Livorno, domenica 6 febbraio accesso gratuito al Museo Civico Fattori che presenta una selezione di opere grafiche e disegni del Maestro

Il 6 febbraio 2022, prima domenica del mese, sarà possibile accedere gratuitamente al Museo Civico Giovanni Fattori di Livorno. 
Erede di più di 150 anni di storia, il museo conserva e espone nella ottocentesca Villa Mimbelli una raccolta, soprattutto di dipinti, che va dalla metà dell’800 agli anni ’40 del ’900, con nuclei importanti di artisti livornesi (quali Fattori, Corcos, Nomellini) e alcune opere di artisti toscani e non solo, tra cui figurano i nomi di Lega, Signorini, Boldini. 
Il percorso dedicato a Giovanni Fattori si è arricchito, in questi giorni, di una  selezione di opere grafiche del maestro livornese.
Nell’ampia sala che ospita gli iconici dipinti con le battaglie risorgimentali di Fattori, resteranno esposti alcuni disegni e studi preparatori dei dipinti “Carica di cavalleria a Montebello” del 1862 e Assalto a Madonna della Scoperta del 1868, parte di un nutrito gruppo di annotazioni che il livornese realizzò prima delle stesure finali delle opere.
Mentre, un nuovo spazio è stato dedicato alle incisioni di Fattori, ritagliando la porzione di corridoio che collega la Sala delle battaglie con la sala dedicata alle piccole tavolette dipinte da Fattori, dando vita a un piccolo studiolo delle acqueforti (sopra il titolo, immagine da Comune di Livorno).
La piccola selezione mette in mostra alcune importanti opere con alcuni dei temi più frequentati dal maestro livornese, come i paesaggi naturali, gli animali e scene di vita dei soldati; oltre a loro anche una deliziosa incisione di Ulvi Liegi che mostra Giovanni Fattori immerso nel suo studio mentre sta incidendo una matrice che sarà utilizzata in seguito per la tiratura delle acqueforti.
Orario apertura: domenica  dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 19.
Per informazioni: Telefono: 0586 – 808001/ 824607; 

Lascia un commento