Livorno, auguri ad una nuova centenaria: è Maria Sanfatti, nata il 1° febbraio 1921 a Pieve Fosciana e arrivata in città quando aveva 13 anni

È Maria Sanfatti la signora livornese che va ad aggiungersi al prestigioso e ristretto gruppo di centenarie della città. Maria festeggia i suoi 100 anni lunedì 1 febbraio 2021, essendo nata il primo febbraio del 1921 a Pieve Fosciana, in Garfagnana, mentre le case tremavano per le scosse del terremoto del 1920-21.

Ha vissuto a Pieve Fosciana fino all’età di 13 anni, quando la sua famiglia si è trasferita a Livorno. Giovanissima ha iniziato a lavorare come dipendente pubblica: a 17 anni, infatti, era già impiegata nella segreteria dell’Istituto Nautico, per poi passare all’Amministrazione provinciale, della quale è stata dipendente fino alla pensione.

Durante la guerra, mentre Livorno era sotto i bombardamenti, è ritornata in Garfagnana come sfollata. Pensava di trovare una situazione più tranquilla, invece si è ritrovata in piena Linea Gotica, dove gli scontri erano durissimi, ha visto crollare la casa della sua famiglia ed è rimasta bloccata per un anno in un contesto difficilissimo, mentre Livorno era già stata liberata. Poi, finalmente, finita la guerra, ha potuto far ritorno al suo lavoro in Provincia.

A Livorno Maria si è sempre trovata benissimo e ha amato la città sin dal primo momento, perché il suo carattere socievole e chiacchierone ben si confaceva con lo spirito aperto dei livornesi. Anche la presenza del mare è stata molto importante nella vita di Maria, che ama frequentare i Pancaldi e fino a tre anni fa faceva il bagno.

È sempre molto lucida e combattiva, a novembre a causa di una caduta ha subito la frattura del femore però sta già riprendendo a camminare.

Dice sempre che nella sua vita ha camminato molto e ha superato tante difficoltà.

Trascorrerà il compleanno con la figlia, in attesa di poter festeggiare quanto prima anche con il resto della famiglia.

Il sindaco Luca Salvetti le invia gli auguri più sinceri a nome di tutta la città.

Lascia un commento