panerai

Lirica in lutto: addio a Rolando Panerai, il grande baritono toscano. Aveva compiuto da poco giorni 95 anni. Il post del Maggio che gli dedica il Trittico di Puccini che sarà in scena a metà novembre

Firenze, Musica

Addio ad una grande voce della lirica, quella del baritono Rolando Panerai (sopra il titolo immagine da YouTube). La notizia della scomparsa (avvenuta il giorno 22) è cominciata a circolare nel pomeriggio del 23 ottobre 2017, ufficializzata da un post del Maggio Musicale Fiorentino che si associa e partecipa “al dolore della famiglia in ricordo del grande e amato Rolando” che fra il 1947 e il 2004 è salito innumerevoli volte sul palcoscenico fiorentino in vari allestimenti. Nel post si dice anche che il Maggio dedicherà a Panerai “il prossimo trittico pucciniano e le recite di Gianni Schicchi di cui fu impareggiabile interprete” (prima recita il 15 novembre 2019).

Il baritono aveva compiuto 95 anni pochi giorni fa, il 17 ottobre. Era nato a Campi Bisenzio e mai aveva lasciato la sua Toscana. Una carriera lunghissima, circa settant’anni, cominciata al Comunale di Firenze e poi interpretazioni del repertorio classico del Novecento in tutto il mondo, dalla Scala di Milano al Covent Garden di Londra, dal Metropolitan di New York all’Opéra di Parigi, dal Liceu di Barcellona alla Staatsoper di Vienna. Il suo repertorio comprendeva circa 150 titoli e ancora nell’ottobre di cinque anni fa, per il novantesimo compleanno, cantò alcune arie da opere famose durante una serata in suo onore al Maggio Musicale. Negli ultimi anni si era dedicato a varie regie, anche al Carlo Felice di Genova dove, nell’aprile 2019, ha firmato un allestimento di Gianni Schicchi. Di recente era stato anche ospite del Festival Puccini in occasione della messa in scena di Suor Angelica, Tabarro e Gianni Schicchi.

Lascia un commento