L’Accademia di Belle Arti di Carrara aperta per le festività, visite guidate nei musei di Lucca

Focus, Lucca, Massa-Carrara

L’Accademia di Belle Arti di Carrara, in collaborazione con le varie associazioni culturali del territorio e in particolare con l’Associazione Amici dell’Accademia di Belle Arti, apre le porte alla città, offrendo l’opportunità di essere visitata gratuitamente anche nel periodo festivo, mettendo a disposizione dei cittadini e del pubblico un autentico patrimonio di storia, di arte e di cultura (nella foto opere di Canova).

Il presidente Giancarlo Casani e il direttore Luciano Massari, nell’ottica di rilancio dell’istituzione e grazie al contributo di guide di grande competenza, consentiranno al pubblico di visitare gli interni dell’Accademia, camminare sui marmi apuani e scoprirne di nuovi e sconosciuti all’interno della Sala Marmi, emozionarsi nell’osservare i quadri esposti, scoprire da vicino i gessi, i busti di marmo e le sculture, ammirare gli affreschi delle volte, le colorate vetrate storiche, l’imponenza dell’Aula Magna e i reperti romani, leggerne le iscrizioni, apprezzare la ricca biblioteca. L’esperimento dell’apertura festiva sarà il primo di una serie di novità che faranno dell’Accademia un riferimento artistico e culturale della città da riscoprire quotidianamente.

Ecco gli orari delle visite guidate: l’architetto Paolo Camaiora sarà a disposizione per la visita alla Sala Marmi nella giornata del 26 dicembre 2016 dalle ore 15.30. A seguire, interverrà il professore Daniele Canali, storico, alle ore 16.15. L’architetto Corrado Lattanzi, dell’Associazione Amici dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, sarà invece a disposizione per la visita guidata il 27 dicembre  2016 dalle ore 16 alle ore 18.

Anche i Musei nazionali di Lucca (nella foto a sinistra) aderiscono ai progetti promossi dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo con diverse iniziative.

Museo nazionale di Villa Guinigi: visite guidate dal titolo “Lavorare e colorire in tavola: la realizzazione delle tavole dipinte nelle botteghe medievali”, si concentreranno nel salone centrale del Museo e avranno come oggetto le opere dei pittori contemporanei a Paolo Guinigi. Gli incontri si svolgeranno nei giorni di sabato, una visita al mattino alle ore 10.30 e una nel pomeriggio alle ore 16.30. E’ gradita la prenotazione al numero del museo 0583.496033. 

Museo nazionale di Palazzo Mansi:  nelle giornate di sabato 24 e sabato 31 dicembre 2016, dalle ore 8.30 alle 13.30, sarà possibile visitare anche il secondo piano del Museo di Palazzo Mansi che ospita le sezioni “Dalle origini del Neoclassicismo all’iconografia risorgimentale”, “La committenza borghese tra 800 e 900” e la nuova sezione dedicata alle “Collezioni Tessili”.

Tutte le iniziative sono incluse nel costo del biglietto: ingresso intero € 4,00 – ridotto € 2,00, ingresso gratuito per persone con età inferiore a 18 anni, cumulativo dei due Musei nazionali € 6,50 -ridotto € 3,25 (valido tre giorni). 

Le iniziative continueranno anche nei mesi di gennaio e febbraio sempre di sabato.

Lascia un commento