Mario Puccini e il suo tempo: a Villa Mimbelli un ciclo di tre conferenze per riscoprire il pittore livornese

Livorno

“Mario Puccini e il suo tempo” è il titolo di un ciclo di tre conferenze che si terranno a Livorno, al Museo Civico Fattori ( Sala degli Specchi) a cura di Umberto Falchini. In programma il 25 maggio, l’8 giugno e il 15 giugno 2017 alle ore 17, le conferenze hanno lo scopo di rileggere l’arte pittorica dell’artista livornese (Mario Puccini era nato a Livorno nel 1869) e dei rapporti che ebbe con altri pittori del suo tempo, quali Benvenuto Benvenuti e Giovanni March.

“Per Mario Puccini – anticipa il relatore Umberto Falchini – occorre una giusta rilettura critica che lo allontani dalle troppe definizioni di “ Il Van Gogh livornese” “Puccini il Van Gogh Italiano”. Tali affermazioni sono divenute perimetri delimitanti per il nostro artista che si rivela essere una personalità pittorica originale e pienamente calata nel Novecento, sia per il suo modo di disegnare che per l’alto risultato pittorico … nulla deve a Van Gogh né ad altri movimenti nati in Francia tipo i fauves”. Ingresso gratuito.

Lascia un commento