Livorno, al via la XVI Rassegna Pietro Nardini nell’Auditorium Cesare Chiti. Dall’8 maggio (fino al 29) in concerto le migliori formazioni cameristiche del Conservatorio Pietro Mascagni e di quelli di Firenze, Siena, Lucca

Riprende – domenica 8 maggio alle 11:00, nell’Auditorium Cesare Chiti del Conservatorio Pietro Mascagni – dopo la sosta forzata dovuta alla pandemia di Covid19, la Rassegna Pietro Nardini, appuntamento annuale che l’Associazione Amici del Mascagni organizza, insieme con il Conservatorio livornese, offrendo un palcoscenico alle migliori formazioni cameristiche dei Conservatori italiani.

Un’iniziativa radicata da molti anni e che raccoglie un uso precedente, che vedeva il Mascagni offrire alla città, la domenica mattina, un aperitivo di buona musica per la giornata di festa.

Quest’anno la Rassegna Nardini si svolge nelle domeniche di maggio, dall’8 al 29 del mese, e si fa vetrina dell’Alta Formazione Artistica Musicale della Toscana. Ne sono protagonisti, infatti, i giovani musicisti dei quattro Conservatori della Toscana: il Luigi Cherubini di Firenze, il Rinaldo Franci di Siena, il nostro Pietro Mascagni e, infine, il Luigi Boccherini di Lucca.

“Siamo stati a lungo incerti sulla possibilità e sulle date di questa XVI edizione”, afferma Massimo Camerini, presidente dell’Associazione Amici del Mascagni. “La ripresa, dopo la sosta forzata imposta dal Covid19, è ardua; ma siamo soddisfatti del risultato raggiunto. E anche se, quest’anno, ci siamo tenuti nell’ambito della nostra regione, non credo che questa scelta porterà ad una riduzione del respiro della rassegna, ma credo, invece, che in questo modo possiamo offrire testimonianza preziosa del livello particolarmente alto che l’alta formazione artistica ha raggiunto in Toscana.”

“Ho assunto il ruolo e la responsabilità di direttore del Mascagni giusto in tempo per vederne chiudere tutte le attività a causa del Covid”, lamenta Renato Meucci, direttore del Conservatorio. “Ora che possiamo, invece, riproporre alla città tutta la nostra capacità produttiva, vedo con grande soddisfazione la ripresa della Rassegna Pietro Nardini, che – organizzata grazie all’impegno e alla capacità propositiva dell’Associazione Amici del Mascagni – ha costruito una rete di rapporti fecondi con gli altri Conservatori. E sono certo che questa ripresa sia solo il primo passo affinché il progetto possa sviluppare tutto il suo ricco potenziale.”

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti e nel rispetto delle norme attualmente in vigore in materia di prevenzione del contagio da Covid19 (mascherina FFP2).

Calendario dei concerti 2022

 

Domenica 8 maggio ore 11:00

Conservatorio Luigi Cherubini Firenze

Feyza Nur Sagliksever, flauto; Mina Yasuda, pianoforte

  1. SCHUBERT, Introduzione e variazioni per flauto e pianoforte, Op. 160, D. 802

Liliia Griaznova, violino; Iuliia Igoshkina, violoncello; Christian Latini, pianoforte

  1. DVOŘÁK, Trio in Mi minore “Dumky”, Op. 90

 

Domenica 15 maggio ore 11:00

Conservatorio Rinaldo Franci Siena

Leonardo Voltan, violoncello; Mattia Amato, pianoforte
L. VAN BEETHOVEN, Sonata per violoncello e pianoforte in Sol minore, Op. 5 No. 2

Leonardo Ricci, violino; Rebecca Ciogli, violoncello; Lorenzo Rossi, pianofort

  1. SMETANA, Trio in Sol minore per pianoforte, violino e violoncello, Op. 15

 

Domenica 22 maggio ore 11:00

Conservatorio Pietro Mascagni Livorno

Tommaso Gragnoli, clarinetto; Giada Campanelli, violoncello; Alessandro Sferlazza, pianoforte
L. VAN BEETHOVEN, Trio in Si bemolle maggiore, Op. 11

Paola Primitivi, clarinetto; Filippo Tenisci, pianoforte

  1. BRAHMS, Sonata per clarinetto, Op. 120 No. 2

 

Domenica 29 maggio ore 11:00

Conservatorio Luigi Boccherini Lucca

Alice Palese, violino; Alessio Ciprietti, pianoforte
L. VAN BEETHOVEN, Sonata in Re maggiore, Op. 12 No. 1

  1. FRANCK, Sonata per violino in La maggiore

Lascia un commento