Livorno Music Festival, appuntamento dal 21 agosto all’8 settembre. Tanti eventi, masterclass, concerti…

Livorno, Musica

L’Associazione Amici della Musica di Livorno propone anche quest’anno l’appuntamento del Livorno Music Festival (ottava edizione), prestigiosa manifestazione culturale realizzata in compartecipazione con il Comune di Livorno e Scorpio Pubblicità con il contributo di Fondazione Livorno Arte e Cultura e Regione Toscana (sopra il titolo la foto di una passata edizione del Livorno Music Festival, dal sito ufficiale).
Molte le collaborazioni anche per questa edizione: Istituto Superiore di Studi Musicali “Mascagni”, Fondazione Scuola di Musica di Fiesole, Fondazione Teatro Goldoni, Fondazione Piaggio, Sillabe Editore, ContempoArtEnsemble, ed il patrocinio di Provincia di Livorno, Fondazione Livorno Arte e Cultura e Autorità Portuale. Sponsor: Gianni Cuccuini, Terrapura, Rotary Club Livorno e Oriente di Livorno. Sponsor Tecnico: Hotel Gran Duca di Livorno, MGallery Grand Hotel Palazzo e Menicagli Pianoforti.

livornoMusicFestival

Livorno Music Festival edizione 2018 prevede un ricco calendario di iniziative che si terranno dal 21 agosto all’8 settembre 2018: 19 giorni di eventi che coinvolgeranno la città e 15 corsi di perfezionamento rivolti a giovani musicisti provenienti da tutto il mondo.

Il Palazzo Gherardesca, prestigiosa sede dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Mascagni”, ospiterà importanti masterclass tenute da concertisti di fama internazionale e docenti di prestigiose università come il Conservatorio Superiore di Parigi e Ginevra, le Hochschule für Musik di Basilea, di Stoccarda e di Mannheim, la Escuela Superior de Musica Reina Sofia di Madrid, la Scuola Superiore di Musica Katarina Gurska di Madrid, il Conservatorio di Lugano, l’Accademia Superiore di Musica di Strasburgo, l’Accademia di Musica e Teatro di Monaco e per il secondo anno, tre docenti dell’ISSM “P. Mascagni”.

Le MASTERCLASS in programma

Violino MARCO RIZZI dal 21 al 27 agosto
Viola ANNA SEROVA dal 21 al 27 agosto
Violoncello VITTORIO CECCANTI dal 1 al 7 settembre
Contrabbasso ALBERTO BOCINI dal 30 agosto al 2 settembre
Musica da camera QUARTETTO KLIMT dal 28 agosto al 4 settembre
Pianoforte ALEXANDER ROMANOVSKY dal 21 al 27 agosto
Pianoforte DANIEL RIVERA dal 29 agosto al 4 settembre
Composizione YAN MARESZ dal 22 al 28 agosto
Canto CRISTINA ZAVALLONI dal 21 al 24 agosto
Chitarra ANDREA DIECI dal 2 all’8 settembre
Flauto MARIO CAROLI dal 29 al 31 agosto
Clarinetto GIOVANNI RICCUCCI dal 22 al 28 agosto
Sassofono MARIO MARZI dal 26 al 30 agosto
Fagotto PAOLO CARLINI dal 21 al 25 agosto
Percussioni JONATHAN FARALLI e CHRISTIAN HAMOUY dal 1 al 4 settembre

Alle masterclass si abbineranno poi i concerti che docenti e studenti insieme terranno in vari luoghi della città.

Livorno Music Festival è stato presentato dal Palazzo Civico di Livorno dal vicesindaco Stella Sorgente, dall’assessore alla cultura Francesco Belais, dal direttore artistico del festival Vittorio Ceccanti, dal vicepresidente della Fondazione Livorno Marcello Murziani, da Marco Luise presidente dell’Istituto Mascagni e da Gabriele Gargiulo dell’Autorità Portuale.

Tra le location dove si terranno i concerti si confermano la Fortezza Vecchia, il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, Villa del Presidente, il Grand Hotel Palazzo e il Mercato Centrale, che dopo il grande successo dello scorso anno, farà da cornice a ben due eventi del festival. Si aggiungono a questi per la prima volta i bellissimi spazi del polo culturale Bottini dell’Olio nel cuore de quartiere  Venezia, e il Cisternino di Città che ospiterà in collaborazione con la Cineteca Nazionale, la proiezione di uno storico film muto del 1911 con una nuova colonna sonora realizzata appositamente per l’occasione.

Alcune anticipazioni del cartellone dei concerti
Aprirà il festival la straordinaria e poliedrica voce di Cristina Zavalloni accompagnata dal pianista Andrea Rebaudengo.
Seguiranno concerti con la grande musica da camera di Beethoven, Mendelssohn e Schumann; il pianoforte romantico di Chopin e di Liszt interpretata dal talento del virtuoso pianista Alexander Romanovsky, presente oggi nelle sale più importanti del mondo; le straordinarie sonate per due violini, violoncello e contrabbasso scritte da Rossini, all’età di soli dodici anni in appena tre giorni.
In collaborazione con il Ministero della Cultura dell’Azerbaijan, un omaggio al compositore azero Gara Garayev, allievo prediletto di Shostakovich, in occasione del centenario della nascita.
Tanghi e danze argentine per il pianoforte di Daniel Rivera al Museo Piaggio di Pontedera.

Tante le opportunità che il Festival offre ai giovani musicisti:
– Recital alla Smf: il solista o gruppo cameristico vincitore assoluto della selezione sarà invitato nella Stagione Concertistica 2018 della Scuola di Musica di Fiesole.
– Gli strumentisti, cantanti e gruppi da camera selezionati potranno suonare con i maestri nel cartellone del Festival 2018.
– Premio Maxwell Davies: una prima assoluta eseguita da ContempoArtEnsemble e pubblicazione del brano per la casa editrice Sillabe.
– Selezione per accesso diretto al concorso di composizione Veretti 2019 : possibilità di partecipare alla selezione per l’accesso diretto alla prova finale del Concorso di Composizione Veretti 2019 della Scuola di Musica di Fiesole.

Gli studenti avranno inoltre l’opportunità di entrare in prestigiose Università di musica in Europa e Stati Uniti grazie ai rapporti del Festival con alcune delle maggiori istituzioni di questi Paesi. Il Rotary Club Livorno e dall’Oriente di Livorno mettono a disposizione alcune borse di studio per gli allievi più meritevoli. Gli studenti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Mascagni” potranno accedere alle masterclass con una agevolazione sulla quota di frequenza pari al 50% grazie alla convenzione tra gli Amici della Musica e l’Istituto.

Per quanto riguarda l’ospitalità, il Festival mette a disposizione affittacamere, hotel e ristoranti con prezzi molto ridotti grazie a speciali convenzioni.
Da quest’anno sarà anche possibile ospitare gli studenti: le famiglie livornesi che aderiranno al progetto “Ospita i musicistiI” riceveranno In cambio di un piccolo grande gesto di cortesia due accrediti nominativi per assistere a 5 dei concerti del programma dell’ottava edizione.
Il Festival è anche alla ricerca di un team di volontari fotografi, videomaker e tecnici del suono, che abbia il desiderio di documentare con il proprio personale sguardo il festival. Al termine della manifestazione, sarà rilasciato loro un attestato di partecipazione.

www.livornomusicfestival.com

Lascia un commento