andrea_dieci_2

LIVORNO MUSIC FESTIVAL / 14. “La ritirata di Madrid” con la chitarra di Andrea Dieci chiude il cartellone 2018 della rassegna

Livorno, Musica

Ultimo appuntamento in calendario per la rassegna Livorno Music Festival, direzione artistica di Vittorio Ceccanti. Venerdì 7 settembre 2018 (alle ore 21), appuntamento con il concerto “La ritirata di Madrid” nella cornice del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, che ha sede nella settecentesca villa Henderson, via Roma n.234. Protagonista sarà Andrea Dieci alla chitarra accompagnato da Pamela Tempestini e Sofia Morano al violino, Anna Gioria alla viola e Francesca Gaddin al violoncello, selezionate come giovani talenti del Livorno Music Festival.

Programma del concerto
FERNANDO SOR sonata op.15b per chitarra sola
MANUEL DE FALLA Homenaje pour le Tombeau de Debussy
MARIO CASTELNUOVO TEDESCO Rondò op.129
PAUL HINDEMITH Rondò per tre chitarre
LUIGI BOCCHERINI Quintetto in Do maggiore G.453 “La Ritirata di Madrid” per chitarra e archi

Un programma dedicato interamente alla chitarra e alla Spagna / Fernando Sor riveste un ruolo di massima importanza nello sviluppo della tecnica chitarristica del XIX secolo, e il suo Méthode de Guitare ha costituito a lungo un punto di riferimento per i maestri dello strumento. La Sonata in do maggiore è piuttosto vicina alle composizioni per chitarra dei primi anni del XIX secolo, con i tratti stilistici tipicamente italiani dell’Overture.
De Falla ricevette la richiesta dalla rivista Revue musicale, di scrivere una composizione per commemorare il lavoro di Debussy. Nell’agosto del 1920 compose l’Homenaje, Piece de guitarre ècrit pour le tombeau de Debussy, subito eseguito da Andrés Segovia e Miguel Llobet, che si può definire come il brano che segna la nascita della letteratura chitarristica moderna, con il suo sapore intimistico e impressionista, costituisce una vera e propria rinascita, dopo l’oblio in cui era caduto lo strumento nel Tardo Romanticismo Ottocentesco.
Il Rondò op.129 è una composizione dal deciso carattere romantico con la quale Castelnuovo-Tedesco riprese a comporre per chitarra sola dopo il trauma dell’esilio. Era particolarmente legato a questa composizione tanto che dal punto di vista formale la considerava il suo “Rondò modello”.
Breve ma magistrale il Rondò per tre chitarre che Paul Hindemith scrive nel 1925, sola e unica produzione chitarristica dell’autore. Un brano in cui l’asciutta discorsività del suo stile polifonico sembra tingersi di una lieve dolcezza.
La «Ritirata di Madrid», ovvero la musica che si ode di notte per le strade della capitale spagnola, dal tocco dell’«Ave Maria della Parrocchia» fino alla «Ritirata», quando i canti regionali del «Rosario» si mescolano alle danze popolari, alle melodie dei suonatori ambulanti e al suono delle «chitarrate».

Biglietti
€ 12 intero
€ 10 ridotto over 65, soci ordinari Amici della Musica
€ 8 ridotto 5 – 16 anni, soci benemeriti Amici della Musica

Il costo del biglietto include la possibilità di visitare gratuitamente le sale del Museo a partire dalle ore 20. Per il concerto è gradita ma non obbligatoria la prenotazione telefonando al 339 3422139 oppure all’indirizzo promozionelivornomusicfestival@gmail.com
La biglietteria apre mezz’ora prima dell’inizio nel luogo del concerto.

Info / www.livornomusicfestival.com

Lascia un commento