Ligama dipinge un nuovo murale nel cuore di Livorno. Sono state le Leggi Livornine ad ispirare l’opera nell’ambito di un progetto promosso dalla Galleria Uovo alla Pop, con il supporto del Lions Club Livorno Host e della Banca di Credito Cooperativo di Castagneto

Arte, Livorno
Tagliato il nastro domenica 27 settembre 2020 a Livorno (sugli scali delle Pietre) per inaugurare un nuovo murale realizzato dall’artista siciliano Ligama, una nuova opera – si legge su Fb – grazie alla Galleria Uovo alla Pop. Un’opera intitolata Fiori di Glicine che prende spunto dalle leggi livornine emanate alla fine del Cinquecento dal granduca Ferdinando I de’ Medici per richiamare gente con il fine di popolare la città DI LIVORNO, che diventò così un crogiolo di razze, idiomi e religionI. Un mirale da ammirare seduti all’aria aperta sul muretto dei fossi del quartiere Venezia… per brindare all’arte e alle nuove ricchezze che occhi visionari portano in città. Con la collaborazione del Lions Club Livorno Host, della Banca di Credito Cooperativo di castagneto, sponsor Mollo Noleggio e Bonsignori Vernici. (Sotto: il murale di Ligama inaugurato domenica 27 settembre. Ph. Provincia di Livorno)

Lascia un commento