Lutto a Firenze per la scomparsa a 92 anni di Pina Ragionieri, studiosa di Michelangelo

Firenze, Focus

Cordoglio a Firenze per la scomparsa, all’età di 92 anni, di Pina Ragionieri (nella foto sopra il titolo, da YouTube), studiosa di Michelangelo. Sotto la sua guida, a partire dalla metà degli anni Ottanta, l’Ente Casa Buonarroti fu trasformato in Fondazione. Sposata con lo storico Ernesto Ragionieri, docente universitario e membro del Comitato centrale del Partito Comunista italiano, lascia un profondo vuoto nel mondo culturale fiorentino e non solo. Cordoglio alla famiglia è stato espresso dal sindaco di Firenze Dario Nardella, dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e dal presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani.

“La morte di Pina Ragionieri lascia un grande vuoto nel mondo della cultura italiana e internazionale. Le Gallerie degli Uffizi esprimono il loro profondo cordoglio, rivolgendole un sincero omaggio e un commosso saluto”. Il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, ricorda la storica presidente della Casa Museo Buonarroti di Firenze scomparsa il 16 gennaio 2019. “Una grande intellettuale, che credeva nei giovani e appoggiava con coraggio progetti pioneristici. Sotto la sua direzione, a Casa Buonarroti si tenne la prima mostra monografica in assoluto dedicata alla pittrice seicentesca Artemisia Gentileschi – aggiunge Schmidt – così come una importante retrospettiva su Cecco Bravo, e molte altre iniziative di altissimo spessore. Ricordo anche quanto fondamentale sia stato il suo contributo all’ampliamento degli studi su Michelangelo Buonarroti”.

Lascia un commento