Livorno, chi abbandona rifiuti in strada rischia la revoca della licenza. Operazione della Municipale, multati tre commercianti

“Non siamo più disposti a tollerare condizioni di degrado urbano causate da chi si fa beffa delle regole deturpando la città. Chi abbandona i rifiuti in strada rischia la revoca della licenza”.
Giovanna Cepparello e Rocco Garufo, rispettivamente assessora all’Ambiente e assessore al Commercio del Comune di Livorno, intervengono all’unisono dopo l’ennesimo scempio ambientale provocato dall’abbandono di sacchi di rifiuti indifferenziati nel centro cittadino. (Foto da Comune Notizie).
Non da ignoti, però, perché sul posto è prontamente intervenuta  una pattuglia della Polizia Municipale e l’Ispettore Ambientale di AAMPS che sono risaliti a tre commercianti comminando altrettante sanzioni perché risultati come autori dell’abbandono.
“Se da una parte constatiamo la collaborazione della maggior parte dei commercianti nel conferire correttamente i rifiuti – proseguono gli assessori – dall’altra ci troviamo di fronte a reiterate azioni inadempienti, perpetrate a qualunque ora del giorno, con l’abbandono di sacchi di ogni tipo che richiamano la presenza di animali soprattutto per il forte odore di cibo. Con AAMPS abbiamo anche avviato un percorso di sensibilizzazione dedicato alla categoria dei commercianti – aggiungono Cepparello e Garufo – così da rafforzare le conoscenze in materia di corretto conferimento e, quando necessario, trovare soluzioni condivise alla differenziazione dei materiali che vengono prodotti quotidianamente durante lo svolgimento delle attività”.

Lascia un commento