Lucca Classica Music Festival: il 20 agosto all’Auditorium Boccherini c’è il pianista Pietro De Maria con un recital che parte da Chopin

È uno dei pianisti più apprezzati al mondo e, senza dubbio, anche uno dei più amati dal pubblico di Lucca Classica Music Festival: venerdì 20 agosto 2021, alle 21:15 all’Auditorium “Boccherini”, torna a esibirsi a Lucca Pietro De Maria (foto sopra il titolo). Grande interprete di Chopin (lo ha inciso per intero), Bach (ha eseguito tutto il Clavicembalo ben temperato e le Variazioni Goldberg), Mendelssohn, De Maria proporrà un recital davvero imperdibile che prende le mosse proprio dal compositore di origine polacca. L’appuntamento fa parte del ciclo “I concerti di Pieve a Elici a Lucca Classica”, dedicato a Giorgio Serafini.

Il concerto si aprirà con tre delle 59 Mazurche composte da Fryderyk Chopin (Mazurca in sol minore op. 67 n. 4; Mazurca in do maggiore op. 24 n. 2 e Mazurca in do diesis minore op. 63 n. 3) per poi proseguire con il Notturno op. 55 n. 2 in mi bemolle maggiore e allo Scherzo n. 4 op. 54 in mi maggiore, l’ultima e la più innovativa del ciclo delle quattro Ballate chopiniane. La seconda parte del programma sarà interamente dedicata al grande pianista Michail Pletnëv e al suo celebre arrangiamento per pianoforte de Lo schiaccianoci di Pëtr Čajkovskij, dal quale De Maria eseguirà la Danza della fata confetto, la Danza cinese e l’Andante maestoso (Pas de deux).

Dopo aver vinto il Premio della Critica al Concorso Čajkovskij di Mosca nel 1990, Pietro De Maria ha ricevuto il Primo Premio al Concorso Internazionale Dino Ciani di Milano (1990), al Géza Anda di Zurigo (1994). Nel 1997 gli è stato assegnato il Premio Mendelssohn ad Amburgo. La sua intensa attività concertistica lo vede solista con prestigiose orchestre e con direttori quali Roberto Abbado, Gary Bertini, Vladimir Fedoseyev, Daniele Gatti, Ton Koopman, Michele Mariotti, Ingo Metzmacher, Gianandrea Noseda, Corrado Rovaris, Yutaka Sado. Ha registrato l’integrale delle opere di Chopin, il Clavicembalo ben temperato e le Variazioni Goldberg per DECCA, ricevendo importanti riconoscimenti dalla critica specializzata. Pietro De Maria è Accademico di Santa Cecilia e insegna al Mozarteum di Salisburgo. È nel gruppo di docenti del progetto “La Scuola di Maria Tipo” organizzato dall’Accademia di Musica di Pinerolo.

I biglietti possono essere acquistati sulla piattaforma oooh.events o alla biglietteria allestita al Boccherini, a partire da un’ora prima del concerto. 

Lascia un commento