Se i Marziani sbarcano di notte in città con il disco volante: lo racconta l’attore e scrittore Simone Fulciniti

Libri & Fumetti, Livorno

Sabato 17 dicembre 2016, alle ore 18, alla Libreria Erasmo, via degli Avvalorati a Livorno, appuntamento con il libro “Arrivano i Marziani” (Edizioni Erasmo, in foto particolare della copertina) di Simone Fulciniti. Introduce Marco Bruciati.

A Livorno si sparge la notizia che un disco volante. È atterrato nella notte al Parterre. Le forze dell’ordine cercano di tenere la situazione sotto controllo. In casa Citernesi è una giornata come un’altra, con le solite discussioni in famiglia, soprattutto con le solite scaramucce tra la vecchia Dromedaria ed il genero Panfilo. Poi un capitano dei carabinieri bussa alla porta e racconta dell’avvistamento.  Nessuno, almeno all’inizio, vuole credere a questa storia che sembra uscita da un film. Invece i Marziani sono scesi sul serio e di lì a poco si ritroveranno proprio in quell’appartamento.

Simone Fulciniti è un attore e regista livornese. Oltre all’ormai ventennale militanza nel teatro di prosa e vernacolare, ha partecipato a spettacoli diretti da Giorgio Albertazzi e Giuseppe Patroni Griffi. In televisione ha avuto ruoli in numerose fiction, tra le quali il Distretto di Polizia, Vivere, Il Capitano, Per una notte d’amore, Le ragazze di San Frediano, Butta la luna, Cugino e cugino, La vita che corre, Area paradiso, Romanzo famigliare. Per il cinema ha preso parte ai film: Non c’è più niente da fare, Tredici a tavola, Amici miei – come tutto ebbe inizio, Sono nata viaggiando e Amore rubato. È anche autore di lavori teatrali. Oltre alle commedie vernacolari: Arrivano i Marziani, Chi è Gagarinne?, Ciakke, si gira! (tutte pubblicate da Erasmo) e La milionaria, Fulciniti ha sperimentato anche altri generi, come il poliziesco con Il Caso Green e il biografico con Piaf.

Lascia un commento