L’icona pop è la “banana blu”: sabato 19 giugno alle 18.30 vernissage della mostra di Giuseppe Veneziano ma anche della collettiva di pittura contemporanea “Italian Newbrow”

Pietrasanta è pop con la grande mostra all’aperto in Piazza Duomo, nella nuova Piazza Carducci e sul pontile di Tonfano di Giuseppe Veneziano che torna a confrontarsi con la scultura monumentale e con la collettiva di pittura contemporanea Italian Newbrow nel Chiostro di S. Agostino.

E’ il fine settimana dell’arte nella Piccola Atene con il vernissage sabato 19 giugno 2021 alle ore 18.30 dei due eventi espositivi più attesi ed importanti dell’estate destinati a catalizzare la curiosità del pubblico e degli addetti ai lavori. Arte e cultura sono i pretesti per un giro nel centro storico nel primato di gallerie, ristoranti e bar, musei e sale espositive in continuo mutamento di opere ed artisti ad ingresso libero e le sculture del Parco Internazionale della Scultura Contemporanea per una passeggiata avvolti nella bellezza tra girandole multicolor e palazzi storici.

La vivace e colorata stagione della capitale internazionale della scultura e della cultura en plein air promossa dall’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti è pronta a trainare la ripartenza della Versilia.

E’ stato sufficiente la pubblicazione del rendering dell’installazione iconica della “banana blu” (circa 8 metri) per iniziare a parlare della nuova mostra di Giuseppe Veneziano prima ancora del taglio del nastro. Promossa dalla Futura Art Gallery, a cura di Andrea B. Del Guercio, “The Blu Banana” è stata appositamente concepita per gli spazi di Piazza Duomo e del Centro Storico. Le opere saranno esposte anche nella nuova Piazza Carducci e sul pontile di Tonfano. L’evento si articolerà seguendo un percorso spettacolare che coinvolgerà il pubblico in un gioco di scoperte e rivelazioni tra dodici opere monumentali. Tutte le opere sono nate e realizzate nei laboratori di marmo e nelle fonderie del bronzo di Pietrasanta, confermando il ruolo della Città nella storia della scultura moderna e contemporanea. Attraverso l’opera di Giuseppe Veneziano, di un pittore prestato alla scultura, l’evento espositivo conferma la dimensione centrale assunta dalla città toscana all’interno del collezionismo internazionale dell’arte. In Piazza Duomo, oltre alla banana gigante, ci saranno Dante Alighieri – di cui quest’anno ricorre l’anniversario dei 700 anni dalla morte – intento a scrivere la sua Divina Commedia su un portatile Macbook, Dolce e Gabbana, sulla falsa riga dell’altra celebre coppia artistica italo-inglese Gilbert & George, Charlie Chaplin con Venere, Biancaneve Assassina, il David di Michelangelo, Spider Man con suo figlio ed infine sul sagrato del Sant’Agostino Papa Francesco in skateboard.

Si snoda invece negli spazi del Complesso di Sant’Agostino a Pietrasanta il nuovo appuntamento del progetto “Italian Newbrow”, sviluppato da Ivan Quaroni a partire dalla partecipazione alla Biennale di Praga nel 2009, e curato, in questa nuova tappa promossa dal Comune di Pietrasanta, dallo stesso Quaroni e da Valerio Dehò. Dal 20 giugno al 12 settembre 2021, nella Chiesa, nella Sala dei Putti e nella Sala Capitolo, sono esposti oltre sessanta lavori – opere su tela, carta e tavola e videoinstallazioni –, numerosi dei quali inediti, degli artisti Silvia Argiolas, Vanni Cuoghi, Paolo De Biasi, Fulvia Mendini, Laurina Paperina, Giuliano Sale e Giuseppe Veneziano.

La stagione di eventi di Pietrasanta è una continua sorpresa. Non c’è infatti solo l’arte. C’è spazio, tanto spazio, per la danza dal 28 giugno al 10 luglio con la quinta edizione del Dap Festival tra masterclass, contaminazioni e spettacoli. Fra gli ospiti: la star russa della danza classica Maria Kochetkova e il regista del teatro reale danese Sebastian Kloborg. Fra gli spettacoli: il cast degli israeliani Orly Portal il 3 luglio in Versiliana, la coreografa russa Ksenyia Mikheeva nel chiostro di Sant’Agostino il 1 luglio, il Gran Galà finale del 10 luglio in Versiliana con la star russa della danza classica Maria Kochetkova a fianco del coreografodanese Sebastian Kloborg, il norvegese Thomas Johansen, la MM Contemporary Dance Company di Michele Merola, lo Spellbound Contemporanry Ballet diretto da Mauro Astolfi.

Tante le iniziative tra luglio ed agosto (ed oltre) da non perdere con il Festival Internazionale della Musica da Camera “Pietrasanta in Concerto” (22 luglio al 1 agosto), il “Premio di Poesia Nazionale Carducci” (27 luglio), la novità della “Festa degli Agrumi” (27 – 29 agosto), la “Festa del Pontile” (11 – 12 settembre), “Le Stelle di Pietrasanta” in collaborazione con Les Etoiles de Mougins (17 – 19 settembre), la mostra “Il Meccano” di Tano Pisano (25 settembre – 6 febbraio), “Pietrasanta Medievale” (2-3 ottobre), “Libropolis” (8-9-10 ottobre), “Premio Internazionale Barsanti e Matteucci” (16 ottobre), il Festival della Filosofia “Sophia” (12 – 21 novembre).

 

Lascia un commento