalleria rusticana” accompagneranno l’anniversario della scomparsa di Pietro Mascagni. Accadrà il 2 agosto 2017 a Villa Trossi (Ardenza, Livorno, ore 21.30), dove il compositore livornese sarà ricordato con una serata molto particolare. Saranno di scena il soprano Rosa Perez Suarez (Santuzza), il tenore Stefano Cresci (Turiddu), il baritono Michele Pierleoni (Compar Alfio) e il pianista Andrea Tobia che eseguiranno un’ampia selezione del capolavoro mascagnano formata dal preludio e “Siciliana” (O Lola c’hai di latti la cammisa), La canzone di Alfio “Il cavallo scalpita”, il racconto di Santuzza “Voi lo sapete, o mamma”, il duetto “Tu qui Santuzza” fra Turiddu e Santuzza, l’altro duetto “Il Signore vi manda” fra Santuzza e Compar Alfio, il celebre Intermezzo, “Lo so che il torto è mio” la scena di Turiddu e Compar Alfio e infine l’Addio alla madre di Turiddu. In pratica tutte le pagine dei solisti di “Cavalleria rusticana”.1 Cavalleria copia 72

Durante la serata sarà anche presentato al pubblico livornese il libro “Pietro Mascagni e le sue opere/ and his operas” di Fulvio Venturi, edito da Sillabe Casa Editrice (nella foto in basso a destra particolare della copertina). In questo volume Fulvio Venturi, che è anche direttore artistico di Estate a Villa Trossi, analizza tutte le opere di Pietro Mascagni in modo sintetico e discorsivo, fornendo elementi per la conoscenza del musicista livornese. La pubblicazione si inserisce nel percorso che Sillabe, la casa editrice livornese ha intrapreso attorno alla figura di Mascagni e che ha già portato ad altre pubblicazioni. Oltre all’autore interverranno Giulia Perni di Sillabe e la giornalista Elisabetta Arrighi.Copertina Libro Mascagni 72

Gli interpreti di “Cavalleria rusticana” sono estremamente qualificati. Rosa Perez Suarez, ormai livornese di adozione, è una cantante di grande temperamento che si è formata alla scuola di Alfredo Kraus, l’indimenticabile tenore spagnolo. Stefano Cresci, Turiddu, oltre alla squillante voce tenorile, dispone di una infallibile musicalità e di una approfondita preparazione, così come il baritono Michele Pierleoni, che dal Rossini e dal Mozart degli esordi, adesso affronta con soddisfazione la vibranti pagine del repertorio verista. I cantanti sono accompagnati da Andrea Tobia, giovane pianista livornese, che farà ascoltare tutta la sua bravura nell’atteso Intermezzo, il brano mascagnano più amato nel mondo.
Per favorire l’accesso di pubblico in questa particolare serata l’ingresso è fissato in 10 euro. Prenotazioni 3393422139.

MASCAGNI PER SEMPRE

Ma la prima settimana di agosto, a Villa Trossi, vedrà anche un altro appuntamento dedicato al compositore livornese: si tratta di “Mascagni per sempre” con il Duo Nuages e Bianca Barsanti, un grande concerto mascagnano venerdì 4 agosto alle 21. 30 a Villa Trossi. Sarà una vera e propria kermesse durante la quale si potranno ascoltare le pagine più note di Pietro Mascagni, quelle tratte da Cavalleria rusticana, L’amico Fritz, Guglielmo Ratcliff, insieme con altre chicche tratte da Amica, dai Rantzau, da Silvano, da Narone, e da rarità come la Danza Esostica, composta nel 1891, e alcune raffinatissime arie da camera, come la celeberrima Seranata su testo di Lorenzo Stecchetti (Olindo Guerrini), Sera d’Ottobre su testo di Giovanni Pascoli, Stornelli marini su testo di Guido Menasci. Nuages 4Mascagni per sempre è il titolo del concerto che è interpretato dal soprano Bianca Barsanti e dal Duo Nuages (foto a destra). Bianca Barsanti, nota cantante lirica, diplomatasi presso l’Istituto Mascagni e perfezionatasi con Maria Billeri e Claudio Desderi, ha lavorato con Gianluigi Gelmetti, Alessio Pizzech, Moni Ovadia, Simona Marchini, Claudio Cinelli, Elio Boncompagni, Stefano Ranzani, Jonathan Webb, Aldo Tarabella e ha cantato in molti teatri tra cuii quali il Teatro Regio (Torino), il Parco della Musica (Roma), il Teatro Comunale L.Pavarotti (Modena), il Teatro Comunale (Ferrara), Teatro Alighieri (Ravenna), Teatro Municipale (Piacenza) e il nostro Teatro Goldoni.

Il Duo Nuages, popolare in Toscana e formato dalle pianiste Cristina Donnini e Scilla Lenzi, è nato nella primavera 2010 in occasione della Rassegna di Musica contemporanea “Suoni Inauditi” presso l’Istituto di Alta Formazione Musicale “Pietro Mascagni” di Livorno. Le due pianiste, dopo un’intensa preparazione artistica e attività concertistica, sia come soliste che in ensembles cameristici, hanno deciso di condividere la propria esperienza ed espressione musicale, grazie anche al comune gusto per la ricerca eclettica e innovativa. Attraverso l’approfondimento delle composizioni per pianoforte a quattro mani, il duo affronta un repertorio molto vasto che spazia da Mozart a Piazzolla, passando per i grandi Romantici e gli autori meno conosciuti del Novecento.
Ingresso 10 euro, prenotazioni 3393422139.

Lascia un commento